Felicjan Sławoj Składkowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Felicjan Sławoj Składkowski
Felicjan Sławoj Składkowski.jpg
Składkowski in abiti civili

Primo ministro della Seconda repubblica polacca
Durata mandato 15 maggio 1936 –
30 settembre 1939
Predecessore Marian Zyndram-Kościałkowski
Successore Władysław Sikorski

Dati generali
Partito politico Indipendente
Professione politico, generale, medico
Felicjan Sławoj Składkowski
Felicjan Slawoj-Skladkowski2.jpg
Składkowski in uniforme militare
9 luglio 1885 – 31 agosto 1962 (77 anni)
Nato aGąbin
Morto aLondra
Dati militari
Paese servitoPolonia Seconda repubblica polacca
Forza armataOrzełek legionowy.svg Legioni Polacche
POL Wojska Lądowe.svg Esercito polacco
Anni di servizio1914-1939
GradoMaggior generale
GuerrePrima guerra mondiale
Guerra sovietico-polacca
Seconda guerra mondiale
Altre carichePolitico
Medico
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Felicjan Sławoj Składkowski (Gąbin, 9 luglio 1885Londra, 31 agosto 1962) è stato un medico, generale e politico polacco. Ha ricoperto la carica di Ministro degli Affari Esteri della Polonia ed è stato l'ultimo Primo Ministro prima della seconda guerra mondiale.

Składkowski studiò medicina all'Università Jagellonica a Cracovia, laureandosi nel 1911. In seguito lavorò come medico a Sosnowiec; combatté nelle Legioni Polacche durante la prima guerra mondiale e in seguito nella guerra polacco-sovietica del 19191921. Nel 1924, come Brigadiere-Generale, fu nominato capo del servizio sanitario militare polacco da Józef Piłsudski.

Dopo il colpo di stato di maggio del 1926, Składkowski funse da Ministro degli Interni, carica che resse (con un piccolo intervallo) fino al giugno 1931. Dopo di questo, fu nominato Ministro della Difesa.

Il 13 maggio 1936 Składkowski divenne Primo Ministro e Ministro degli Interno. Fu il Primo ministro della Polonia che rimase più a lungo in carica nel periodo interbellico, restando al potere per 3 anni e 4 mesi fino al 30 settembre 1939.

Durante le funzioni di Primo Ministro, fu colpito dalla mancanza di mezzi sanitari in molte frazioni della Polonia, ed emise pertanto un decreto che stabilì che in ogni edificio polacco ci dovesse essere una latrina. Questo portò alla costruzione in molte frazioni di strutture in legno sul retro degli edifici, che furono di conseguenza chiamati "sławojki".

Dopo l'invasione tedesca del 1º settembre 1939, scappò in Romania e vi fu internato. Dopo l'invasione tedesca della Romania nel 1940, andò in Turchia e in seguito in Palestina. Nel 1947 si spostò a Londra, dove morì nel 1962.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze polacche[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Polonia Restituta
Croce d'Argento dell'Ordine Virtuti Militari - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'Argento dell'Ordine Virtuti Militari
Croce e Medaglia d'Indipendenza con spade - nastrino per uniforme ordinaria Croce e Medaglia d'Indipendenza con spade
Croce al valore (3) - nastrino per uniforme ordinaria Croce al valore (3)
Croce d'oro al merito - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'oro al merito

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Sava (Regno di Serbia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Sava (Regno di Serbia)
Cavaliere di Grande Stella dell'Ordine del Leone e del sole (Persia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Grande Stella dell'Ordine del Leone e del sole (Persia)
Grande Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - classe militare (Serbia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - classe militare (Serbia)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61673977 · ISNI (EN0000 0000 8387 5427 · LCCN (ENn88266382 · GND (DE118944932 · BNF (FRcb127825574 (data)