Grandi Antichi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Grandi Antichi sono creature semidivine immaginarie create dalla penna dello scrittore H. P. Lovecraft. Lovecraft fu inventore della maggior parte di queste creature, mentre altre sono scaturite dall'immaginazione di autori suoi amici, influenzati o galvanizzati dal Solitario di Providence[1]. Dopo la morte di Lovecraft i suoi esegeti hanno aggiunto altre figure a questo pantheon, e venne coniato il termine di Miti di Cthulhu per descrivere l'universo immaginario – a cui contribuiscono oramai schiere di autori più o meno famosi – in cui questo pantheon orrendo esiste.

Nella finzione, i Grandi Antichi sono adorati da schiere di adepti umani e non-umani, affiliati a diversi culti. L'universo narrativo creato da Lovecraft e altri autori è poi stato utilizzato nei decenni successivi anche per ambientarvi diversi giochi di ruolo e videogiochi, e le creature che vi compaiono, tra cui i Grandi Antichi, sono spesso state citate in altre ambientazioni. Sono da non confondere con gli Dei Esterni, che rappresentano vere e proprie divinità.

Natura dei Grandi Antichi[modifica | modifica wikitesto]

I Grandi Antichi sono creature extraterrestri dall'immenso potere, spesso di dimensioni colossali. Queste entità sembrano avere una forma fisica, ma essendo forme di vita provenienti da altre dimensioni spazio-temporali non sono composti dalla materia a noi conosciuta. I Grandi Antichi sono adorati da culti blasfemi i cui seguaci sono sia esseri umani, sia razze non-umane spesso citate nei Miti di Cthulhu.

Queste antiche creature sono attualmente imprigionate sul nostro pianeta (nelle profondità degli oceani, o sotto la crosta terrestre) oppure in distanti sistemi planetari; il motivo della loro cattività non è noto, anche se i vari autori che li hanno utilizzati in racconti, romanzi e giochi, hanno spesso avanzato due teorie al riguardo:

  1. vennero catturati dagli Dei Esterni per aver trasgredito le loro leggi, avendo abusato della magia nera;
  2. si esiliarono dal resto dell'universo di loro spontanea volontà.

In base alla prima teoria, i Grandi Antichi sono correlati con gli Dei Esterni. Avendo commesso qualche blasfemia sconosciuta, queste enormi entità aliene vennero imprigionate in vari punti dell'universo. I Grandi Antichi attendono con impazienza il giorno in cui verranno liberati, bramando vendetta nei confronti di chi li ha catturati.

In base alla seconda teoria, i Grandi Antichi stanno intenzionalmente riposando, come fossero animali in letargo, in attesa del ciclo cosmico adatto per risvegliarsi. Ciò significherebbe che queste creature, sotto la spinta di forze universali, periodicamente cadono in uno stato di morte apparente.

Tabella dei Grandi Antichi[modifica | modifica wikitesto]

Legenda[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome: nome comunemente usato per riferirsi al Grande Antico in questione.
  • Epiteto: nomi alternativi usati per riferirsi al Grande Antico.
  • Descrizione: breve descrizione dell'aspetto fisico del Grande Antico.

Tabella[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Antichi
Nome Epiteto,
altri nomi
Descrizione
Aphoom-Zhah La Fredda Fiamma, Signore del Polo Appare come un'enorme fiamma grigia.
Arwassa Colui che urla silenzioso sulla collina Appare come un'enorme massa fluttuante.
Atlach-Nacha Il Dio Ragno, Oscuro Tessitore Appare come un gigantesco ragno con il volto dalle fattezze umane.
Baoht Z'uqqa-Mogg Il portatore di pestilenze Appare come un enorme scorpione volante
Basatan Il Signore dei Granchi  ?
Bokrug La Grande Lucertola d'acqua, La Rovina di Sarnath Appare come una lucertola gigante.
Bugg-Shash L'Oscuro, Colui che viene dalle tenebre Appare come una massa melmosa piena di occhi e fauci.
Byatis Il Rospo di Berkeley, Il Serpente barbuto Appare come un gigantesco granchio dotato di proboscide.
Chaugnar Faugn/Caug-Narfagn L'Orrore delle colline, Colui che nutre Appare come un umanoide con la testa di elefante.
Cthugha La Fiamma Vivente, Colui che arde Appare come una sfera infuocata
Cthulhu/Kthulhut/Tulu Il Dormiente, Il Signore di R'lyeh, Il Grande Sacerdote Appare come un gigantesco umanoide alato di colore verde in decomposizione, dotato di lunghe braccia con grandi artigli e con la testa di polpo.
Cthylla La Figlia segreta di Cthulhu Appare come un enorme polpo a sei occhi di colore scarlatto con otto tentacoli, quattro tentacoli retrattili e un paio di ali.
Cxaxukluth - Probabilmente simile ad Azathoth.
Cyäegha L'Occhio distruttore, Colui che attende nell'oscurità Appare come un gigantesco occhio circondato da tentacoli.
Cynothoglys L'imbalsamatrice Appare come un'entità senza forma con un unico arto.
Eihort La Bestia pallida, Il Dio del labirinto Appare come un enorme, pallido e gelatinoso ovale con miriadi di occhi e arti.
Padre Dagon e Madre Hydra - Entrambi appaiono come Abitatori del profondo di taglia enorme.
Ghadamon Il Seme di Azathoth Appare come una scura e informe massa protoplasmica.
Ghatanothoa L'Usurpatore, Il Dio del Vulcano Appare come un amorfo insieme di appendici e grotteschi arti; è troppo orripilante per essere guardato, e chi osasse farlo verrebbe pietrificato all'istante.
Ghisguth Il Suono degli abissi Appare come una mostruosa balena di circa 20 metri con due tentacoli al posto della lingua.
Glaaki L'abitante del lago, Il Signore degli incubi Appare come una lumaca gigante ricoperta di aculei metallici.
Ghluun Il Corruttore della carne, Signore del Tempio Appare come una mostruosa lumaca di mare.
Gol-goroth Il Dimenticato, Il Dio della Pietra Nera Appare come un gigantesco rospo nero luminescente.
Hastur L'Innominabile, Colui che non deve essere nominato, Il Signore degli spazi interstellari, Il Re in Giallo Appare come una creatura umanoide vestita con una tunica gialla, dal volto incappucciato e nascosto nell'ombra, con svariati tentacoli grigi che escono al di sotto della tunica.
Hziulquoigmnzhah/

