Mistery, Alaska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mistery, Alaska
MysteryAlaska.png
La squadra di Mystery (fra cui Russell Crowe, primo da sinistra) in una scena del film
Titolo originale Mystery, Alaska
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1999
Durata 119 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, sportivo
Regia Jay Roach
Sceneggiatura David E. Kelley, Sean O'Byrne
Produttore David E. Kelley, Howard Baldwin, Shauna Robertson (produttore associato), Karen Baldwin (co-produttore), Richard Cohen (co-produttore), Jack L. Gilardi Jr. (co-produttore)
Produttore esecutivo Dan Kolsrud
Casa di produzione Hollywood Pictures, Baldwin/Cohen Productions, Rocking Chair Productions
Fotografia Peter Deming
Montaggio Jon Poll
Musiche Carter Burwell
Scenografia Rusty Smith
Costumi Deena Appel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mistery, Alaska è un film del 1999 diretto da Jay Roach.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Mystery, cittadina immaginaria dell'Alaska, l'hockey su ghiaccio è lo sport di casa. Tutti o quasi i giovani del posto pattinano e giocano a livelli d'eccellenza, tanto che ogni sabato si disputa una partita quattro contro quattro fra giocatori scelti da un apposito comitato composto dalle locali personalità di spicco, fra le quali il sindaco.
A seguito di un articolo su Sports Illustrated, scritto da un loro compaesano, agli abitanti di Mystery viene proposta un'amichevole fra la loro migliore selezione e i New York Rangers, militanti nell'NHL.
Fra mille difficoltà, a cui si aggiunge il momentaneo ripensamento del sestetto professionista, e superando molteplici attriti interpersonali, anche il campo da gioco (uno stagno ghiacciato) viene trasformato in un dignitoso impianto sportivo.
La partita, una battaglia in cui mente, corpo e spirito di coesione vengono messi a dura prova, termina 5-4 per i N.Y. Rangers, che alla fine offrono a due dei loro avversari (Connor Banks e il giovane Stevie Weeks) un contratto da professionisti, per la gioia dei beneficiari e della popolazione lì accorsa.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Baldwin/Cohen Productions, con la collaborazione di Hollywood Pictures e Rocking Chair Productions.[1] Gli effetti speciali sono a opera della Pacific Vision Productions.[2] I costumi sono stati forniti dalla Sportsrobe, la Filmworks Catering ha organizzato il catering, mentre della ristorazione si è occupata la Roundabout Entertainment. Il titolo è stato ideato dalla Buena Vista Imaging.[3] Le scene sono state girate dal 26 gennaio al 18 aprile 1998 completamente in Canada, più precisamente a Canmore e al Parco nazionale Banff (entrambi situati nella provincia di Alberta).[4] In origine c'era l'intenzione di girare il film a Rossland, nella Columbia Britannica, e si sarebbe dovuto chiamare "Face Off".[5] Il budget per la realizzazione della pellicola ammonta a circa $ 28.000.000.[6]

Tagline[modifica | modifica wikitesto]

La tagline del film è la seguente:

  • A Small Town on the Outskirts of Greatness.
    • Una piccola cittadina nella periferia di grandezza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 1º ottobre 1999; a Porto Rico il 7 ottobre; in Slovacchia il 28 ottobre; in Portogallo il 7 gennaio 2000 con il nome Alaska Escaldante; in Malesia il 20 gennaio; in Estonia il 28 gennaio; in Nuova Zelanda il 10 febbraio; In Italia il 28 febbraio; in Australia il 16 marzo; in Islanda il 28 aprile; in Argentina il 9 maggio come Alaska ardiente; nelle Filippine il 10 maggio; in Giappone il 19 luglio; nel Regno Unito in agosto; in Sud Africa l'11 agosto; in Ungheria il 26 novembre come Majd, ha fagy!.

Divieto[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato vieto ai minori di 6 anni in Germania; minori di 7 in Svezia; 12 in Portogallo; 13 in Spagna e Filippine; 15 in Regno Unito; 16 in Argentina. Censura più severa negli Stati Uniti, dove la Motion Picture Association of America (MPAA) ha valutato il film R (restricted), ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati dai genitori, ma soprattutto in Malesia e a Singapore, dove fu vietato ai minori di anni 18.[7]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di apertura in patria incassa $ 3.102.191, mentre il guadagno totale ammonta a circa $ 8.888.143.[8] La pellicola viene accolta abbastanza positivamente: su IMDb ottiene un punteggio di 6.8/10;[9] su MYmovies 2/5;[10] su AllMovie 5/10; su Comingsoon 3/5; su Movieplayer; su FilmTV 5.3/10.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/companycredits?ref_=tt_dt_co#production
  2. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/companycredits?ref_=tt_dt_co#specialEffects
  3. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/companycredits?ref_=tt_dt_co#other
  4. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/locations?ref_=tt_dt_dt
  5. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/trivia?ref_=tt_trv_trv
  6. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/business?ref_=tt_dt_bus
  7. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/parentalguide?ref_=tt_stry_pg#certification
  8. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/business?ref_=tt_dt_bus
  9. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/ratings?ref_=tt_ov_rt
  10. ^ http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=33004
  11. ^ http://www.imdb.com/title/tt0134618/awards?ref_=tt_awd

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]