Hard Times (Paramore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hard Times
Hard Times.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaParamore
Tipo albumSingolo
Pubblicazione19 aprile 2017
Durata3:02
Album di provenienzaAfter Laughter
GenerePop rock
New wave
Funk rock
EtichettaFueled by Ramen
ProduttoreJustin Meldal-Johnsen, Taylor York
RegistrazioneRCA Studio B, Nashville, Tennessee, giugno 2016-marzo 2017
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 500 000+)
Paramore - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo
(2017)

Hard Times è un singolo del gruppo musicale statunitense Paramore, il primo estratto dal loro quinto album in studio After Laughter, pubblicato il 19 aprile 2017[3].

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il brano, scritto da Hayley Williams e Taylor York, è stato pubblicato in contemporanea all'annuncio, sui principali social network, del quinto album di inediti dei Paramore. Il gruppo ha anticipato la sua pubblicazione con un quotidiano cambio di immagini sul suo profilo Facebook che è andato a formare, l'ultimo giorno, il poiuyt presente nella copertina di After Laughter[4]. È il primo singolo dei Paramore dal 2010 con il batterista Zac Farro, ritornato a suonare con il gruppo nel 2016, e il primo dal 2006 senza il bassista Jeremy Davis, che ha lasciato la formazione nel 2015.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video ufficiale del brano, diretto da Andrew Joffe, vede i tre membri dei Paramore suonare il brano in uno scenario psichedelico e colorato[5].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Hayley Williams e Taylor York.

  1. Hard Times – 3:02

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Paramore
Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
massima
Australia[6] 61
Canada[7] 65
Irlanda[8] 54
Nuova Zelanda[9] 42
Portogallo[10] 85
Regno Unito[11] 34
Scozia[12] 14
Stati Uniti[7] 90
Stati Uniti (adult top 40)[7] 24
Stati Uniti (alternative)[7] 13
Stati Uniti (rock)[7] 6
Stati Uniti (rock airplay)[7] 17
Stati Uniti (rock digital)[7] 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, BPI. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Paramore – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 6 maggio 2018.
  3. ^ (EN) Paramore: Hard Times, Google Play. URL consultato il 19 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Paramore release new single, "Hard Times", announce new album, 'After Laughter', Alternative Press, 19 aprile 2017. URL consultato il 19 aprile 2017.
  5. ^ Filmato audio Paramore: Hard Times [Official Video], su YouTube. URL consultato il 19 aprile 2017.
  6. ^ ARIA Chart Watch #418, auspOp, 29 aprile 2017. URL consultato il 29 aprile 2017.
  7. ^ a b c d e f g (EN) Paramore Chart History, Billboard. URL consultato il 23 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) IRMA - Irish Charts, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 29 aprile 2017.
  9. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart - 1 May 2017, Recorded Music NZ. URL consultato il 17 maggio 2017.
  10. ^ (EN) Paramore – Hard Times, Portuguesecharts.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  11. ^ (EN) Official Singles Chart - Archive Chart: 2017-04-28, Official Charts Company. URL consultato il 10 maggio 2017.
  12. ^ (EN) Scottish Single Top 40 - Archive Chart: 2017-04-28, Official Charts Company. URL consultato il 16 maggio 2017.