Golfo di Gaeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Golfo di Gaeta
Golfo di Gaeta.jpg
Veduta da Formia verso Gaeta
Parte di Mar Tirreno
Stato Italia Italia
Regione Lazio, Campania
Coordinate 41°06′N 13°30′E / 41.1°N 13.5°E41.1; 13.5Coordinate: 41°06′N 13°30′E / 41.1°N 13.5°E41.1; 13.5
Mappa di localizzazione: Italia
Golfo di Gaeta
Golfo di Gaeta
Gulf of Gaeta map it.png

Il golfo di Gaeta si trova nel medio Tirreno ed è compreso nella sua totalità tra il promontorio del Circeo a nord-ovest e Capo Miseno a sud-est.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il golfo di Gaeta si trova a cavallo tra le regioni del Lazio e della Campania, ricomprendendo rispettivamente le coste relative alla parte finale meridionale-occidentale della prima, costituita dal litorale esteso dal Circeo alla piana del fiume Garigliano, ed alla parte iniziale settentrionale-occidentale della seconda, costituita prevalentemente dalla piana del fiume Volturno.

Adiacente al golfo si trova l'arcipelago delle isole Ponziane, costituito dalle isole di Ponza, Ventotene, Palmarola, Santo Stefano, Zannone e lo scoglio di Gavi.

Le principali città che si affacciano sul golfo di Gaeta sono: San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga, Gaeta, Formia, Minturno, Sessa Aurunca, Cellole, Mondragone, Castelvolturno, Bacoli.

Il golfo ha una forte vocazione turistica grazie a numerose spiagge situate tra San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga, Gaeta, Formia, Minturno, Baia Domizia (litorale di Sessa Aurunca e Cellole) e Mondragone. Il porto più importante è il porto commerciale di Gaeta, mentre i porti di Terracina e Formia hanno collegamenti con le due maggiori isole pontine, Ponza e Ventotene.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pier Giacomo Sottoriva (a cura di), Il golfo di Gaeta, Novara, Istituto Geografico De Agostini, 1985, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN241868655