Identikit Zero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Identikit Zero
ArtistaRenato Zero
Tipo albumLive
Pubblicazione1984
Dischi1
Tracce16
GenerePop
EtichettaZerolandia, PL 31738
ProduttoreRenato Serio
Registrazionedal vivo nello studio B della RCA nel novembre 1984
NoteL'album è una raccolta di successi del passato, completamente reinterpretati, più 2 inediti ("La gente come noi" e "Io qui")
Renato Zero - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(1986)

«Io qui, io puntuale ancora mi vendo così

per non morire qui! La favola mia dimmi che non finì!

Io ancora il jolly, qualunque sarà la tua idea

fra i manichini, su quei marciapiedi ancora ti aspetterò io qui

(dall'inedito "Io qui")

Identikit Zero è un album di Renato Zero, pubblicato nel 1984. L'album è stato promosso durante l'Identikit Tour.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'insuccesso di Leoni si nasce, Zero tentò il rilancio pubblicando una raccolta di successi del passato, per l'esattezza si tratta di una serie di remake, completamente riarrangiati, insieme a due inediti, La gente come noi e Io qui (nel cui testo Renato concatena alcuni titoli di sue canzoni), il tutto incorniciato da una "Introduzione" e un "Finale" parlati (come già in Leoni si nasce e alla stregua dei suoi spettacoli dal vivo). L'operazione non ottenne però il successo sperato e per la prima volta dopo otto anni un disco di Renato Zero non raggiunse la Top 10. I brani - più che grandi successi, tranne Mi vendo e Marciapiedi, si tratta per lo più dei pezzi più significativi - sono tratti tutti da quelli che all'epoca costituivano i 6 album più recenti (e più conosciuti) di Renato: Zerofobia del 1977, Zerolandia del 1978, EroZero del 1979, Tregua del 1980, Artide Antartide del 1981 e Via Tagliamento 1965/1970 del 1982. Il titolo dell'album deriva dal brano che segue l'"Introduzione", "Io uguale io" («Io voglio un identikit/carta e matita, presto, io sono qui»), l'unico pezzo non inedito di cui viene riprodotto il testo nello scarno libretto interno e a cui si fa spesso riferimento come a "Identikit" (la versione originale, contenuta su Zerolandia, occupa un posto di rilievo nel film/commedia musicale del 1979, Ciao nì).

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Nell'album, suona un'orchestra «a contratto» (probabilmente con i turnisti della RCA), diretta dal maestro Renato Serio. Inoltre l'album è stato registrato "dal vivo" anziché sovrapporre, come quasi sempre accade oggi, il suono e la voce.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Introduzione - 1:17
  2. Io uguale io - 3:09
  3. Marciapiedi - 3:51
  4. Sogni di latta - 4:12
  5. Niente - 4:05
  6. La tua idea - 3:09
  7. Mi vendo - 3:23
  8. Arrendermi mai - 3:58
  9. La gente come noi [inedito] - (RenatoZero/Baldan-RenatoZero) - 4:54
  10. Guai - 3:37
  11. Padre nostro - 3:58
  12. Fermati - 2:48
  13. Periferia - 3:51
  14. Resisti - 3:51
  15. Io qui [inedito] - (RenatoZero/Caviri-RenatoZero) - 4:54
  16. Finale - 1:52
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica