La fratellanza (film 1968)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La fratellanza
Titolo originaleThe Brotherhood
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1968
Durata96 min
Rapporto1,85 : 1
Generedrammatico, poliziesco
RegiaMartin Ritt
SceneggiaturaLewis John Carlino
ProduttoreKirk Douglas
Casa di produzioneBrotherhood Company, Paramount Pictures
FotografiaFrank Bracht, Boris Kaufman
MontaggioFrank Bracht
MusicheLalo Schifrin
ScenografiaTambi Larsen
CostumiRuth Morley
TruccoMartin Bell, Betty DeStefano
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La fratellanza (The Brotherhood) è un film del 1968 diretto da Martin Ritt.

È un film drammatico statunitense ambientato nel mondo della mafia italoamericana con Kirk Douglas, Alex Cord e Irene Papas.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Frank Ginetta, un siciliano americanizzato, dopo aver prestato servizio militare in Vietnam, torna a casa ed eredita il posto del padre, un potente boss mafioso che ha conquistato il potere dopo una lunga e sanguinosa lotta di mafia ed a sua volta ucciso. Egli ora fa parte del "Comitato" dell'organizzazione che decide sui più importanti affari del paese con grosse speculazioni e nello stesso tempo con sopraffazioni e delitti, nascondendosi dietro una facciata di legalità. Egli però è rimasto legato alla mentalità del padre e si oppone a tutte le nuove iniziative pericolose che il "Comitato" stesso vuole prendere, ciò lo pone in cattiva luce presso i suoi colleghi. La situazione si aggrava quando suo fratello Vince, entrato nell'organizzazione come amministratore, cede alle richieste di Dominik Bertolo, il padre di sua moglie, approvando la nuova iniziativa che dovrebbe permettere al "Comitato" di dominare il campo dell'elettronica. Frank invano cerca di allontanare Vince dall'ambiente, per questo motivo litiga con lui e con Dom. Nel frattempo viene a sapere il nome dell'assassino di suo padre, oltre che di altri affiliati. Si tratta proprio del suocero del fratello. Frank riesce ad uccidere Dom, ma poi deve fuggire in Sicilia con la moglie Ida, per scampare alla vendetta della "famiglia". I boss di New York lanciano un ultimatum al fratello: o lui rintraccia il "traditore" e lo uccide oppure essi si rifaranno sulla moglie ed i figli. Il giovane, con la morte nel cuore, è costretto a sottostare. Quindi Vince raggiunge in Italia il fratello, il quale capisce che questi è stato mandato dal "Comitato" per ucciderlo. Dopo una festa, Frank conduce Vince in un bosco e, dopo avergli fatto capire la necessità di compiere quello che gli hanno ordinato, si fa uccidere dal fratello.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Martin Ritt su una sceneggiatura di Lewis John Carlino,[1] fu prodotto da Kirk Douglas per la Paramount Pictures tramite la Brotherhood Company[2] e girato nei Filmways Studios a New York, a Palermo, a Godrano e una delle scene iniziali a Mezzojuso.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo The Brotherhood negli Stati Uniti dal dicembre del 1968[4] al cinema dalla Paramount Pictures.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "Honor. Loyalty. Betrayal.".[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film è un "truce melodramma mafioso giocato sopra le righe e zeppo di luoghi comuni, ma non privo di efficacia" e riesce a descrivere il passaggio della mafia da mero gruppo criminale ad organizzazione di potere anche politico.[6] Secondo Leonard Maltin il film è un "racconto brillante sulla mafia in una fase di avvicendamento storico" che si può considerare un "antesignano de Il padrino".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La fratellanza - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ a b La fratellanza - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  3. ^ La fratellanza - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  4. ^ a b La fratellanza - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) La fratellanza - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  6. ^ La fratellanza - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 799, ISBN 8860181631. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema