Leoni si nasce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leoni si nasce
ArtistaRenato Zero
Tipo albumStudio
Pubblicazione1º giugno 1984
Durata50:11
Dischi1
Tracce12
GenerePop rock
EtichettaZerolandia/RCA, PL 31731
ProduttoreRenato Serio
Registrazione1984
Certificazioni
Dischi di platino3

(Vendite: 300.000+)

Renato Zero - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1984)

Leoni si nasce è l'undicesimo album in studio di Renato Zero, pubblicato nel 1984.

«Nel magico splendore dei 33 giri, Zerolandia presenta: Leoni si nasce. La strabiliante epopea di un animale sempre in lotta con la sopravvivenza, in una giungla popolata di spietati cacciatori di autografi. Fra intrighi, passioni, eccitazioni e agguati, seguiremo le orme del felino, alla ricerca del sesso perduto. Riuscirà l'ardimentoso a non restare intrappolato nella spirale di un disco, fra i contorni di una fotografia, nell'effimero spazio di un 24 pollici? Chissà... eppure ruggisce! Non miagola, ruggisce! E quante altre volte sarà preda, quante altre volte predatore, su questo schermo lui vivrà un'altra avventura, lui così fiero, lui che non ha paura... entrategli finalmente nella pelle perché lui sia realtà e non leggenda! Lasciatelo pure alla bestialità, purché la viva nella sua coerenza.. o no? Sì o no? Sì? Allora andiamo a incominciare»

(dall'Introduzione)

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco è influenzato dalla delusione per la chiusura del tendone itinerante Zerolandia, ufficialmente smantellato per motivi di sicurezza, mentre per alcuni si trattò di un vero e proprio boicottaggio nei confronti di un personaggio carismatico, che iniziava a dare fastidio nelle alte sfere. «Ma dove eri tu quando mi hanno sigillato il cuore», canta Zero in Giorni.

Il cantautore in questo lavoro affronta diversi temi come la fretta dell'uomo, il futuro, il sospetto, con un indugio forse eccessivo (e sicuramente troppo avanti per i tempi) sul sesso e i ruoli sessuali, temi trattati con una seriosità piuttosto lontana dall'ironia del passato, che finiscono con l'alienargli anche il pubblico più fedele. Trainato dal singolo "Da uomo a uomo", pur raggiungendo il numero 1, l'album esce rapidamente dalla classifica e vende meno dei precedenti lavori del cantautore romano, pur rimanendo un pezzo da collezione.

Nella ballad Per non essere così, antitetica al vecchio brano disco Mi vendo, in cui la figura del «prostituto felice» sembra aver lasciato spazio a un personaggio più triste e riflessivo, per niente contento della propria esistenza. Alla nuova immagine, percepita non più dissacrante e divertente, bensì vecchia e kitsch, pare accompagnarsi una crisi creativa che durerà qualche anno, almeno fino all'uscita di Voyeur nel 1989.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Introduzione (RenatoZero/Serio) - 1'37''
  2. Da uomo a uomo (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 5'28''
  3. Si gira (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 3'22''
  4. Per non essere così (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 5'10''
  5. Sospetto (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 4'02''
  6. Pelle (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 5'40''
  7. Frenesia (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 5'20''
  8. Oscuro futuro (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 4'26''
  9. Il leone (RenatoZero/Conrado-RenatoZero) - 3'12''
  10. Il prezzo (RenatoZero/Ciccaglioni-RenatoZero) - 4'48''
  11. Giorni (RenatoZero-Evangelisti/Conrado-RenatoZero) - 4'48''
  12. Finale (RenatoZero/Serio) - 1'38''

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica