Camera dei poteri locali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Camera dei poteri locali è una delle due camere del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa. La Camera rappresenta gli enti comunali nel Consiglio d'Europa. È composta da 318 membri provenienti dai 47 stati membri del Consiglio d'Europa che sono eletti direttamente come rappresentanti di un ente comunale oppure sono politicamente dipendenti da un'assemblea eletta. La Camera costituisce uno spazio privilegiato di dialogo, entro il quale i rappresentanti dei poteri locali hanno la possibilità di dibattere problemi comuni, di confrontare le rispettive esperienze e di esprimere i propri punti di vista presso i governi.

Il lavoro della Camera si basa su quattro commissioni statutarie. La Commissione istituzionale si occupa dell'autonomia locale. Osserva le elezioni a livello comunale e regionale, redige dei rapporti sulla situazione della democrazia locale ed elabora delle raccomandazioni. La Commissione della cultura e dell'istruzione è competente in materia di cultura, istruzione, mass media, gioventù, sport e comunicazione. La Commissione della coesione sociale lavora sulle questioni relative all'occupazione, la cittadinanza, la migrazione, le relazioni intracomunitarie, l'uguaglianza sociale e le pari opportunità. La Commissione dello sviluppo sostenibile è responsabile delle questioni ambientali, della gestione del territorio e dell'urbanistica.

Secondo la nuova Carta del Congresso, approvata dal Comitato dei Ministri il 2 maggio 2007, l'appartenenza alla camera si basa sui principi di una distribuzione geografica equilibrata, della rappresentazione equa di tutte le forme degli enti locali e delle forze politiche presenti in questi enti, e di una giusta rappresentanza di donne e uomini. La Camera elabora rapporti, raccomandazioni, risoluzioni e opinioni relativi ai temi che la riguardano e presenta i documenti al Comitato permanente del Congresso per l'adozione. La camera elegge il suo Presidente ogni due anni tra i suoi membri e nomina anche l'ufficio composto dal Presidente e dai sette Vicepresidenti, sempre rispettando il principio di una distribuzione geografica equilibrata. Per il momento l'ufficio è composto da seguenti membri (in ordine protocolare):

La segreteria permanente della Camera ha sede nel Palais de l'Europe a Strasburgo ed è gestito dal segretario esecutivo, che viene nominato dal Segretario generale del Consiglio d'Europa. L'attuale segretario esecutivo della Camera dei poteri locali è Jean-Philippe Bozouls.

La Camera dei poteri locali è composta da 324 membri statutari (rappresentanti e sostituti) provenienti dai seguenti paesi:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]