Maria Amalia di Brandeburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Margravia Maria Amalia di Brandeburgo
Duchess Maria Amalia of Saxony-Zeitz c 1700.jpg
Nascita Cölln, 26 novembre 1670
Morte Castello di Bertholdsburg, Schleusingen, 17 novembre 1739
Padre Federico Guglielmo, Elettore di Brandeburgo
Madre Sofia Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Coniugi Carlo, Principe Ereditario di Meclemburgo-Güstrow
Maurizio Guglielmo, Duca di Sassonia-Zeitz
Figli Dorotea Guglielmina, Langravia d'Assia-Kassel
Principato di Brandeburgo
Hohenzollern
COA family de Markgrafen von Brandenburg (1417).svg

Federico I
Nipoti
Federico II
Alberto III
Giovanni I
Gioacchino I
Gioacchino II
Giovanni Giorgio
Figli
Gioacchino Federico
Figli
Giovanni Sigismondo
Giorgio Guglielmo
Federico I Guglielmo
Federico III
Modifica

Maria Amalia di Hohenzollern (Cölln, 26 novembre 1670Schleusingen, 17 novembre 1739) fu una principessa del Brandeburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Federico Guglielmo I di Brandeburgo e della seconda moglie Sofia Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg.

Venne data in moglie al principe ereditario Carlo di Mecklenburg-Güstrow, figlio di Gustavo Adolfo e Maddalena Sibilla di Holstein-Gottorp[1], che sposò a Potsdam il 20 agosto 1687[2].

Rimasta vedova il 25 marzo 1688, sposò in seconde nozze a Potsdam il 5 luglio 1689 il duca Maurizio Guglielmo di Sassonia-Zeitz[2].

Frequentò Wilhelmsbrunnen, un centro di acque termali vicino alla città di Schleusingen che suo marito volle attrezzare a proprie spese per consentire a tutti il suo sfruttamento benefico. La presenza della duchessa nella stazione termale contribuì a promuoverne l'uso presso la popolazione.

Tranne Dorotea Guglielmina, nessun figlio raggiunse l'età adulta e alla morte del duca il titolo si estinse tornando all'Elettorato di Sassonia.

Rimasta vedova nel 1718, le venne concesso di abitare nella residenza ducale di Schleusingen dove morì 21 anni dopo.

Venne sepolta nella cripta reale della chiesa di San Martino a Kassel.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Diede al marito cinque figli[3]:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni Sigismondo di Brandeburgo Gioacchino III Federico di Brandeburgo  
 
Caterina di Brandeburgo-Küstrin  
Giorgio Guglielmo di Brandeburgo  
Anna di Prussia Alberto Federico di Prussia  
 
Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg  
Federico Guglielmo I di Brandeburgo  
Federico IV Elettore Palatino Ludovico VI del Palatinato  
 
Elisabetta d'Assia  
Elisabetta Carlotta di Wittelsbach-Simmern  
Luisa Giuliana di Nassau Guglielmo I d'Orange  
 
Carlotta di Borbone-Montpensier  
Maria Amalia di Brandeburgo  
Giovanni di Schleswig-Holstein-Sonderburg Cristiano III di Danimarca  
 
Dorotea di Sassonia-Lauenburg  
Filippo di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg  
Elisabetta di Brunswick-Grubenhagen Ernesto III di Sassonia-Grubenhagen  
 
 
Sofia Dorotea di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg  
Francesco II di Sassonia-Lauenburg Francesco I di Sassonia-Lauenburg  
 
Sibilla di Sassonia-Freiberg  
Sofia Edvige di Sassonia-Lauenburg  
Maria di Brunswick-Wolfenbüttel Giulio di Brunswick-Lüneburg  
 
Edvige di Brandeburgo  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duchessa di Sassonia-Zeitz Successore Wappen Zeitz.png
Dorotea Maria di Sassonia-Weimar 1689-1718 -
Controllo di autoritàVIAF (EN27954725 · GND (DE122477863 · CERL cnp00455112 · WorldCat Identities (ENlccn-n2019058918