La vendetta della Pantera Rosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La vendetta della Pantera Rosa
Titolo originaleThe Revenge of the Pink Panther
Paese di produzioneRegno Unito, Stati Uniti
Anno1978
Durata104 min
Generecommedia
RegiaBlake Edwards
SoggettoBlake Edwards
SceneggiaturaRon Clark, Blake Edwards, Frank Waldman
ProduttoreBlake Edwards
FotografiaErnest Day
MontaggioAlan Jones
Effetti specialiBrian Johnson
MusicheHenry Mancini
ScenografiaTiny Nichols
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La vendetta della pantera rosa (The Revenge of the Pink Panther) è un film del 1978 diretto da Blake Edwards.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un importante mafioso francese, Philipe Douvier ha perso la fiducia del padrino di New York per concludere un affare riguardante droga, per riacquistarla deve dare prova che è ancora potente. Per farlo decide di uccidere il detective più in vista in Francia, l'ispettore capo Jacques Clouseau, che è appena stato premiato dal presidente della Francia.
Clouseau diventa vittima di due attentati, il primo mentre prova un travestimento e il secondo a casa sua da un ninja, ma esce da tutti e due gli attentati illeso. Douvier decide allora di tendergli un'imboscata.

Clouseau mentre si reca sul luogo dell'imboscata diventa vittima di un rapimento dove gli rubano i vestiti e la macchina, ed è costretto ad andare in giro travestito da donna. Ma il suo rapinatore finisce nella trappola e muore, e tutti pensano che sia Clouseau a essere morto.

Per scoprire chi ha ucciso Clouseau incaricano il suo nemico, l'ex ispettore capo Charles Dreyfus, appena guarito dalla sua follia che lo teneva relegato in manicomio, dove era finito per colpa di Clouseau. Clouseau viene scambiato per un travestito e viene arrestato, ma riesce a scappare... Per riuscire a incastrare chi lo voleva uccidere decide di continuare a far credere di essere morto per indagare in incognito. Servendosi dell'aiuto del domestico giapponese Cato e dei suoi travestimenti.

Così riesce ad arrivare a Simone, l'ex amante di Douvier che è disposta a farlo arrestare, e aiuta Clouseau. Dreyfus scopre che Clouseau è vivo e rischia la pazzia, decide di trovarlo e eliminarlo seguendolo a Hong Kong, dove con Cato e Simone è andato per concludere le indagini.

Clouseau fa finta di essere il padrino di New York per concludere gli affari con Douvier e incastrarlo, ma arriva il vero padrino da New York e Clouseau si trova inseguito dalla mafia e da Dreyfus: riesce ad arrestare i mafiosi e viene premiato dal presidente.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema