Matteo I di Alessandria (calcedoniano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matteo I
Mathew of Alexandria.jpg
Patriarca di Alessandria
Elezione18 agosto 1746
Fine patriarcato9 giugno 1766
PredecessoreCosma III
SuccessoreCipriano
 
NascitaAndros
XVIII secolo
MorteMonte Athos
dopo il 9 giugno 1766

Papa Matteo Psaltis (Andros, XVIII secoloAthos, dopo il 9 giugno 1766), è stato papa e patriarca greco-ortodosso di Alessandria e di tutta l'Africa tra il 1746 e il 1766[1].

Fu prima Metropolita della Libia ed egumeno del Monastero Zlatari di Valacchia.[1] Fu eletto Patriarca di Alessandria il 18 agosto 1746.[1] Nonostante le difficoltà economiche del Patriarcato, portò avanti il rinnovamento di edifici, istituti e chiese.[1] Combatté contro il proselitismo della Chiesa latina tra i fedeli egiziani.[1] Subì numerose persecuzioni da parte dei governatori d'Egitto, finché rassegnò le dimissioni il 9 giugno 1766 e si ritirò sul Monte Athos, dove morì.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Patriarca greco-ortodosso di Alessandria Successore Cruz ortodoxa.png
Cosma III 1746 - 1766 Cipriano