Francesco Sabatucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Sabatucci, nome di battaglia prima "Cirillo" successivamente "Franco" (Bologna, 22 febbraio 1921[1]Padova, 19 dicembre 1944), è stato un partigiano italiano, medaglia d'oro al valor militare alla memoria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Arruolato nel 1941, è inviato in Jugoslavia dove si trova l'8 settembre 1943. Si unisce in un primo momento alle formazioni partigiane iugoslave.

Nel 1944 è nel Vicentino come comandante della brigata Mazzini nelle Brigate Garibaldi, e con soli sette uomini attacca il ponte a Ponte della Priula, nel Trevigiano.

Durante i rastrellamenti sul Pian del Cansiglio del 1944 delle forze nazifasciste riesce dopo 5 giorni di estenuanti combattimenti a far uscire dalla sacca la brigata "Mazzini". Per le sue capacità gli viene dato il comando della brigata Garibaldi "Padova". Purtroppo è tradito e catturato il 19 novembre 1944. Un mese dopo è ucciso in via Configliachi, mentre tenta la fuga. In suo onore la brigata "Padova" prende il nome di "Francesco Sabatucci".

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare
«Partigiano fra i primi, eccelse per valore e sprezzo del pericolo. Con soli sette uomini, dopo avere catturato le sentinelle, fece brillare le mine da lui deposte al ponte della Priula, danneggiandolo gravemente. Comandante della Brigata “Mazzini” tenne fronte con il suo reparto per ben 5 giorni all’attacco massiccio sferrato da schiaccianti forze avversarie. Sganciata la Brigata, la guidava superbamente in altri combattimenti. Fatto prigioniero tentava di evadere, ma cadeva colpito a morte dal piombo nazifascista. Luminoso esempio di sacrificio e di suprema dedizione alla causa.

[2]
— Ponte della Priula - Padova, 19 dicembre 1944.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Bologna, Padova e Treviso gli hanno dedicato una via
  • Nel 2005 è andato in scena Corri Francesco Corri, per la regia di Pierantonio Rizzato e Silvia Collazuol, al Piccolo Teatro di Padova.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda, su storiaememoriadibologna.it. URL consultato il 26 aprile 2021.
  2. ^ Quirinale Scheda - 8 febbraio 2009

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Sabatucci, il partigiano Cirillo/Franco comandante della Brigata Garibaldi "Padova".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]