Ewa Kopacz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ewa Kopacz
Premier Ewa Kopacz.jpg

Polonia Primo Ministro della Polonia
Durata mandato 22 settembre 2014 –
16 novembre 2015
Presidente Bronisław Komorowski
Andrzej Duda
Predecessore Donald Tusk
Successore Beata Szydło

Leader di Piattaforma Civica
In carica
Inizio mandato 8 novembre 2014
Predecessore Donald Tusk

Maresciallo della Camera dei deputati della Polonia
Durata mandato 8 novembre 2011 –
22 settembre 2014
Presidente Bronisław Komorowski
Predecessore Grzegorz Schetyna
Successore Radosław Sikorski

Ministro della Salute della Polonia
Durata mandato 16 novembre 2007 –
8 novembre 2011
Primo ministro Donald Tusk
Predecessore Zbigniew Religa
Successore Bartosz Arłukowicz

Dati generali
Partito politico Piattaforma Civica (2001-)

Ewa Kopacz (Skaryszew, 3 dicembre 1956) è una politica e pediatra polacca, primo ministro della Polonia dal 22 settembre 2014[1] al 16 novembre 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 settembre 2014 il Presidente della Polonia Bronisław Komorowski le aveva conferito l'incarico di formare un nuovo governo per sostituire Donald Tusk, nominato Presidente del Consiglio europeo[2].

Precedentemente è stata Maresciallo della Camera dei deputati della Polonia dall'8 novembre 2011 fino al suo insediamento come capo dell'esecutivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Polish president swears in new government, in Reuters, 22 settembre 2014.
  2. ^ Una donna al governo di Varsavia, è Ewa Kopacz - Stream24 - Il Sole 24 Ore

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Polonia

Questa voce è parte della serie:
Politica della Polonia









Altri stati · Atlante
Predecessore Primo ministro della Polonia Successore Flag of Poland.svg
Donald Tusk 22 settembre 2014 - 16 novembre 2015 Beata Szydło
Predecessore Maresciallo della Camera dei deputati della Polonia Successore Flag of Poland.svg
Grzegorz Schetyna 8 novembre 2011 - 22 settembre 2014 Radosław Sikorski
Controllo di autorità VIAF: (EN307175114
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie