La febbre del petrolio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La febbre del petrolio
Titolo originale Boom Town
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1940
Durata 119 min
Dati tecnici B/N
rapporto: 1,37 : 1
Genere avventura, drammatico
Regia Jack Conway
John Waters (regista 2a unità)
Soggetto James Edward Grant
Sceneggiatura John Lee Mahin
Produttore Sam Zimbalist
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione (Italia) Metro-Goldwyn-Mayer (1947)
Fotografia Harold Rosson
Montaggio Blanche Sewell
Scenografia Cedric Gibbons
Eddie Imazu (associato)
Costumi Adrian
Gile Steele (costumi uomini)
Trucco Robert J. Schiffer
Sydney Guilaroff (hair stylist)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La febbre del petrolio (Boom Town) è un film del 1940, diretto da Jack Conway con Clark Gable, Spencer Tracy, Claudette Colbert e Hedy Lamarr. Il direttore della fotografia Harold Rosson fu candidato all'Oscar alla migliore fotografia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la febbre del petrolio che correva a quei tempi negli Stati Uniti John McMasters e Jonathan Sand vivono cercando giacimenti petroliferi da sfruttare. I due sono amici ma per gli affari spesso si ritrovano in conflitto. Jonathan ama Elizabeth che invece, dopo un fidanzamento con lui sposa il rivale John, mettendo a dura prova l'amicizia che lega i due.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Tratto da una storia di James Edward Grant pubblicata sulla rivista Cosmopolitan con il titolo "A Lady Comes to Burkburnett", prodotto dalle società Metro-Goldwyn-Mayer e Loew's il film venne girato in due città della California: Bakersfield e Taft.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito in varie nazioni, fra cui:[1]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Pellicola con tanta azione al suo interno, «ruggente» grazie anche alla bravura degli attori principali[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Info sulle date di uscita
  2. ^ Morando Morandini, Laura Morandini, Mauro Tassi, Il Morandini 2010, Zanichelli Editore, 2010, p. 526, ISBN 978-88-08-30176-5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema