Gruppo aviazione da difesa settentrionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo aviazione da difesa settentrionale
Descrizione generale
Attiva1º gennaio 1918
NazioneItalia Italia
ServizioRA-emblem.png Servizio Aeronautico
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegio Esercito
TipoGruppo di volo
Battaglie/guerreprima guerra mondiale
Reparti dipendenti
Comandanti
Degni di notaMaggiore Ercole Ercole
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Gruppo aviazione da difesa settentrionale era un gruppo di volo del Servizio Aeronautico del Regio Esercito, attivo nella prima guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo aviazione da difesa settentrionale il 1º gennaio 1918 era comandato dal maggiore Ercole Ercole che disponeva della 122ª Squadriglia e le Sezioni difesa di Piacenza, Ponte San Pietro, Aeroporto di Taliedo, Aeroporto di Cameri, Malpensa e Mirafiori (campo di volo). Sempre nel mese di gennaio è rimpiazzato dal Gruppo difesa aerea lombardia comandato dal tenente colonnello Gino Zanuso con le squadriglie 108ª Squadriglia, 109ª Squadriglia di Trenno (oggi Parco Aldo Aniasi), 122ª di Trenno e Ponte San Pietro e la Sezione Savoia-Pomilio SP.3 di Cascina Malpensa.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999 pag. 50

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]