Domenico Pompili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Pompili
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Domenico Pompili.svg
Ut fructus afferatis
Titolo Rieti
Incarichi attuali Vescovo di Rieti
Incarichi ricoperti Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana
Nato 21 maggio 1963 (54 anni) a Roma
Ordinato presbitero 6 agosto 1988
Nominato vescovo 15 maggio 2015 da papa Francesco
Consacrato vescovo 5 settembre 2015 dal cardinale Angelo Bagnasco

Domenico Pompili (Roma, 21 maggio 1963) è un vescovo cattolico italiano, dal 15 maggio 2015 vescovo di Rieti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

È stato ordinato presbitero il 6 agosto 1988 per la diocesi di Anagni-Alatri.

Ha conseguito la licenza (1990) e il dottorato (2001) in Teologia Morale presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma. La tesi sostenuta per il conseguimento del dottorato è stata pubblicata con il titolo "La ricerca del parametro interiore dello sviluppo. Per una fondazione etico-teologica a partire dalla Sollicitudo rei socialis", PUG, Roma 2001.

Ministero presbiterale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1988 al 1999 ha svolto il ministero nella diocesi di Anagni-Alatri in qualità di segretario particolare del vescovo Luigi Belloli e direttore dell'ufficio diocesano per le comunicazioni sociali. È stato contestualmente parroco di Vallepietra.

Dal 2000 al 2006 ha svolto il ministero di vicario episcopale per la pastorale, continuando ad essere direttore dell'ufficio diocesano per le comunicazioni sociali e Assistente unitario dell'Azione Cattolica diocesana. Nello stesso periodo è stato anche parroco della parrocchia di San Paolo in Alatri.

Dall'ottobre 2005 è stato nominato aiutante di studio della segreteria generale della CEI con incarichi presso Sat 2000 e Radio inBlu. È inoltre segretario della fondazione comunicazione e cultura e membro del comitato italiano per il sostegno alle iniziative della pastorale giovanile (CISIP).

È componente del consiglio di amministrazione del quotidiano Avvenire.

È docente incaricato di Teologia Morale presso l'Istituto Teologico Leoniano di Anagni (FR), dove insegna dal 1990.

È stato anche vicario episcopale e direttore dell'ufficio diocesano per i beni culturali della sua diocesi, nonché parroco della Concattedrale San Paolo Apostolo di Alatri.

Dal 2007 è stato direttore dell'ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana, e dal 2009 è sottosegretario della CEI.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 maggio 2015 è stato nominato da papa Francesco vescovo di Rieti; succede a Delio Lucarelli ritiratosi per raggiunti limiti di età. È stato consacrato il 5 settembre dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della CEI, principali co-consacranti Delio Lucarelli, vescovo emerito di Rieti, Lorenzo Loppa, vescovo di Anagni-Alatri, Nunzio Galantino, segretario della CEI, e Lorenzo Chiarinelli, vescovo emerito di Viterbo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana Successore Mitra heráldica.svg
Domenico Mogavero 2009 - 15 maggio 2015 Ivan Maffeis
Predecessore Vescovo di Rieti Successore BishopCoA PioM.svg
Delio Lucarelli dal 15 maggio 2015 in carica