Episodi di Star Trek: Voyager (sesta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Star Trek: Voyager.

Questa voce contiene riassunti della sesta stagione della serie TV Star Trek: Voyager. Accanto ai titoli italiani sono indicati i titoli originali.

Questa stagione ha vinto un ASCAP Award nella categoria Top TV Series, mentre Robert Beltran e Roxann Dawson hanno vinto l'ALMA Award nella categoria Outstanding Achievement in a Television Series. Gli episodi Equinox - Seconda parte, I denti del drago, Gli spiriti, Cenere alla cenere, La musa, La linea della vita, I fantasmi del ponte dodici sono stati tutti candidati per un Emmy Award. Tre attori sono stati candidati per un Saturn Award: Kate Mulgrew nella categoria Best Genre TV Actress, Jeri Ryan come Best Genre TV Supporting Actress, Robert Picardo come Best Genre TV Supporting Actor.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Equinox: Part 2 Equinox (seconda parte) 22 settembre 1999 29 dicembre 2003
2 Survival Instinct Istinto di sopravvivenza 29 settembre 1999 5 gennaio 2004
3 Barge of the Dead La barca dei morti 6 ottobre 1999 12 gennaio 2004
4 Tinker Tenor Doctor Spy Stagnaio, tenore, dottore, spia 13 ottobre 1999 19 gennaio 2004
5 Alice Alice 20 ottobre 1999 26 gennaio 2004
6 Riddles Enigmi 3 novembre 1999 2 febbraio 2004
7 Dragon's Teeth I denti del drago 10 novembre 1999 9 febbraio 2004
8 One Small Step Un piccolo passo 17 novembre 1999 16 febbraio 2004
9 The Voyager Conspiracy Cospirazione sulla Voyager 24 novembre 1999 23 febbraio 2004
10 Pathfinder Pathfinder 1º dicembre 1999 1º marzo 2004
11 Fair Haven Fair Haven 12 gennaio 2000 8 marzo 2004
12 Blink of an Eye In un batter d'occhio 19 gennaio 2000 15 marzo 2004
13 Virtuoso Virtuoso 26 gennaio 2000 22 marzo 2004
14 Memorial In memoria 2 febbraio 2000 29 marzo 2004
15 Tsunkatse Tsunkatse 9 febbraio 2000 5 aprile 2004
16 Collective La collettività 16 febbraio 2000 12 aprile 2004
17 Spirit Folk Gli spiriti 23 febbraio 2000 19 aprile 2004
18 Ashes to Ashes Cenere alla cenere 1º marzo 2000 26 aprile 2004
19 Child's Play Un gioco da ragazzi 8 marzo 2000 3 maggio 2004
20 Good Shepherd Il buon pastore 15 marzo 2000 10 maggio 2004
21 Live Fast and Prosper Vita veloce e prospera 19 aprile 2000 17 maggio 2004
22 Muse La musa 26 aprile 2000 24 maggio 2004
23 Fury Furia 3 maggio 2000 31 maggio 2004
24 Life Line La linea della vita 10 maggio 2000 7 giugno 2004
25 The Haunting of Deck Twelve Strane presenze sul ponte dodici 17 maggio 2000 14 giugno 2004
26 Unimatrix Zero: Part 1 Unimatrice Zero (prima parte) 24 maggio 2000 21 giugno 2004

Equinox (seconda parte)[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sopravvissuti all'attacco degli alieni, il capitano Janeway decide di accordarsi con loro, scambiando la sopravvivenza del proprio equipaggio con la distruzione della Equinox; Chakotay, contrario a questa strategia, viene rimosso dal comando. Intanto sulla Equinox il Dottore, riprogrammato, è sul punto di operare Sette di Nove al cervello per estrarne delle informazioni.

  • Guest star: John Savage (capitano Ransom)
  • Altri interpreti: Titus Welliver (comandante Burke), Olivia Birkelund (guardiamarina Gilmore), Rick Worthy (Noah Lessing), Eric Steinberg (capitano Ankari)
  • Candidato all'Emmy 2000 nella categoria Outstanding Sound Editing for a Series (supervising sound editor William Wistrom e James Wolvington; sound editor Ashley Harvey, Dale Chaloukian, Jeff Gersh e Masanobu Tomi Tomita; music editor Gerry Sackman).

Istinto di sopravvivenza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una sosta ad una stazione spaziale, tre ex-droni Borg salgono a bordo della Voyager: otto anni prima erano naufragati su un pianeta deserto insieme a Sette di Nove. Tuttavia adesso chiedono il suo aiuto perché, pur essendo scollegati dalla collettività, sono ancora collegati tra loro.

