Dīmītrios Gounarīs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dīmītrios Gounarīs

Dīmītrios Gounarīs (in greco Δημήτριος Γούναρης; Patrasso, 5 gennaio 1866Atene, 15 novembre 1922) è stato un politico greco, Primo Ministro della Grecia. Fu leader del Partito del Popolo (Λαϊκὸν Κόμμα).

Ritenuto uno dei responsabili della catastrofe dell'Asia Minore, ossia della sconfitta della Grecia nella guerra turco-ellenica del 1922, venne sottoposto al processo dei Sei, condannato a morte e giustiziato.

Fu membro della Massoneria[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Evstathiou Diakopoulou, O Tektonismos stin Ellada (La Massoneria in Grecia), Ionios Philosophiki, Corfù, 2009, p. 297.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN60512190 · ISNI (EN0000 0000 5889 9590 · LCCN (ENn85101266 · GND (DE13805391X · BNF (FRcb14978760f (data)