XXXI Gruppo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
XXXI Gruppo
Descrizione generale
Attiva1 settembre 1935
NazioneItalia Italia
ServizioLesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegia Aeronautica
TipoGruppo di volo
campo voloAeroporto di Poggio Renatico
Mogadiscio (poi Aeroporto Internazionale Aden Adde
Aeroporto di Giggiga
Aeroporto di Aviano
Battaglie/guerreGuerra d'Etiopia
Seconda guerra mondiale
Parte di
7º Stormo
Comando settore aeronautico sud
18º Stormo Bombardamento Terrestre
Reparti dipendenti
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il XXXI Gruppo era un gruppo di volo della Regia Aeronautica, attivo nel 7º Stormo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Guerra d'Etiopia[modifica | modifica wikitesto]

Il XXXI Gruppo nasce il 1º settembre 1935 nell'Aeroporto di Poggio Renatico nell'ambito della Guerra d'Etiopia. Il 22 novembre 1935 arriva a Mogadiscio (poi Aeroporto Internazionale Aden Adde); il primo periodo è assorbito dal montaggio e messa a punto degli aerei. Dalla fine di dicembre le squadriglie risultano attive inquadrate nel Comando del 7º Stormo. Il reparto è costituito dalle seguenti unità:

Africa Orientale Italiana[modifica | modifica wikitesto]

Al 1º ottobre 1936 il XXXI Gruppo autonomo dell'Aeroporto di Giggiga è formato dal 65ª e 66ª Squadriglia da bombardamento e 108ª Squadriglia da ricognizione inquadrato nel Comando settore aeronautico sud di Mogadiscio dell'Africa Orientale Italiana.[2][3] Il 31 dicembre 1937 il Comando del XXXI Gruppo viene chiuso.[1]

Seconda guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Al 10 giugno 1940 il 31º Gruppo comandato dal Ten. Col. Giuseppe Bordin vola con i Fiat B.R.20 all'Aeroporto di Aviano nel 18º Stormo Bombardamento Terrestre della 1º Squadra aerea - SQA1.

Nell'Aeronautica dell'Africa Orientale al 10 giugno 1940 il 31º Gruppo Bombardieri Bis vola sui Caproni Ca.133 a Neghelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Fondo “Africa orientale italiana 1935-1938”, AM Ufficio Storico, pag. 116
  2. ^ Fondo “Africa orientale italiana 1935-1938”, AM Ufficio Storico, pag. 89
  3. ^ Fondo “Africa orientale italiana 1935-1938”, AM Ufficio Storico, pag. 45

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gentilli, Roberto, Guerra aerea sull’Etiopia 1935 – 1939, Firenze, EDA EDAI, 1992
  • Chris Dunning, Solo coraggio! La storia completa della Regia Aeronautica dal 1940 al 1943, Parma, Delta Editrice, 2000.
  • (EN) Chris Dunning, Combat Units od the Regia Aeronautica. Italia Air Force 1940-1943, Oxford, Oxford University Press, 1988, ISBN 1-871187-01-X.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]