Chill Wills

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chill Wills nel film Tulsa (1949)

Theodore Childress Wills, noto come Chill Wills (Seagoville, 18 luglio 1902Encino, 15 dicembre 1978), è stato un attore cinematografico e televisivo e cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wills scelse come proprio nome d'arte "Chill" poiché i suoi genitori ricordavano che il giorno della sua nascita, il 18 luglio 1902, fosse stato uno dei giorni più caldi mai vissuti nella cittadina texana di Seagoville e, per contrasto, lo soprannominarono "Chill" ("freddo")[1]. Wills iniziò la carriera artistica giovanissimo, facendosi le ossa nel vaudeville e lavorando con numerose compagnie di giro in allestimenti teatrali nel sud degli Stati Uniti e nel Midwest[1].

Noto come membro dei The Avalon Boys, quartetto di musica popolare da lui fondato[2], iniziò a cantare negli anni trenta col gruppo, quando venne notato mentre si esibiva al nightclub Trocadero di Los Angeles e fu ingaggiato per apparire in diversi film[1], soprattutto di genere western, tra i quali I fanciulli del West (1936) con Stanlio e Ollio. Dopo lo scioglimento del gruppo nel 1938[2], si affermò come attore caratterista, dalla voce profonda e dal viso gioviale[2], in una lunghissima serie di film, ricevendo la nomination ai Premi Oscar 1961 come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione ne La battaglia di Alamo (1960) di John Wayne. La sua sfacciata e imbarazzante promozione per il premio[3] gli costò la statuetta e per questo fu anche lasciato dalla moglie Betty Chappelle[senza fonte].

Durante gli anni cinquanta prestò la voce a Francis, il mulo parlante, protagonista di una lunga serie di film commedia[1]. Nell'ultima parte della sua carriera lavorò in due occasioni con il regista Sam Peckinpah, prima in La morte cavalca a Rio Bravo (1961) e successivamente in Pat Garrett e Billy Kid (1973), in cui interpretò la parte di un vecchio barista[2].

Muore nel 1978 ed oggi riposa nel Grand View Memorial Park Cemetery di Glendale, California.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Besesti in Francis il mulo parlante, Frecce avvelenate, I lancieri del Dakota, Francis alle corse, Francis all'accademia, Francis contro la camorra, Il traditore di Fort Alamo
  • Cesare Polacco in La ribelle del sud, Il cucciolo, Le ragazze di Harvey, Terra selvaggia, Rio Bravo, L'arma della gloria
  • Olinto Cristina in L'uomo del West, I filibustieri in gonnella, Una famiglia sottosopra, La valle dei bruti
  • Luigi Pavese in I senza legge, Santiago, La spiaggia del desiderio
  • Giorgio Capecchi in Il gigante, L'uomo che non voleva uccidere, La battaglia di Alamo, Gli indomabili dell'Arizona
  • Lauro Gazzolo in Il fuggiasco di Santa Fé, La città che non dorme
  • Stefano Sibaldi in Al tuo ritorno
  • Carlo Romano in Abbandonata in viaggio di nozze
  • Corrado Racca in Il figlio del delitto
  • Sergio Tedesco in Suggestione (riedizione)
  • Angelo Nicotra in La morte cavalca a Rio Bravo (ridoppiaggio)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Arthur F. McClure, Alfred E. Twomey e Ken Jones, More Character People, The Citadel Press, 1984, pag. 181
  2. ^ a b c d Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 1240
  3. ^ (EN) Oscar Scandals: Wills, Chill (The Alamo), emanuellevy.com, 31 dicembre 2005. URL consultato il 25 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76516567 · ISNI (EN0000 0000 7730 2980 · LCCN (ENno92010135 · BNF (FRcb140456592 (data)