Circondario di Bobbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo circondario della provincia di Piacenza esistito dal 1925 al 1927, vedi Circondario di Bobbio (1925).
Circondario di Bobbio
ex circondario
Localizzazione
Stato Italia Italia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Capoluogo Bobbio-Stemma.png Bobbio
Data di istituzione 1859
Data di soppressione 1923
Territorio
Coordinate
del capoluogo
44°46′N 9°23′E / 44.766667°N 9.383333°E44.766667; 9.383333 (Circondario di Bobbio)Coordinate: 44°46′N 9°23′E / 44.766667°N 9.383333°E44.766667; 9.383333 (Circondario di Bobbio)
Abitanti 34 785 (1863)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Circondario di Bobbio – Localizzazione

Il circondario di Bobbio era uno dei circondari in cui era suddivisa la provincia di Pavia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'annessione della Lombardia dal Regno Lombardo-Veneto al Regno di Sardegna (1859), fu emanato il decreto Rattazzi, che riorganizzava la struttura amministrativa del Regno, suddiviso in province, a loro volta suddivise in circondari.

Il circondario di Bobbio fu creato come suddivisione della provincia di Pavia; il territorio corrispondeva a quello della soppressa provincia di Bobbio del Regno di Sardegna, appartenuta alla Divisione di Genova.

Con l'Unità d'Italia (1861) la suddivisione in province e circondari fu estesa all'intera Penisola, lasciando invariate le suddivisioni stabilite dal decreto Rattazzi.

Il circondario di Bobbio fu abolito nel 1923, nell'ambito di una generale riduzione dei circondari. I comuni che lo componevano furono così spartiti[1]:

Nel 1925 i comuni assegnati alla provincia di Piacenza, più Coli e Pecorara, avrebbero formato il nuovo circondario di Bobbio[2].

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1863, la composizione del circondario era la seguente[3]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio Decreto 8 luglio 1923, n. 1726
  2. ^ Regio Decreto 15 novembre 1925, n. 2011
  3. ^ Ministero di Grazia e Giustizia e dei Culti (a cura di), Dizionario dei comuni del Regno d'Italia e tavole statistiche e sinottiche della circoscrizione amministrativa elettorale ed ecclesiastica con la indicazione della popolazione giusta l'ultimo censimento, Torino, Stamperia Reale, 1863

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vittorio Pasquali La Provincia di Bobbio Post napoleonica - Descrizione del territorio e dell'economia nell'anno 1814 - (Archivi di Stato di Torino: "Quadro del circondario di Bobbio", mazzo 44) - Ed. Amici di San Colombano 2004
  • Michele Tosi Bobbio Guida storica artistica e ambientale della città e dintorni - Archivi Storici Bobiensi 1983
  • Michele Tosi Storia di Bobbio - Archivi Storici Bobiensi
  • E.Mandelli Bobbio piccola guida storico-artistica, Piacenza 1962
  • Icilio Reposi Pagine di Storia Bobbiese - Biblioteca storica piacentina Vol. XV 1927 (Ristampa 2009)
  • G. Pasquali Cento anni di storia bobbiese 1903-2003, da La Trebbia - Ed. La Trebbia ed Amici di San Colombano 2003
  • D.Bertacchi Monografia di Bobbio (La provincia di Bobbio nel 1858), Ristampa Bobbio 1991

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Storia d'Italia Portale Storia d'Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia d'Italia