Il più grande spettacolo dopo il Big Bang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il più grande spettacolo dopo il Big Bang
singolo discografico
Il più grande spettacolo dopo il Big Bang Jovanotti.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaJovanotti
Pubblicazione27 maggio 2011
Durata3:50
Album di provenienzaOra
GenereRock
EtichettaUniversal Music
ProduttoreSaturnino Celani
Registrazione2009
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 60 000+)
Jovanotti - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2011)

Il più grande spettacolo dopo il Big Bang è il terzo singolo estratto dall'album Ora di Jovanotti, pubblicato il 27 maggio 2011 dalla Universal.[2] È diventato un tormentone estivo dell'estate 2011.[3]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è caratterizzato da un sound rock,[4] che il critico musicale Andrea Laffranchi ha definito anche con l'espressione «rock primitivo».[5]

Da un punto di vista tematico, si tratta invece di un brano d'amore, che lo stesso Jovanotti ha così definito:[6]

«È una canzone romantica mascherata, anzi forse è il pezzo più romantico che io abbia mai scritto perché è proprio una cosa che ha a che fare con una sensazione apocalittica e allo stesso tempo liberatoria.»

Nel testo della canzone si fa riferimento ad una serie di persone, cose ed eventi che, nonostante possano sembrare di grande importanza, vengono contrapposti a ciò che Jovanotti considera essere veramente prioritario, ovvero l'amore.[7] Tra gli altri personaggi, viene citata anche la nota cantante statunitense Lady Gaga, alla quale si fa un esplicito riferimento anche nel videoclip del brano. Il video è stato diretto da Leandro Manuel Emede durante tutti i concerti del Lorenzo Live - Ora in Tour 2011-2012.[8] Inoltre è stato il tormentone estivo del 2011. Nell'autunno del 2011 il brano ha ispirato il titolo e la sigla del programma di Fiorello Il più grande spettacolo dopo il weekend.

È stato frequentemente trasmesso in radio, raggiungendo la posizione numero 1 dell'airplay.[9]

Il brano è una delle canzoni suonate allo Juventus Stadium di Torino nel prepartita delle gare della Juventus e nella stagione 2016/17 è stata la canzone di ingresso sul parquet della squadra di pallacanestro di Trieste, la Pallacanestro Trieste 2004.

La canzone è stata inoltre fatta sentire nello Stadio di Wembley dopo la finale dell'Europeo di calcio 2020 vinto dall'Italia ai rigori per 3 a 2 (dopo che i tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sul pareggio di 1 a 1).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Jovanotti e Saturnino Celani

  1. Il più grande spettacolo dopo il Big Bang - 3:50

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
massima
Italia[10] 2

Andamento nella classifica italiana[modifica | modifica wikitesto]

Italia
Settimana 01
[11]
02
[11]
03
[12]
04
[13]
05
[10]
06
[14]
07
[15]
08
[16]
09
[17]
10
[18]
11
[19]
12
[20]
13
[21]
14
[22]
15
[23]
16
[24]
Posizione
48
8
4
3
2
2
2
3
3
4
5
5
4
6
9
9

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
Italia[25] 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il più grande spettacolo dopo il Big Bang (certificazione), su FIMI. URL consultato il 28 agosto 2022.
  2. ^ Claudio Naccari, Jovanotti - Il Più Grande Spettacolo Dopo Il Big Bang (Radio Date: 27 maggio 2011), su earone.it, www.earone.it, 23 maggio 2011. URL consultato il 29 giugno 2011.
  3. ^ Jovanotti: Il più grande spettacolo dopo il Big Bang (video) - QNM
  4. ^ Musica: Estate 2011, è caccia al tormentone tra star Usa e big italiani, su adnkronos.com, Adnkronos, 22 giugno 2011. URL consultato il 29 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ Andrea Laffranchi, Quando l'estate era un disco. Ora la vacanza è una playlist, Corriere della Sera, 29 giugno 2011. URL consultato il 29 giugno 2011.
  6. ^ Jovanotti - Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, su video.excite.it, Exite.it. URL consultato il 29 giugno 2011.
  7. ^ Alessandro Alicandri, Jovanotti: “Altro che Lady Gaga”, arriva “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang” su Facebook, su blog.panorama.it, Panorama, 3 giugno 2011. URL consultato il 29 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2011).
  8. ^ Jovanotti contro Lady Gaga?, su diredonna.it, www.diredonna.it. URL consultato il 29 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  9. ^ Classifiche, Music Control: Jovanotti torna in vetta, Giorgia resiste, su staging.rockol.it, Rockol, 22 luglio 2011. URL consultato il 22 febbraio 2022.
  10. ^ a b FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  11. ^ a b FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 12 maggio 2012 in Internet Archive.
  12. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  13. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  14. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 7 marzo 2016 in Internet Archive.
  15. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  16. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 19 gennaio 2012 in Internet Archive.
  17. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  18. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  19. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  20. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 2 febbraio 2014 in Internet Archive.
  21. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  22. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  23. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 16 gennaio 2014 in Internet Archive.
  24. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 18 maggio 2012 in Internet Archive.
  25. ^ Classifiche annuali Fimi-GfK: Vasco Rossi con "Vivere o Niente" è stato l'album più venduto nel 2011, su fimi.it. URL consultato il 16 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock