Cláudio Adão

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cláudio Adão
Cláudio Adão 2.JPG
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Duquecaxiense
Ritirato 1996 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1972-1976Santos31 (9)[1]
1977-1980Flamengo33 (17)[2]
1980Botafogo9 (2)
1980Austria Vienna0 (0)
1980-1981Fluminense14 (9)[3]
1981-1982Vasco da Gama16 (13)[4]
1982-1983Al-Ain? (?)
1983Benfica0 (0)
1983Flamengo5 (2)
1984Botafogo12 (6)
1984Bangu0 (0)[5]
1985Vasco da Gama? (6)
1985Bangu0 (0)[6]
1986-1987Bahia28 (18)[7]
1987Portuguesa0 (0)[8]
1987Cruzeiro16 (7)
1988Botafogo7 (1)[9]
1989Corinthians9 (2)[10]
1990Sport Boys33 (31)
1991Bahia4 (2)
1991Campo Grande0 (0)[11]
1991-1993Ceará? (5)[12]
1993Santa Cruz10 (3)
1993Volta Redonda? (0)
1993Deportivo Pesquero? (?)
1994Rio Branco-ES0 (0)[13]
1995Volta Redonda0 (0)[14]
1995Desportiva? (1)
1996Volta Redonda0 (0)
Nazionale
1975-1976Brasile Brasile olimpica11 (14)[15]
Carriera da allenatore
????CSA
????Ceará
????Rio Branco-ES
2006Volta Redonda
2007Metropolitano
2009-2010Ferroviário-PE
2010-Duquecaxiense
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Cláudio Adalberto Adão, detto Cláudio Adão (Volta Redonda, 2 luglio 1955), è un allenatore di calcio ed ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come attaccante;[16] è stato uno dei migliori cannonieri nei campionati in cui ha giocato, riuscendo spesso a divenire il miglior marcatore, come nel caso dei campionati Carioca 1978, 1980 e 1984, del Campeonato Baiano 1986 e del campionato peruviano 1990.[17]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo club fu il Santos, nel quale debuttò nel 1972. Quando Pelé lasciò il club nel 1974, fu previsto per Adão un brillante futuro, tanto che l'attaccante veniva considerato il sostituto naturale di O Rei.[18] Adão soffrì però un grave infortunio che lo tenne fuori dal campo per diversi mesi.

L'allenatore del Flamengo, Cláudio Coutinho, lo prelevò così dal Santos mentre era ancora infortunato; il club lo lasciò andare e grazie alle terapie di riabilitazione del Flamengo l'attaccante si riprese e divenne uno dei migliori marcatori della squadra.

Oltre a Flamengo e Santos, Adão giocò per Botafogo, Vasco, Fluminense, Portuguesa-SP, Corinthians, Bangu, EC Bahia, Cruzeiro, Portuguesa-RJ, Campo Grande-RJ, Ceará SC, Santa Cruz, Volta Redonda FC, Rio Branco-RJ and Desportiva-ES.[19]

All'estero giocò per Austria Vienna, Al Ain FC, Benfica e Sport Boys.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato da Zizinho per i Giochi Panamericani del 1975, Cláudio Adão segnò nove reti nelle cinque partite da lui disputate in tale competizione. Adão ha rappresentato il Brasile durante il Campionato mondiale di calcio over 35 nel 1989.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Da tecnico ha guidato CSA, Ceará, Rio Branco-ES, e Volta Redonda FC. Alla guida del Rio Branco, ha vinto il Campeonato Capixaba 2001.[20]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]
Flamengo: 1978, 1979, 1979[21]
Fluminense: 1980
Vasco da Gama: 1982
Santos: 1973
Flamengo: 1978, 1979, 1980
Flamengo: 1983
Bahia: 1986, 1987, 1991
Cruzeiro: 1987
Ceará: 1992, 1993
Santa Cruz: 1993
Volta Redonda: 1995

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flamengo: 1980, 1983

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1975

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1978 (19 gol), 1980 (20 gol), 1984 (12 gol)
1986 (27 gol)
1990 (31 gol)

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Rio Branco: 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 31+ (30) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ 33+ (64) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  3. ^ 14+ (49) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  4. ^ 16+ (14) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  5. ^ 22 (12) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  6. ^ 16 (2) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  7. ^ 28+ (47) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Baiano.
  8. ^ ? (13) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  9. ^ 7+ (7) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  10. ^ 9+ (16) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  11. ^ ? (1) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  12. ^ ? (10) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Cearense.
  13. ^ ? (1) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Capixaba.
  14. ^ 4+ (4) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  15. ^ 12 (14) se si comprendono le amichevoli non ufficiali disputate con la Nazionale olimpica brasiliana.
  16. ^ (PT) Cláudio Adão (Cláudio Adalberto Adão), su futpedia.globo.com. URL consultato il 3 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2009).
  17. ^ (PT) Pelé.net, su noticias.uol.com.br. URL consultato il 3 aprile 2009.
  18. ^ El sucesor de O Rei", su dechalaca.com. URL consultato il 3 aprile 2009.
  19. ^ Adriano Coelho: Os ciganos do futebol – Parte II., su superfutebol.com.br. URL consultato il 3 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  20. ^ (PT) Cláudio Adão é o novo treinador do Voltaço [collegamento interrotto], in Gazeta Esportiva.net. URL consultato il 3 aprile 2009.
  21. ^ Campeonato Carioca Especial

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]