La barca dei morti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un incidente con una navetta, B'Elanna Torres si ritrova sulla barca dei morti, diretta al Gre'Thor, l'inferno klingon. Risvegliatasi dal coma, chiede al Dottore di aiutarla a tornare in uno stato d'incoscienza per poter salvare l'anima di sua madre, che aveva visto sulla barca.

Stagnaio, tenore, dottore, spia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore modifica il proprio programma per consentirgli di avere dei sogni ad occhi aperti. Un gruppo di alieni, che sta spiando la Voyager da tempo, riesce a penetrare nel programma del Dottore, osservando quello che lui vede. Scambiando i suoi sogni per la realtà, decidono di attaccare la Voyager.

Alice[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager, su insistenza di Tom Paris, acquisisce una nuova navetta dotata di un'interfaccia neurale. Nel ripararla, Paris viene manipolato dall'interfaccia, tanto da rubare alcuni componenti della Voyager e da abbandonare la nave, diretto ad un pericoloso fenomeno spaziale.

Enigmi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tuvok viene assalito da un alieno, causandogli un'amnesia e incomprensibili forme di emotività. Mentre Neelix tenta di riportarlo alla sua condizione precedente, il capitano Janeway collabora con un alieno, l'unico della sua specie che crede che quegli alieni esistano.

I denti del drago[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager, attaccata da alcune navi aliene, si rifugia sulla superficie di un pianeta devastato dalle radiazioni, dove scopre alcune capsule criogeniche ancora funzionanti. Risvegliati gli occupanti, viene formata un'alleanza per aiutare la nave a lasciare il pianeta, e gli alieni a trovare un nuovo pianeta dove ricostruire la loro civiltà.

Un piccolo passo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Investigando una misteriosa bolla di energia, la Voyager scopre in essa il relitto della prima astronave terrestre ad aver portato degli uomini su Marte.

Cospirazione sulla Voyager[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sette di Nove installa nella sua alcova un sottosistema di elaborazione corticale per permetterle di assimilare durante il sonno tutti i diari e i rapporti della nave. Mentre la Voyager scopre un congegno, derivato dalla stazione spaziale del Custode (l'entità che li aveva portati nel quadrante Delta), che permetterebbe di risparmiare alcuni mesi di viaggio, Sette di Nove si convince che la nave sia coinvolta in una cospirazione.

Pathfinder[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sulla Terra, Reginald Barclay, che fa parte di un programma per tentare di contattare la Voyager, è ossessionato dal suo compito, riducendosi a passare ore ed ore con una simulazione della nave e dell'equipaggio. Escluso dal programma di ricerca per questo, nonostante abbia una teoria rivoluzionaria e potenzialmente valida, chiede aiuto a Deanna Troi, sulla Terra durante una sosta dell'Enterprise E.

Fair Haven[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager viene colpita da un fronte d'onda che lascia all'equipaggio molto tempo libero. Per non cadere nell'apatia tutti partecipano ad una simulazione olografica, creata da Tom Paris, di un villaggio irlandese del XIX secolo, dove il capitano Janeway si innamora di uno dei personaggi.

In un batter d'occhio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager si ritrova prigioniera di un fenomeno generato da un pianeta, sul quale il tempo scorre molto più velocemente che nel resto dell'universo, e ogni tentativo di liberarsi sembra provocare disastri sulla superficie.

Virtuoso[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dottore, per le sue doti artistiche, diventa l'idolo di una specie che non aveva mai conosciuto la musica. Decide quindi di lasciare la Voyager per restare sul loro pianeta.

In memoria[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano Janeway rimane sconcertata quando di ritorno da una missione esplorativa, Chakotay, Neelix, Tom Paris e Harry Kim cominciano a sperimentare dei ricordi simili, in cui fanno parte di un esercito resosi responsabile di un massacro. Ripercorrendo la rotta della navetta, l'intero equipaggio comincia a sperimentare gli stessi ricordi e le stesse allucinazioni.

Tsunkatse[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una licenza di sbarco sul pianeta Norcadia, Tuvok e Sette di Nove vengono catturati da Penk, un alieno che costringe Sette di Nove a combattere nello Tsunkatse, una lotta sanguinosa, contro un hirogeno per salvare la vita di Tuvok.

La collettività[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager scopre un cubo Borg danneggiato, in cui tutti i droni all'interno sono morti con l'eccezione di alcuni ragazzi, usciti anzitempo dalle camere di maturazione, ormai separati dalla collettività. Questi tentano di impadronirsi del deflettore della Voyager per mandare un messaggio ai Borg, mentre Sette di Nove tenta di convincerli a rinunciare.

