Mephit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nell'universo immaginario del gioco di ruolo fantasy Dungeons & Dragons, i mephit sono creature extraplanari simili agli imp.

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Queste creature sono apparse per la prima volta col nome di "imp" nella rivista White Dwarf numero 13 (giugno 1979), divisi nei sottotipi di imp del fuoco, del magma, del fumo e del vapore. I mephit del fuoco, della lava, del fumo e del vapore sono apparsi nella prima edizione del Fiend Folio (1981)[1]. I mephit del ghiaccio e della nebbia sono apparsi per la prima volta nel modulo di avventure Eye of the Serpent (1984). Dimwold il Mephit è apparso nel modulo The Throne of Bloodstone (1988).

Tutti questi mephit sono apparsi nuovamente nella seconda edizione dell'ambientazione di Greyhawk, nel modulo Greyhawk Ruins (1990), e sono stati riportati nel Monstrous Compendium Fiend Folio Appendix (1992)[2], e nel Monstrous Manual (1993)[3]. I mephit dell'aria, della cenere, della polvere, della terra, del fuoco, del ghiaccio, del fulmine, del magma, minerali, della nebbia, della melma, radianti, del sale, del fumo, del vapore e dell'acqua sono apparsi nell'ambientazione di Planescape nel Planescape Monstrous Compendium Appendix (1994)[4].

I mephit dell'aria, della polvere, della terra, del fuoco, del ghiaccio, del magma, della melma, del sale, del vapore e dell'acqua sono apparsi nella terza edizione del Monster Manual (2000),[5]. Il mephit del ghiaccio come famiglio è apparso in Tome and Blood (2001), e viene ripreso nell'edizione 3.5 della Dungeon Master's Guide (2003). Il mephit del vetro ed il mephit sulfureo sono stati introdotti in Sandstorm (2005)[6].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

I mephit sono di aspetto vagamente umanoide ma più piccoli (sono alti circa 1 metro e 20). La loro indole cambia a seconda del piano di origine, ma in genere non sono amichevoli. Ogni tipo di mephit ha una sorta di "arma a soffio" (ovvero un respiro infuso di qualche potere elementale), che causa un lieve ammontare di danni, anche se la sua vera funzione (come per lo spruzzo delle puzzole) sarebbe di allontanare o spaventare i possibili avversari.

I mephit non sono nativi del Piano materiale, e la loro presenza lì significa che qualcuno ve li ha evocati, dato che sono collegati ai differenti Piani Elementali o quasi-Elementali di esistenza. Tutti i mephit sono considerati creature extraplanari.

Tipi di mephit[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Don Turnbull Fiend Folio (TSR 1981)
  2. ^ Skip Williams Manuale dei Mostri 2ª edizione avanzata Dungeons & Dragons (appendice Fiend Folio) (TSR 1992)
  3. ^ Doug Stewart Manuale dei Mostri (TSR, 1993)
  4. ^ Allen Varney Planescape Monstrous Compendium Appendix (TSR, 1994)
  5. ^ Skip Williams, Jonathan Tweet e Monte Cook. Monster Manual Wizards of the Coast, 2000
  6. ^ Bruce Cordell, Jennifer Clarke-Wilkes, JD Wiker Sandstorm (Wizards of the Coast, 2005)