Naim Krieziu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Naim Krieziu
Krieziu.gif
Krieziu alla Roma
Nazionalità Albania Albania
Altezza 170 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala destra)
Ritirato 1954 - giocatore
1973 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1938-1939Tirana? (?)
1939-1947Roma140 (37)
1947-1953Napoli168 (39)
1953-1954Turris22 (2)
Carriera da allenatore
1956-1962ALMAS
1963Roma
1970-1973ALMAS[1][2][3]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 giugno 2015

Naim Krieziu (Gjakova, 1º gennaio 1918[4]Roma, 20 marzo 2010) è stato un calciatore e allenatore di calcio albanese, di ruolo ala destra.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ala destra scattante, veloce e potente,[5] correva i cento metri in undici secondi netti.[6] Dotato di un forte tiro,[5][6] era bravo a giocare con entrambi i piedi, aveva una discreta propensione per il gol[5] ed era abile anche negli assist.[7] Per via delle sue doti tecniche e della sua velocità, era soprannominato "freccia di Tirana".[8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Di etnia albanese, nacque nel Kosovo, allora parte del Regno di Serbia. Ben presto si rifugiò a Tirana, dove c'era un suo fratello ufficiale e proseguì gli studi; intanto cominciò a giocare a calcio.

Giunse in Italia nel 1939 dopo l'occupazione italiana dell'Albania, evento che aveva aperto agli sportivi albanesi l'accesso alle federazioni del CONI, per iscriversi all'ISEF insieme a un altro giocatore, Riza Lushta, avendo l'intenzione di diventare professore di educazione fisica.[9]

Segnalato a Vincenzo Biancone da un funzionario italiano in Albania,[9] nel marzo del 1940 fece un provino al Campo Testaccio e venne tesserato dalla AS Roma. A ventun anni si ritrovò a giocare in Serie A con la Roma, dove, in coppia d'attacco con Amedeo Amadei, vinse lo scudetto nella stagione 1941-1942, segnò un gol al derby e una tripletta contro il Napoli.[6] Dai partenopei venne acquistato nel 1947 per 18 milioni di lire;[6] in seguito disputò un campionato in quarta serie (l'attuale Serie D) per poi ritirarsi nel 1953.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Tentò anche la carriera di allenatore: nel 1963 sostituì per una sola partita il tecnico della Roma Alfredo Foni, dimessosi. In seguito fece l'osservatore per i capitolini ed ebbe il merito di scoprire Giuseppe Giannini.[5][7] Fu poi gestore di una tintoria.[5][7] Guadagnò inoltre una Coppa Ottorino Barassi e una Coppa Italia Dilettanti con l'Almas Roma.

È morto il 20 marzo 2010 a Roma, ultima città in cui era vissuto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 1941-1942
Napoli: 1949-1950

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

ALMAS: 1960-1961

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1971, edizioni Panini, p. 312
  2. ^ Almanacco Illustrato del calcio 1972, edizioni Panini, p. 313
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, p. 314
  4. ^ Albanian Players in Italy, rsssf.com. URL consultato il 9 giugno 2015.
  5. ^ a b c d e Intervista a Naim Krieziu, asromaultras.org. URL consultato il 21 marzo 2010.
  6. ^ a b c d Naim Krieziu, asrtalenti.altervista.org. URL consultato il 21 marzo 2010.
  7. ^ a b c Morto Naim Krieziu: con i suoi gol la Roma vinse il primo scudetto, ilmessaggero.it. URL consultato il 21 marzo 2010.
  8. ^ La freccia di Tirana è in Paradiso Archiviato il 9 giugno 2015 in Internet Archive.
  9. ^ a b Fabrizio Grassetti, Massimo Izzi e Gabriele Pescatore, AS Roma La grande storia, Newton Compton Editori

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Profilo, su asrtalenti.altervista.org.
  • Dario Marchetti (a cura di), Naim Krieziu, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.