Manchester by the Sea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la città statunitense, vedi Manchester-by-the-Sea.
Manchester by the Sea
Manchester by the Sea.jpg
Lucas Hedges e Casey Affleck in una scena
Titolo originaleManchester by the Sea
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata135 min
Generedrammatico
RegiaKenneth Lonergan
SceneggiaturaKenneth Lonergan
ProduttoreMatt Damon, Kimberly Steward, Lauren Beck, Kevin Walsh, Chris Moore
Produttore esecutivoJosh Godfrey, Declan Baldwin, Bill Migliore, John Krasinski
Casa di produzioneAmazon Studios, K Period Media
Distribuzione in italianoUniversal Pictures
FotografiaJody Lee Lipes
MontaggioJennifer Lame
MusicheLesley Barber
ScenografiaRuth De Jong
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Manchester by the Sea è un film del 2016 scritto e diretto da Kenneth Lonergan.

Tra gli interpreti principali figurano Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler e Lucas Hedges.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lee Chandler conduce una vita riservata e solitaria a Boston, dove lavora come portinaio e tuttofare. Un giorno riceve la notizia che suo fratello Joe ha avuto un attacco cardiaco e torna rapidamente nella sua città natale, Manchester-by-the-Sea, dove riesce però ad arrivare solo dopo la morte di Joe. Lee rimane a Manchester per organizzare il funerale e per stare accanto al nipote sedicenne Patrick, figlio di Joe, del quale scopre di essere stato nominato tutore. Lee accetta con riluttanza di assumersi le responsabilità del ruolo, che svolge in assenza di alternative.

Lee si trasferisce a casa del fratello per permettere a Patrick di proseguire con le proprie abitudini, almeno fino all'estate, quando vorrebbe che entrambi si trasferiscano a Boston. Il nipote però osteggia tale soluzione, che diventa motivo di contrasto. Ad ogni modo, i due sono forzati dagli eventi a ristabilire un difficile rapporto: Patrick ha le sue problematiche adolescenziali rese più amare dalla morte del padre, e Lee, a causa della sua costante depressione, si trova incapace di gestirle.

Attraverso una serie di flashback, frattanto, viene ricostruito il passato di Lee: egli una volta viveva felicemente nella cittadina insieme a sua moglie Randi e ai loro tre bambini, finché un giorno, a causa di una sua disattenzione mentre era ubriaco, causò l'incendio della loro casa nel quale perirono i figli. Sebbene la polizia non avesse ritenuto opportuno procedere nei suoi confronti, il senso di colpa aveva spinto Lee a tentare il suicidio. Randi inoltre lo aveva lasciato, incolpandolo violentemente della morte dei bambini. Lui allora si era trasferito a Boston, per vivere una vita di depressione e solitudine.

La drammatica vicenda è ancora terribilmente viva nella memoria degli abitanti della cittadina e Lee non riesce a trovare un lavoro. Lee stesso è frequentemente distratto dai ricordi che Manchester richiama alla sua mente. La morte di Joe risulta comunque un'occasione per rivedere Randi, che esprime rimorso per le terribili parole che ha rivolto all'ex-marito dopo la tragedia. Tuttavia, invece di sollevare l'uomo, l'episodio lo scuote ancor più nel profondo e in un bar, di nuovo a bere, scatena una rissa. Salvato dall'amico George, comprende di aver raggiunto il proprio punto di rottura.

Pur volendo restare una figura di riferimento per il nipote, ma deciso a tornare a Boston, Lee trova aiuto in George e sua moglie, che accettano di adottare il ragazzo affinché possa restare a Manchester ancora per qualche anno.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 gennaio 2016 il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2016.[1] Successivamente è stato presentato ad altri festival cinematografici come Telluride Film Festival, Toronto International Film Festival, London Film Festival e alla Festa del Cinema di Roma.

È stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 18 novembre 2016, incassando 78 milioni di dollari globalmente, mentre il film è arrivato nelle sale italiane il 16 febbraio 2017,[2] incassando 1.700.000 euro.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Manchester by the Sea, sundance.org. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  2. ^ Manchester by the Sea, universalpictures.it. URL consultato il 1º dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2017).
  3. ^ (EN) Directors Guild Film Nominations: ‘La La Land’, ‘Moonlight’, ‘Manchester’, ‘Arrival’ & ‘Lion’, deadline.com. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  4. ^ Paola Casella, DAVID DI DONATELLO 2018, 15 NOMINATION PER AMMORE E MALAVITA, MYmovies.it, 14 febbraio 2018. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema