Enrico Borghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enrico Borghi
Enrico Borghi daticamera 2018.jpg

Sindaco di Vogogna
Durata mandato 8 giugno 2009 –
26 maggio 2019
Predecessore Marco Zago
Successore Marco Stefanetta

Durata mandato 24 aprile 1995 –
14 giugno 2004
Predecessore Francesca Iacopino
Successore Marco Zago

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 15 marzo 2013
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Piemonte 2
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico (dal 2007)
Precedenti:
DC (fino al 1994)
PPI (1994-2002)
DL (2002-2007)
Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche
Università Università degli Studi di Pavia
Professione Dirigente d'Impresa

Enrico Borghi (Premosello-Chiovenda, 6 agosto 1967) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Borghi nasce il 6 agosto 1967 a Premosello-Chiovenda, in provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Laureato a pieni voti in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Pavia, con una tesi di laurea cum laude in storia delle dottrine politiche dal titolo “Il compromesso storico: radici ideologiche ed iniziative politiche”.[1]

Nel 2008 è stato classificato tra i 50 top manager italiani di public management dalla “PA executive conference – FORUM PA” di Roma.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Politicamente è stato iscritto alla Democrazia Cristiana, al Partito Popolare Italiano (di cui è stato responsabile nazionale per le comunità montane dal 1997 al 2000) ed a Democrazia è Libertà - La Margherita, di cui è stato coordinatore provinciale dal marzo all'ottobre 2007.

Ha fatto parte della commissione per la redazione del “Manifesto dei Valori” del Partito Democratico e della Direzione Nazionale del PD.

Considerato vicino a Enrico Letta al momento della nascita del PD, nelle elezioni primarie del 14 ottobre 2007 membro dell’assemblea costituente nazionale nella lista “I democratici per Enrico Letta”. Alle elezioni primarie del Partito Democratico del 2013 ha firmato la mozione a sostegno della candidatura di Matteo Renzi, che ha sostenuto anche alle primarie del 2017. Oggi è uno dei punti di riferimento della componente "Base Riformista" interna al PD, la corrente Dem guidata da Lorenzo Guerini e Luca Lotti.[2]

Attualmente è membro dell’Assemblea Nazionale del PD.

Nelle amministrazioni locali[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lavorato come come inviato del giornale locale “Il Popolo dell’Ossola” ed alcune esperienze giovanili di impegno nel volontariato, a 22 anni viene eletto consigliere di minoranza a Vogogna, comune della Val d’Ossola.

Nel 1993 viene eletto Presidente del Parco Naturale dell’Alpe Veglia e dell’Alpe Devero ed entra a far parte della giunta nazionale di FederParchi.

Nel 1995 lascia la carica a seguito della sua elezione a Sindaco di Vogogna, avvenuta con il 23 aprile di quell'anno con il 57% dei suffragi. Verrà riconfermato Sindaco alle elezioni del 13 giugno 1999 con il 73% dei voti.

Nel settembre 1995 viene eletto Presidente della Comunità montana Valle Ossola (al tempo la più grande del Piemonte), carica che manterrà fino al novembre 1996.

Alle elezioni provinciali del 1999 è stato il candidato dell’Ulivo alla presidenza, raccogliendo al primo turno il 34,6% dei voti accedendo al ballottaggio conclusosi però con la vittoria per pochi voti Ivan Guarducci candidato de La Casa delle Libertà che raccoglie 51,3% dei voti.

Nell'aprile del 2000, viene eletto Presidente dell’UNCEM, carica che ha mantenuto fino al 2018, essendo stato riconfermato al congresso di Roma del 2005, al congresso di Trento del 2010 e a quello di Torino del 2015 ed essendosi dimesso nel Maggio 2018 a seguito del suo incarico in seno al Gruppo PD di Montecitorio.

Nel 2009 è eletto sindaco di Vogogna[3] per la terza volta con il 53,7% dei voti, venendo riconfermato per un quarto mandato mandato nelle elezioni amministrative del 2014[4] con il 62% dei suffragi.

Ha terminato la sua esperienza di amministratore locale con le elezioni del 26 Maggio 2019, nelle quali non si è più ricandidato dopo 29 anni di presenza nel consiglio comunale di Vogogna e quattro mandati da Sindaco.

Dal marzo 2011 al febbraio 2013 è stato vicepresidente nazionale dell’ANCI, su nomina di Sergio Chiamparino, con delega alle politiche per la montagna.

Deputato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2012 si è candidato alle primarie per la scelta dei candidati parlamentari del Partito Democratico in vista delle elezioni del 2013, risultando con 1 118 voti il primo classificato nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, davanti a Claudio Zanotti.[5] È quindi candidato alla Camera dei deputati nella Circoscrizione Piemonte 2, venendo eletto deputato della XVII legislatura. È membro della VIII Commissione Ambiente, Territorio, Lavori Pubblici. Nel luglio 2016 è stato nominato Consigliere Speciale della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’attuazione della Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI), carica che ha conservato fino al Marzo 2018.

Alle Elezioni politiche del 2018 si ricandida con il PD e risulta eletto deputato per la seconda volta nel collegio plurinominale Novara - Vercelli - Biella - Verbano Cusio Ossola, e verrà chiamato a far parte - su indicazione del Capogruppo del Partito Democratico della Camera dei Deputati Graziano Delrio - dell'ufficio di presidenza, con la qualifica di segretario delegato d'aula.

Altri incarichi[modifica | modifica wikitesto]

In campo internazionale è stato membro della Camera dei Poteri Locali del Consiglio d’Europa (per la quale svolse anche il compito di osservatore alle elezioni municipali in Albania nel giugno 1998) e dal 2002 al 2010 ha fatto parte, come componente effettivo, del Comitato delle Regioni. È stato Vice-presidente vicario dell’AEM (Associazione Europea Eletti della Montagna), di cui è stato Presidente facente funzioni dall'aprile 2007 al giugno 2008. È co-fondatore dell’Associazione Mondiale delle Popolazioni di Montagna (APMM) e membro della rete “Alleanza Mondiale per la Montagna - Mountain Partnership” costituita presso la FAO.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enrico Borghi, su www.enricoborghi.it. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  2. ^ Primarie Pd, candidati depositano le firme. Si allunga lista dei lettiani pro Renzi (la Repubblica), 11 ottobre 2013. URL consultato il 22 novembre 2013.
  3. ^ Ministero dell'interno - Risultati elezioni 2009
  4. ^ Ministero dell'interno - Risultati elezioni 2014
  5. ^ Primarie Parlamentari PD 2012 - PIEMONTE - Provincia di VERBANO CUSIO OSSOLA (l'Unità). URL consultato il 2 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90237570 · SBN IT\ICCU\LO1V\250039 · LCCN (ENno2017070321 · WorldCat Identities (ENno2017-070321