Linda McMahon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linda McMahon
Linda McMahon official photo.jpg

Direttore dell'agenzia per le piccole imprese
In carica
Inizio mandato 14 febbraio 2017
Presidente Donald Trump
Predecessore Maria Contreras-Sweet

Linda McMahon, nome da nubile Linda Marie Edwards (New Bern, 4 ottobre 1948), è un'imprenditrice e politica statunitense che fu a capo della WWE tra il 1980 e il 2009.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente da una famiglia di origine irlandese della Contea di Galway, Linda si è dimessa dalla sua posizione di amministratore delegato della WWE nel settembre 2009 per lanciare una campagna autofinanziata in occasione delle elezioni parlamentari statunitensi del 2010, così da ottenere un posto in Senato.[1][2] Era la nominata in Connecticut per il Partito Repubblicano, ma fu battuta alle elezioni da Richard Blumenthal del Partito Democratico,[3][4][5] malgrado avesse speso oltre cinquanta milioni di dollari per la campagna.[6] Ha sostenuto la campagna elettorale di Donald Trump per diventare Presidente degli Stati Uniti con 7 milioni di dollari[7]e dal 14 febbraio 2017, in seguito alla ratifica della nomina da parte del Senato, fa parte dell'amministrazione Trump come Direttore dell'agenzia per le piccole imprese[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Update 1-WWE says CEO resigns, names chairman as new CEO, in Reuters, 16 settembre 2009. URL consultato l'8 agosto 2016.
  2. ^ (EN) Chris Cillizza, The Fix: For rich candidates who invest in themselves, no reliable returns, in The Washington Post, 26 luglio 2010. URL consultato l'8 agosto 2016.
  3. ^ (EN) Daniela Altimari, WWE's McMahon Seeks GOP Nod For Dodd Seat, Promises Good Fight, in Hartford Courant, 16 settembre 2009. URL consultato l'8 agosto 2016.
  4. ^ (EN) Linda's 2010 Campaign, su linda2010.com, Linda2010.com, 24 gennaio 2010. URL consultato l'8 agosto 2016.
  5. ^ (EN) Brian Lockhartand e Neil Vigdor, Blumenthal scores a knockout, in Greenwich Time, 3 novembre 2010. URL consultato l'8 agosto 2016.
  6. ^ (EN) Committee/Candidate Details, su fec.gov, Commissione elettorale federale. URL consultato l'8 agosto 2016.
  7. ^ Linda McMahon donated $7 million to help elect Trump
  8. ^ Trump chooses pro wrestling magnate Linda McMahon to head SBA

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN304834667