Ziulquaz-Manzah

- Appare come una sfera con lunghe braccia, gambe corte e una testa attaccata in basso come un pendolo.
Idh-yaa -  ?
L'Idolo Cieco L'abitatore degli abissi Appare come un enorme rettile senza occhi.
Iod Il Cacciatore Scintillante Appare come una sinuosa e ardente creatura volante
Ithaqua Colui che cammina col vento, Il Dio del freddo silenzio bianco Appare come un orribile gigante ghiacciato.
Juk-Shabb Il Dio di Yekub Appare come una grande bolla di energia.
Kag'Naru Kag'Naru dell'Aria Viene menzionato nella serie a fumetti americana "Challengers of the Unknown" (1977). Sorella di M'Nagalah, probabilmente anch'essa un'entità tumorale
Kassogtha -  ?
Lloigor vedi Zhar e Lloigor di seguito.
M'Nagalah Il Grande Dio Cancro, Colui che tutto consuma Appare come una gigantesca massa tumorale.
Mnomquah Il Signore del Lago Nero Appare come un'enorme lucertola senza occhi e con numerose antenne.
Mordiggian Il Grande Ghoul, Il Signore di Zul-Bha-Sair Appare come un orribile gigante senza occhi e arti, simile a un verme.
Nug e Yeb I Gemelli blasfemi Appaiono simili a Shub-Niggurath.
Nyogtha La Cosa che non dovrebbe esistere, Il Cacciatore degli abissi rossi Appare come un'ombra nera
Oorn - Appare come un enorme mollusco tentacolato.
Othuum Colui che riposa nel verde Appare come un ciclope con quattro gambe.
Othuyeg Colui che passeggia fra le rovine Appare simile a Cyäegha.
Quachil Uttaus Colui che calpesta la polvere Appare come una mummia raggrinzita con lunghi artigli.
Q'yth-az - Appare come un'entità cristallina.
Rh'Thulla Rh'Thulla del Vento Viene menzionato nella serie a fumetti americana "Challengers of the Unknown" (1977). Fratello di M'Nagalah, probabilmente anch'esso un'entità tumorale
Rhan-Tegoth Colui che siede sul trono d'avorio Appare come un alto umanoide dotato di grosse chele.
Rlim Shaikorth Il Verme Bianco Appare come un gigantesco verme con grandi fauci e occhi globulari che grondano sangue.
Saa'itii Il Maiale Appare come un gigantesco maiale spettrale.
Sfatlicllp -  ?
Shathak Signora della melma degli abissi, Morte Rinata, Madre del Kraken Appare come un kraken di 20 metri con tentacoli lunghissimi.
Shudde M'ell Colui che scava nel profondo, Il Grande Chthoniano Appare come un colossale verme tentacolato.
Summanus Il Monarca della notte, Il Terrore che cammina nell'oscurità Un grottesco umanoide senza bocca e dotato di tentacoli.
Tsathoggua/Zhothaqqua/Sadagowah Il Dormiente di N'kai, Il Dio-rospo Appare come un enorme rospo peloso.
Ut'ulls-Hr'her -  ?
Vulthoom/Gsarthotegga Il Dormiente di Ravermos Appare come un'enorme pianta.
Il Verme che rosicchia nell'oscurità La Rovina di Shaggai Appare come un enorme demone dalla forma di verme.
Y'golonac Il Contaminatore Appare come un umanoide incredibilmente obeso e senza cranio, con una bocca su ciascun palmo delle mani.
Yhoundeh La Dea Alce  ?
Yibb-Tstll Colui che osserva nella radura Appare come un gigantesco umanoide con ali di pipistrello.
Yig Padre dei Serpenti Appare come un umanoide squamoso dal vago aspetto di serpente.
Ythogtha La Cosa nella miniera Appare come un colossale ciclope simile agli abitatori del profondo.
Zathog Colui che annebbia, Il Tentatore di chi cerca il male Appare come un umanoide di colore viola-arancione dotato di proboscide, braccia muscolose e corna di antilope.
Zhar e Lloigor L'Oscenità gemella Appaiono come colossali masse di tentacoli.
Zoth-Ommog Colui che dimora nell'abisso Appare come una gigantesca entità con un corpo a forma di cono, una testa di rettile e braccia simili a stelle marine
Zstylzhemghi Matriara degli sciami  ?
Zushakon/Zul-Che-Quon/Zuchequon L'Oscuro silente, La Notte Antica Appare come un vortice nero.
Zvilpogghua/Ossadagowah Il Demone del cielo Appare come un gigantesco rospo alato con tentacoli al posto del volto.

