Alexandros Papanastasiou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexandros Papanastasiou nel 1932

Alexandros Papanastasiou (Tripoli, 8 luglio 1876Ekali, 17 novembre 1936) è stato un politico greco, due volte primo ministro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del parlamentare Panagiotis Papanastasiou, studiò giurisprudenza all'Università di Atene e poi scienze sociali a Berlino. Nel 1905 proseguì i suoi studi prima a Londra, poi a Parigi. Nel 1910 venne eletto in Parlamento dove si batté per la riforma agraria in Tessaglia. Nel 1916 aderì al movimento di difesa nazionale di Eleutherios Venizelos che spingeva per l'entrata in guerra della Grecia al fianco della Triplice Intesa.

Dopo la fine della prima guerra mondiale fu ministro in numerosi governi. In seguito alla sconfitta nella guerra greco-turca, Papanastasiou venne incaricato di formare un governo.

Il 25 marzo 1924 proclamò l'abolizione della monarchia e indisse un referendum popolare che il 13 aprile successivo vide la vittoria dei repubblicani.

Dal 1926 al 1928 fu ministro dell'Agricoltura.

Nel 1932 servì nuovamente, per un breve periodo, come primio ministro. Nel 1936, durante la dittatura guidata da Ioannis Metaxas, venne arrestato.

Fu membro della Massoneria[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Evstathiou Diakopoulou, O Tektonismos stin Ellada (La Massoneria in Grecia), Ionios Philosophiki, Corfù, 2009, p. 299-230.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66883142 · ISNI (EN0000 0001 1768 2077 · LCCN (ENn85183113 · GND (DE103572635 · BNF (FRcb17044056j (data) · WorldCat Identities (ENn85-183113