Decode

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Decode
Decode.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaParamore
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 novembre 2008
(vedi date di pubblicazione)
Durata4:22
Album di provenienzaTwilight: Original Motion Picture Soundtrack
GenereRock alternativo
Emo
EtichettaFueled by Ramen, Warner Bros. Records
ProduttoreRob Cavallo
Registrazione2008
FormatiCD, download digitale, vinile
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroNuova Zelanda Nuova Zelanda[2]
(Vendite: 5.000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[3]
(Vendite: 1.000.000+)
Australia Australia[4]
(Vendite: 70.000+)
Paramore - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2009)

Decode è un brano del gruppo musicale statunitense Paramore, scritto per la colonna sonora del film Twilight insieme ad un altro brano della band, I Caught Myself, e pubblicato come singolo il 16 novembre 2008.

La canzone, scritta dai membri della band Hayley Williams, Josh Farro e Taylor York, è stata candidata ai Grammy Awards 2010 come miglior canzone scritta per un film. È stata nominata nella stessa categoria anche agli MTV Movie Awards 2009, mentre ha vinto il premio come miglior canzone rock ai Teen Choice Awards 2009.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato pubblicato il 3 novembre 2008 nell'album Twilight: Music from the Original Motion Picture Soundtrack accanto a brani di Robert Pattinson, Muse, Linkin Park ed altri. La canzone non compare durante il film ma durante i titoli di coda.

La cantante del gruppo, Hayley Williams, ha dichiarato[5]:

« Ho scelto il titolo Decode perché la canzone parla della tensione, dell'imbarazzo, della rabbia e della confusione tra Bella ed Edward. Bella è l'unica persona di cui Edward non riesce a leggere i pensieri: mi sembra che questo elemento sia molto importante nel primo libro, è uno degli ostacoli che i due devono superare. Una tensione aggiuntiva che rende la storia ancora migliore. »

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del video ufficiale per il brano sono iniziate il 13 ottobre 2008 sotto la direzione di Shane Drake, mentre la sua pubblicazione è avvenuta il 3 novembre 2008 in anteprima sui principali canali di MTV. Girato a Nashville, alterna scene della band che suona in una foresta ad alcune scene di Twilight. Il video è stato nominato agli MTV Australia Awards 2009 e agli MTV Video Music Awards 2009 nella categoria Miglior video rock.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD
  1. Decode – 4:22
Download digitale
  1. Decode – 4:21
  2. Decode (Acoustic) – 4:27
Vinile
  1. Paramore - Decode – 4:22
  2. The Black Ghosts - Full Moon – 3:51

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
Australia[11] 76
Stati Uniti (alternative)[8] 21
Stati Uniti (rock)[8] 42

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data
Stati Uniti 16 novembre 2008
Europa 8 dicembre 2008
Regno Unito 13 dicembre 2008
Francia 30 marzo 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BPI Awards, BPI. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  2. ^ Latest Gold / Platinum Singles, Radioscope.net.nz. URL consultato il 19 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  3. ^ Gold & Platinum > Search > Paramore, RIAA. URL consultato il 18 giugno 2012 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2012).
  4. ^ Accreditations - 2010 Albums, ARIA. URL consultato il 18 giugno 2012.
  5. ^ Poster, interviste e canzoni per Twilight, Badtaste.it, 20 settembre 2008. URL consultato l'11 novembre 2012.
  6. ^ a b c d e f g Paramore - Decode - Music Charts, Acharts.us. URL consultato l'11 novembre 2012.
  7. ^ a b c Paramore - Decode, Charts.org.nz. URL consultato l'11 novembre 2012.
  8. ^ a b c d e f g h Paramore - Chart history, su billboard.com. URL consultato il 13 febbraio 2013.
  9. ^ Database Top of the music, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 3 gennaio 2017.
  10. ^ Paramore - Ignorance, Top40-charts.com. URL consultato il 5 luglio 2013.
  11. ^ End Of Year Charts - Top 100 Singles 2009, ARIA. URL consultato il 10 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]