Leslie Bricusse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore canzone 1968
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore colonna sonora 1983

Leslie Bricusse (Londra, 29 gennaio 1931) è un compositore e paroliere britannico di colonne sonore cinematografiche e di musical.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Come paroliere Bricusse ha lavorato con diversi compositori fra cui Henry Mancini, John Williams e Anthony Newley.

Sammy Davis Jr. ha avuto due successi con canzoni di Bricusse: What Kind of Fool Am I? (da Stop the World - I Want to Get Off) e The Candy Man (da Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato). Fra gli altri artisti che hanno portato al successo le sue canzoni ci sono: Frank Sinatra (My Kind of Girl), Shirley Bassey (Goldfinger), Nancy Sinatra (You Only Live Twice), Diana Krall (When I Look in Your Eyes) e Julie Andrews (Le Jazz Hot). I film per i quali ha scritto canzoni includono: Agente 007 - Missione Goldfinger, A noi piace Flint, Due per la strada, Agente 007 - Si vive solo due volte, Peter Gunn: 24 ore per l'assassino, Il favoloso dottor Dolittle, La più bella storia di Dickens, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, La vendetta della Pantera Rosa, Superman, Victor/Victoria, La storia di Babbo Natale, Mamma, ho perso l'aereo, Hook - Capitan Uncino e Harry Potter e la pietra filosofale. Fra i suoi musical teatrali: Sherlock Holmes, Jekyll & Hyde, Victor/Victoria e Doctor Dolittle.

È l'autore del testo del brano Cristine, composto da Don Jaime de Mora y Aragón, cantato da Miss X (pseudonimo dell'attrice Joyce Blaire) e ispirato al personaggio di Christine Keeler, in seguito alla diffusione avuta nei media dello scandalo Profumo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Colin Larkin (a cura di), 5th Concise Edition. The Encyclopedia of Popular Music, Omnibus Press, 2007, ISBN 978-0-85712-595-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN197322435 · ISNI (EN0000 0001 0921 8135 · LCCN (ENn86031627 · GND (DE132580217 · BNF (FRcb13891847x (data)