Comunità montana di Valle Camonica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Comunità di Val Camonica" rimanda qui. Se stai cercando l'antico organo amministrativo, vedi Storia della Val Camonica.
Comunità montana di Valle Camonica
comunità montana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
CapoluogoBreno
PresidenteAlessandro Bonomelli
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°57′31″N 10°18′20″E / 45.958611°N 10.305556°E45.958611; 10.305556 (Comunità montana di Valle Camonica)Coordinate: 45°57′31″N 10°18′20″E / 45.958611°N 10.305556°E45.958611; 10.305556 (Comunità montana di Valle Camonica)
Abitanti
Comuni
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Comunità montana di Valle Camonica – Mappa
Sito istituzionale

La Comunità montana di Valle Camonica è una unione di comuni composta da 41 comuni facenti parte della provincia di Brescia (zona omogenea n° 5) situati in Valle Camonica. La sua sede è a Breno, ha come stemma "l'aquila ed il cervo" ed il suo patrono è San Siro[1].

La Comunità Montana di Valle Camonica è ente gestore del Parco dell'Adamello, tutela il patrimonio delle incisioni rupestri e promuove l'istituzione della "provincia di Valle Camonica"[1].

Organi[modifica | modifica wikitesto]

Organi della Comunità montana di Valle Camonica sono l'Assemblea, il Consiglio Direttivo ed il Presidente del Consiglio Direttivo. I membri dell'Assemblea assumono il nome di "consiglieri", quelli del Consiglio Direttivo di "assessori"[1].

Assemblea[modifica | modifica wikitesto]

L'Assemblea, organo amministrativo, è composta dai rappresentanti dei comuni associati

fino al 2009 i Comuni erano rappresentati secondo questa misura[1]:

  • Comuni fino a 5.000 abitanti: 3 rappresentanti (2 di maggioranza, 1 di minoranza);
  • Comuni oltre i 5.000 abitanti: 5 rappresentanti (3 di maggioranza, 2 di minoranza).

Questo faceva sì che l'Assemblea fosse composta da 125 membri, provenienti da 41 comuni, e fosse la più grande assemblea italiana dopo la Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica.[senza fonte]

Dal 2009, a seguito della nuova Legge Regionale sulle Comunità Montane, il numero dei delegati è stato ridotto a 41 ed ogni Comune è rappresentato dal Sindaco o da un suo delegato (purché amministratore del Comune di provenienza).

Presidente[modifica | modifica wikitesto]

Il Presidente ed il Consiglio Direttivo della Comunità Montana della Valle Camonica sono eletti entro 60 giorni dalla convalida dei rappresentanti dei Comuni. Di seguito è riportato l'elenco dei Presidenti succedutisi alla guida dell'Ente:[1]

  • Alessandro Bonomelli, 1990-1995
  • Pierluigi Mottinelli, 1995-2001
  • Gianpiero De Toni, 2001-2004
  • Alessandro Bonomelli, 2004-2009
  • Corrado Tomasi, 2009-2013
  • Bernardo Mascherpa, 2013-2014
  • Oliviero Valzelli, 2014-2019
  • Sandro Farisoglio, 2019
  • Alessandro Bonomelli, 2020-in carica

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155750030 · ISNI (EN0000 0001 0413 1110 · WorldCat Identities (ENviaf-155750030
Val Camonica Portale Val Camonica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Val Camonica