Franz König

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franz König
cardinale di Santa Romana Chiesa
Kardinal koenig.jpg
Coat of arms of Franz König.svg
Veritati in caritate
 
Incarichi ricoperti
 
Nato3 agosto 1905, Rabenstein
Ordinato presbitero29 ottobre 1933 dal cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani
Nominato vescovo3 luglio 1952 da papa Pio XII
Consacrato vescovo31 agosto 1952 dal vescovo Michael Memelauer
Elevato arcivescovo10 maggio 1956 da papa Pio XII
Creato cardinale15 dicembre 1958 da papa Giovanni XXIII
Deceduto13 marzo 2004, Vienna
 

Franz König (Rabenstein, 3 agosto 1905Vienna, 13 marzo 2004) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Rabenstein il 3 agosto 1905.

Papa Giovanni XXIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 15 dicembre 1958.

È stato il cardinale nominato da papa Giovanni XXIII che è rimasto più a lungo in carica (46 anni).

Nel conclave dell'ottobre 1978, dopo i due scrutini andati a vuoto nella sterile contrapposizione tra i cardinali Siri e Benelli, propose[1] la candidatura del cardinale Karol Wojtyła, che ebbe successo portandolo al soglio pontificio.

Morì il 13 marzo 2004 all'età di 98 anni. La salma è stata inumata nel Duomo di Vienna.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze austriache[modifica | modifica wikitesto]

Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Oro con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca
— 1995

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 1998
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede)
Membro di I Classe dell'Ordine della Doppia Croce Bianca (Slovacchia) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine della Doppia Croce Bianca (Slovacchia)
— 20 novembre 2000
Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria)
— 1999

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Riccardi, La Chiesa di papa Wojtyla, Lezioni di storia Laterza, "I volti del potere", 3 maggio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Cheney, Franz König, su Catholic-Hierarchy.org. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàVIAF (EN97981223 · ISNI (EN0000 0001 1452 9579 · LCCN (ENn50072230 · GND (DE118564358 · BNF (FRcb12616488g (data)