Padre Set[modifica | modifica wikitesto]

Negli scritti di Robert E. Howard, autore di Conan il Barbaro e amico di Lovecraft, è presente un malvagio dio-serpente chiamato "Padre Set", adorato dall'infame Thoth-Amon. Padre Set deve il suo nome a un omonimo personaggio della mitologia egizia, mentre deve il suo aspetto serpentesco al demone Apophis, anch'esso appartenente ai miti dell'antico Egitto. Nell'ottica che vede le storie di Lovecraft e quelle di Howard come appartenenti ad un unico universo, Padre Set è stato identificato con il Grande Antico Yig.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'universo di Warcraft vi è la razza degli Dei Antichi, i cui membri hanno nomi e caratteristiche molto simili a quelle dei Grandi Antichi lovecraftiani.
  • In un episodio del fumetto della DC Comics intitolato Justice League, si apprende che in epoche antiche il popolo di Thanagar adorava i "Grandi Antichi".
  • I Grandi Antichi hanno ispirato molti altri autori nella creazione di demoni ed entità malvagie, come per esempio Ogdru Jahad nel fumetto Hellboy.
  • Gli "Outsider" presenti nella raccolta di racconti di Jim Butcher intitolata The Dresden Files sono creature molto simili ai Grandi Antichi.
  • The Power of Five è una serie di romanzi ad opera di Anthony Horowitz in cui compaiono divinità oscure conosciute come "Antichi".
  • Nella serie televisiva Angel Fred, uno dei personaggi, viene posseduto da uno dei grandi antichi chiamato Illyria.
  • Nel celebre film di Guillermo del Toro Il labirinto del fauno, è presente un mostro chiamato "l'uomo pallido", che appare come un umanoide altissimo e scheletrico con la pelle molto chiara e con gli occhi collocati sui palmi delle mani. Quindi, per quest'ultima caratteristica, probabilmente deve essere vagamente ispirato al grande antico Y'golonac.
  • Nel gioco di carte Yu-Gi-Oh, un mostro Xyz si chiama "Abitante dell'Abisso", chiaro riferimento ai Grandi Antichi. Nel formato OCG del gioco sono presenti anche Nyarlatothep (Outer God Nyarla, Mostro Xyz di Rango 4), Azathoth (Outer God Azathoth, Mostro Xyz di Rango 5), Cthugha (Great Old One Cthugha, Mostro Synchro di Livello 4) e Hastur (Great Old One Hastur, Mostro Synchro di Livello 4).
  • Il videogioco Eternal Darkness: Sanity's Requiem è molto ispirato agli scritti di Howard Phillips Lovecraft ed Edgar Allan Poe. Infatti, compaiono nel gioco i 3 nemici principali chiamati Antichi (Ulyaoth, Xel'lotath, Chattur'gha). Le 3 creature sono moltissimo ispirate ai Grandi Antichi. Appare nel gioco anche Mantorok una creatura immensa e tentacolare, ispirata fortemente a Cthulhu.
  • Il videogioco Bloodborne è anch'esso fortemente ispirato ai romanzi di Lovecraft, tanto che i nemici principali del gioco, chiamati Grandi Esseri (nome ispirato ai Grandi Antichi) possiedono delle caratteristiche riconducibili alle divinità mostruose create da Lovecraft.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In particolare Clark Ashton Smith, con le divinità Tsathoggua, Atlach-Nacha, Abhoth e altri

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura