Enea Masiero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enea Masiero
Enea Masiero - UC Sampdoria 1964-65.JPG
Masiero alla Sampdoria nel 1964-1965
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
19??-1951 Lonigo Lonigo
Squadre di club1
1951-1955 Marzotto Marzotto 88 (5)
1955-1964 Inter 140 (9)
1964-1966 Sampdoria 55 (0)
1967-1968 Marzotto Marzotto 2 (0)[1]
Carriera da allenatore
1970-1971 Inter Vice[2]
1972-1973 Inter
1973-1974 Inter
1977-1978 Salernitana Salernitana
1978-1979 Solbiatese Solbiatese [3]
 ????-???? Lugano Lugano
1981-1982 Brindisi Brindisi [4]
1982-1983 Mantova Mantova [5]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Enea Masiero (Lonigo, 8 dicembre 1933Milano, 31 marzo 2009) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Masiero al Marzotto Valdagno nel 1955

Ha giocato nell'Inter dal 1955 al 1964 nel ruolo di centrocampista, alternando stagioni da titolare fisso (curiosamente le stagioni iniziate negli anni dispari, ad esempio 1955-56, 1957-58, 1959-60, 1961-62) ad altre da rincalzo (ad esempio solo tre presenze nelle stagioni 1956-57 e 1960-61). Solamente nel 1960-61 giocò da terzino, al fianco di Armando Picchi.

In maglia nerazzurra ha vinto il campionato 1962-63, giocando nove partite: è poi passato alla Sampdoria, dove ha chiuso la sua carriera nel 1966. La prima esperienza era stata al Marzotto Valdagno, club della serie cadetta, con cui giocò 88 gare segnando 5 reti; in Serie A conta invece 195 presenze e 9 gol.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Come allenatore è subentrato, all'Inter, nella stagione 1972-73 a Giovanni Invernizzi e in quella 1973-74 a Helenio Herrera, in seguito al ricovero in clinica dello stesso Herrera per malore; entrambe le esperienze si chiusero con un quarto posto e l'eliminazione in semifinale di Coppa Italia. Prosegue quindi la carriera di allenatore nelle serie minori, con una parentesi in Svizzera alla guida del Lugano.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 1962-1963

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 1963-1964

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Carcano edizioni, 1969, p. 225.
  2. ^ Almanacco Illustrato del calcio 1971, edizioni Panini, pag. 179
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1979, edizioni Panini, pag. 335
  4. ^ Almanacco illustrato del calcio 1983, edizioni Panini, pag. 298
  5. ^ Almanacco illustrato del calcio 1984, edizioni Panini, pag. 303

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Piero Sessarego, Sampdoria ieri oggi domani, Nuove Edizioni Periodiche, 1991, p. 436

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Enea Masiero su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.