Gli spiriti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver assistito a degli eventi che giudicano soprannaturali, i personaggi della simulazione olografica di Fair Haven cominciano a sospettare che i membri dell'equipaggio della Voyager mentano sulla loro identità.

Cenere alla cenere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un'aliena si presenta alla Voyager, dicendo di essere il guardiamarina Ballard, morta qualche tempo prima, e spiegando che è stata risuscitata da una specie che, non potendo riprodursi, utilizza i cadaveri a cui sostituiscono il DNA; desidera ricongiungersi all'equipaggio, sebbene gli alieni che l'hanno rianimata la inseguono per riportarla sul loro mondo. Nel frattempo gli adolescenti ex-Borg si ribellano a Sette di Nove.

Un gioco da ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Voyager ha ritrovato il pianeta natale di Icheb, uno dei ragazzi ex-droni. Sebbene indeciso se restare sulla nave oppure ritornare sul suo mondo, alla fine decide per quest'ultima opzione; Sette di Nove è tuttavia affezionata a lui, rimanendo sospettosa sui suoi genitori. Ed infatti il popolo di Icheb nasconde un inquietante segreto di cui il ragazzo è la vittima inconsapevole.

Il buon pastore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano Janeway decide di cercare di integrare tre membri dell'equipaggio che hanno fino ad allora vissuto defilati, decidendo quindi di compiere una missione esplorativa con loro. Durante questa, sono misteriosamente attaccati.

Vita veloce e prospera[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tre truffatori impersonano il capitano Janeway, Chakotay e Tuvok, sfruttando la reputazione della Voyager per convincere ignari alieni a pagare per essere ammessi nella Federazione. Uno di questi si presenta alla vera Voyager furibondo per essere stato raggirato.

La musa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

B'Elanna Torres, precipitata con una navetta su un pianeta preindustriale, viene trovata da un autore di teatro alieno, che usa i diari di missione per il suo nuovo spettacolo. In seguito questi chiede il suo aiuto per scrivere un testo che possa evitare una guerra sul punto di scoppiare.

Furia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kes si presenta con una navetta alla Voyager, entrando in sala macchine distruggendo delle paratie e tornando indietro nel tempo, quando era ancora un membro dell'equipaggio. Qui prende il posto della sua controparte in quel tempo e tenta di far cadere la nave in mano ai vidiiani, per garantirsi un trasporto verso il suo pianeta natale e vendicarsi dell'equipaggio.

La linea della vita[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una delle trasmissioni mensili che collegano la Voyager alla Federazione, il Dottore apprende che il creatore del suo programma, Lewis Zimmerman, è gravemente malato. Persuaso di poterlo curare grazie alla sua esperienza nel quadrante Delta, il Dottore si fa trasmettere sulla Terra; una volta arrivato, però, il dottor Zimmerman rifiuta di farsi curare da una versione obsoleta del programma medico olografico d'emergenza, che era stato giudicato un fallimento a causa del suo cattivo carattere.

Strane presenze sul ponte dodici[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Per poter attraversare una nebulosa, l'equipaggio della Voyager deve disattivare tutti i sistemi della nave. Neelix riunisce i bambini dei Borg e racconta loro una storia di fantasmi, riguardante una strana creatura salita a bordo qualche tempo prima sulla nave.

  • Altri interpreti: Manu Intiraymi (Icheb), Marley McClean (Mezoti), Zoe McLellan (Tal Celes), Kurt Wetherill (Azan), Cody Wetherill (Rebi)
  • Candidato all'Emmy 2000 nella categoria Outstanding Special Visual Effects for a Series (visual effects producer Dan Curry; visual effects supervisor Ronald B. Moore; visual effects coordinator Elizabeth Castro; visual effects compositor Paul Hill; visual effects artist Greg Rainoff; CG supervisor John Gross; CG supervisor e lead animator Bruce Branit; CG animator Fred Pienkos e Jeremy Hunt).

Unimatrice Zero (prima parte)[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni droni Borg contattano Sette di Nove durante il suo ciclo rigenerativo, rivelando che esiste una realtà virtuale (l'Unimatrice Zero) di cui lei aveva fatto parte, e che è sotto minaccia di distruzione da parte della regina Borg, e chiedendo quindi aiuto. Il capitano Janeway decide di cercare di sfruttare questa occasione per attaccare i Borg, diffondendo all'interno della loro nave un virus che potrebbe rendere i droni che fanno parte dell'unimatrice Zero indipendenti dal collettivo. Tentando di portare il piano a buon fine, il capitano, Tuvok e il tenente Torres vengono assimilati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paul Williams - Memory Alpha, the Star Trek Wiki, su en.memory-alpha.org. URL consultato il 12-03-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]