Campionato peruviano di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Campionato di calcio peruviano)

Il campionato di calcio peruviano si suddivide in una serie di categorie interconnesse tra loro in modo gerarchico. La massima divisione del calcio in Perù è il Campeonato Descentralizado.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato di calcio in Perù è articolato in questi livelli:

  1. Campeonato Descentralizado, campionato nazionale di 16 squadre
  2. Segunda División, campionato nazionale di 10 squadre
Copa Perú, campionato nazionale aperto ad ogni squadra dei vari distretti e regioni del Perù

Livello

Divisione

1

Campeonato Descentralizado (lega nazionale)
16 squadre

2

Segunda División (lega nazionale)
12 squadre

Copa Perú (lega provinciale/regionale)
? squadre

Campeonato Descentralizado[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1965 la massima divisione peruviana era aperta solo alle squadre provenienti dalla regione o dalla provincia di Lima, dal 1966 sono state ammesse anche le squadre delle altre regioni del paese e per questo il campionato ha assunto il nome di Descentralizado[1].

Sino alla stagione 1991 il torneo era diviso in due fasi: la prima, su base regionale, serviva a selezionare le squadre che partecipavano alla seconda fase, quella che proclamava poi il campione nazionale. Questa formula è arrivata a comprendere sino a 44 squadre[2].

Dal 1992 la massima serie è stata ridotta a sole 16 squadre che si affrontavano in un girone all'italiana con gare di andata e ritorno[3].

La formula del campionato ha subito diverse variazioni, sino al 2009 questa prevedeva una divisione in due tornei che si disputavano con un girone d'andata e uno di ritorno. Alla fine di entrambi i gironi si nominava quale squadra campione la prima classificata. Le due squadre vincitrici giocavano una finale che determinava il campione nazionale[1].

Dal 2012 la formula adottata prevede tra fasi distinte: la prima è un girone all'italiana con gare di andata e ritorno, nella seconda parte del campionato le partecipanti vengono divise in due gironi da 8 squadre ciascuno e si affrontano nuovamente tra di loro in gare di andata e ritorno sommando i punti ottenuti a quelli già accumulati nella prima fase, l'atto conclusivo del campionato è una finale in doppia gara disputata tra le due prime classificate dei gironi[4]. Le due finaliste si qualificano per la Coppa Libertadores dell'anno successivo, ad esse si aggiunge la squadra che ha ottenuto il maggior numero di punti sommando le prime due fasi del campionato[4].

Segunda División / Copa Perù[modifica | modifica wikitesto]

Creata nel 1967, la Copa Perú svolgeva la funzione di secondo livello nazionale a cui erano ammesse tutte le squadre del paese; dopo una serie di eliminatorie prima su base provinciale e poi regionale, la squadra vincente conquistava la promozione nella massima serie peruviana[2]. Con l'aumento delle squadre partecipanti al Descentralizado (articolato in due fasi: regionale e nazionale) la vincente della Copa Perú otteneva la possibilità di partecipare alle eliminatorie su base regionale per accedere poi alla fase nazionale del massimo torneo[2].

Nel 1993 è stata creata la Segunda División con la funzione di secondo livello nazionale per le squadre della zona di Lima[5] che andava ad affiancarsi alla Copa Perú la quale svolgeva un'analoga funzione per le squadre del resto del paese; le squadre campioni dei rispettivi tornei guadagnavano la promozione diretta nella massima categoria (dal 1998 fino al 2001 la vincente della Segunda División ha giocato uno spareggio promozione/retrocessione contro la penultima classificata della massima divisione)[1].

Nel 2005 la Segunda División è stata incorporata nella Copa Perú e ha svolto la funzione di eliminatoria regionale per le squadre di Lima e della sua area metropolitana[6].

Dal 2006 la Segunda División è stata aperta anche a squadre provenienti dal resto del paese ed è tornata ad essere un torneo separato dalla Copa Perú[7][8]. La formula in vigore dal 2006 prevede la promozione diretta (a patto che il club abbia i requisiti necessari) nel Descentralizado sia per la vincente della Segunda División che per la vincente della Copa Perú, mentre la finalista perdente della Copa Perú ottiene il diritto di partecipare alla Segunda División dell'anno successivo[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Peru - List of Final Tables - History, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  2. ^ a b c d (EN) Copa Peru - History, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Peru 1992, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  4. ^ a b (EN) Peru 2012, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Peru 2nd Division Champions (Lima) - History, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) Copa Peru 2005, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  7. ^ (EN) Copa Peru 2006, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) Peru 2006, Rsssf.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio