Hud il selvaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hud il selvaggio
Intitolato HUD.jpg
Titolo originaleHud
Paese di produzioneUSA
Anno1963
Durata112 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 2.35:1
Generedrammatico
RegiaMartin Ritt
SoggettoLarry McMurtry
SceneggiaturaIrving Ravetch, Harriet Frank Jr.
Casa di produzioneParamount Pictures
Distribuzione (Italia)Paramount (1964)
FotografiaJames Wong Howe
MontaggioFrank Bracht
MusicheElmer Bernstein
ScenografiaTambi Larsen, Hal Pereira, Robert Benton, Sam Comer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

« - Eppure c'è qualcosa che ti rode il fegato...
- Tu! Hud! Come sempre... »

(Breve Dialogo tra Paul Newman e Melvyn Douglas)

Hud il selvaggio (Hud) è un film statunitense del 1963 diretto da Martin Ritt, tratto dal romanzo Horseman, Pass By di Larry McMurtry.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hud Bannon è un trentacinquenne spregiudicato, arrogante ed egocentrico. Ha pochi interessi oltre a quello di divertirsi evitando le responsabilità. La sua vita è limitata al bere, iniziare risse al bar, girare con la sua Cadillac ed andare a letto con donne, sposate o meno. Sebbene il suo vecchio padre Homer sia un uomo dai forti principi, che non perde occasione per ricordare a Hud quale delusione sia stato per lui, nulla della sua etica è stata ereditata da Hud.

A vivere nel Ranch Brannon c'è anche il nipote diciassettenne di Hud, Lonnie, orfano di madre, che morì dandolo alla luce, e figlio del fratello di Hud, morto anch'egli, in un incidente automobilistico causato dalla sconsideratezza di Hud. Questi crede che la morte di suo fratello sia la causa principale della rabbia e del risentimento del padre verso di lui, ma Homer rivela che la sua delusione è più profonda, accusando Hud di preoccuparsi solo di sé stesso e di essere una persona senza principi. Lonnie e Hud sono attratti da Alma, la governante di mezza età dei Bannon, ma Hud è tanto crudo e ingiurioso verso di lei quanto Lonnie è protettivo. Sebbene l'affetto di Hud per lei sia all'inizio in qualche modo reciproco, Alma tiene le distanze.

Una giovenca del ranch viene trovata morta al pascolo per motivi non chiari. Temendo si tratti di un principio di epidemia, Hud consiglia di vendere velocemente tutto il bestiame a qualcun altro, prima che la cosa si sappia in giro. Ma Homer non si abbassa ad un comportamento che ritiene altamente scorretto e fa venire, contro il parere di Hud, un veterinario dello stato. Questi compie alcuni prelievi e intanto fa mettere il bestiame in quarantena, terminata la quale accerta che si tratta di afta epizootica, probabilmente portata da bestiame acquistato da Homer in Messico.

Il veterinario ordina l'abbattimento dell'intero gregge per evitare il diffondersi dell'infezione. Questo comporterà probabilmente la bancarotta per i Bannons, ma Homer obbedisce comunque. La perdita di tutto il bestiame comporta anche il licenziamento dei due bravi cowboys, da tempo dipendenti del ranch. Hud, arrabbiato vedendo la sua parte di eredità dissolversi, vorrebbe far dichiarare legalmente incapace Homer, così da poter assumere il controllo del ranch. Ubriaco, Hud tenta di violentare Alma, ma Lonnie viene in aiuto della donna.

Qualche giorno più tardi Alma decide di lasciare il ranch, disgustata dalla brutalità di Hud. Dopo aver accompagnato Alma alla stazione dei pullman, Lonnie rientra a casa, mentre Hud si ferma a scambiare un saluto d'addio con la donna. Sulla strada verso il ranch Lonnie vede il nonno strisciare in terra, caduto da cavallo. Hud cerca con il nipote di aiutare Homer, ma questi non sopravvive. Proprio all'ultimo respiro Homer accusa Hud di non vedere l'ora che lui muoia.

Dopo il funerale di Homer, il ragazzo lascia il ranch per allontanarsi da Hud. Per un momento Hud sente il vuoto presente nella propria vita, ma dopo un sorso di birra ed un momento di ripensamento, liquida la partenza di Lonnie con un cenno di disapprovazione ed un sorriso di indifferenza e rimane, solo, nella casa dei Bannon.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato principalmente a Claude, in Texas.

Slogan del film[modifica | modifica wikitesto]

  • The man with the barbed-wire soul! (traducibile come L'uomo con l'anima avvolta dal filo spinato!)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema