Antoni Pająk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antoni Pająk

Antoni Pająk (Bestwina, 31 luglio 1893Londra, 25 novembre 1965) è stato un politico polacco, membro del Partito Socialista Polacco, fu primo ministro del governo in esilio della Polonia per quasi 10 anni dal settembre 1955 al giugno 1965. Membro delle Legioni polacche di Józef Piłsudski durante la prima guerra mondiale, fu tra i leader del partito socialista e deputato dal 1928 al 1930. Nel 1940 fu arrestato dai sovietici e imprigionato in Siberia ma - dopo il ristabilimento delle relazioni tra Urss e Polonia in seguito all'Operazione Barbarossa - venne liberato e divenne rappresentante diplomatico del governo in esilio presso la Repubblica di Sakha. Dal 1943 al 1945 fu rappresentante delle forze armate polacche in Urss ma dopo la fine della seconda guerra mondiale venne espulso e riparò a Londra.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Polonia restituta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Polonia restituta
Medaglia dell'indipendenza polacca - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'indipendenza polacca
Croce al valore - nastrino per uniforme ordinaria Croce al valore
Croce d'oro al merito - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'oro al merito

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN91177147 · ISNI (EN0000 0001 0997 4280 · LCCN (ENno2009112128 · GND (DE1014591198