Ghaleb Moussa Abdalla Bader

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ghaleb Moussa Abdalla Bader
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Archbishop.svg
Confirma fratres tuos
 
TitoloMatara di Numidia
(titolo personale di arcivescovo)
Incarichi attualiNunzio apostolico nella Repubblica Dominicana e delegato apostolico a Porto Rico
Incarichi ricoperti
 
Nato22 luglio 1951 (66 anni) a Khirbeh
Ordinato presbitero29 giugno 1966 dal vescovo Neemeh Simaan
Nominato arcivescovo24 maggio 2008 da papa Benedetto XVI
Consacrato arcivescovo17 luglio 2008 dal patriarca Fouad Twal
 

Ghaleb Moussa Abdalla Bader (Khirbeh, 22 luglio 1951) è un arcivescovo cattolico giordano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 settembre 1963 entra nel seminario minore di Beit Jala.

Viene ordinato sacerdote da Neemah Simaan, vescovo titolare di Termesso, ausiliare di Gerusalemme dei Latini e vicario patriarcale per la Giordania, il 13 giugno 1975 a Jabal-Weibdeh (Amman).

L'anno successivo è vicario della parrocchia di Cristo Re ad Amman-Misdar e si iscrive alla facoltà di Diritto di Damasco in Siria, ottenendo il dottorato tre anni dopo.

Nell'agosto del 1979 diviene segretario particolare del patriarca di Gerusalemme dei Latini, l'italiano Giacomo Beltritti e professore nel seminario di Beit Jala.

Dal 1981 al 1986 continua i propri studi di diritto canonico e di filosofia a Roma e partecipa alla traduzione in arabo del nuovo Codice di Diritto Canonico.

Nel 1988 diventa presidente del tribunale ecclesiastico di Gerusalemme e, quattro anni dopo, di quello di Amman, dove è pure parroco di Jabal-Weibdeh fino al 1998.

Da quella data si occupa soltanto del tribunale ecclesiastico, mentre, tra il 1996 e il 2001 è consultore del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso.

Il 24 maggio 2008 papa Benedetto XVI lo elegge arcivescovo metropolita di Algeri, primo prelato arabo in quella sede.

Riceve la consacrazione episcopale il successivo 17 luglio dal patriarca di Gerusalemme dei Latini Fouad Twal, coadiuvato dal patriarca emerito Michel Sabbah e dal suo predecessore ad Algeri Henri Teissier.

Il 12 ottobre 2014 partecipa a Sassari alla beatificazione di padre Francesco Zirano, morto martire ad Algeri nel 1603.

Il 23 maggio 2015 è nominato nunzio apostolico in Pakistan ed arcivescovo titolare di Matara di Numidia.

Il 24 agosto 2017 è nominato nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana e delegato apostolico a Porto Rico.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN177309628 · GND (DE1015359574