Christian Kellner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christian Kellner
Nazionalità Germania Germania
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1995 in classe 125
Gare disputate 2
Carriera in Supersport
Esordio 1998
Miglior risultato finale
Gare disputate 69
Gare vinte 3
Podi 7
Punti ottenuti 503
Pole position 1
Giri veloci 4
 

Christian Kellner (Waging am See, 7 dicembre 1971) è un pilota motociclistico tedesco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a gareggiare a livello nazionale nel 1994. Nel 1996 si laurea campione tedesco della classe 125 in sella ad una Honda.[1] L'esordio in una competizione mondiale per Kellner avviene nel 1995 partecipando al Gran Premio di Gran Bretagna del motomondiale. Chiude la gara al ventitreesimo posto con una Yamaha nella classe 125. Colleziona un'altra partecipazione al motomondiale la stagione successiva, partecipa infatti al Gran Premio di Germania in sella ad una Honda gestita dal team Hein Gericke Castrol. Chiude la gara con un ritiro.

Kellner ottiene i primi punti iridati nel 1998 partecipando al Supersport World Series. In sella ad una Suzuki chiude la stagione al ventiduesimo posto con quattordici punti.[2] Nella stagione successiva ottiene il primo podio in questa categoria giungendo secondo al Gran Premio d'Austria, dietro al compagno di squadra Jörg Teuchert. Chiude la stagione al sesto posto. Nel 2000 Kellner è pilota titolare per il team Aplha Technik Yamaha. Chiude la stagione al quarto posto, a quattordici punti dal compagno di squadra Teuchert che vince il titolo. In questa stagione ottiene una pole position in Giappone e due vittorie consecutive a Misano[3] e Valencia.[4] Il 2001 vede il pilota tedesco nuovamente in sella ad una Yamaha YZF-R6. La stagione si chiude al 14º posto in graduatoria piloti. Unico podio stagionale è il terzo posto ottenuto nella gara inaugurale a Valencia. Come nella stagione precedente, anche nel 2002 ottiene un terzo posto in Spagna, migliora la classifica chiudendo sesto con 94 punti.

Torna al successo nel 2003 andando a vincere il Gran Premio del Giappone, in questa occasione ottiene anche il giro più veloce della gara.[5] Chiude la stagione, davanti al compagno di squadra Teuchert, al sesto posto tra i piloti con novanta punti. Nel 2004 disputa l'ultima stagione completa nel mondiale Supersport, col team Yamaha Motor Deutschland chiude la stagione tredicesimo. L'ultima partecipazione di Kellner ad una gara mondiale risale alla stagione 2007 quando disputa il Gran Premio della Repubblica Ceca in qualità di pilota sostitutivo per il team LBR Racing. In sella alla Ducati 749 chiude la gara anzitempo ritirandosi.

Risultati in gara[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale[modifica | modifica wikitesto]

1995 Classe Moto Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of Europe.svg Punti Pos.
125 Yamaha 23 0
1996 Classe Moto Flag of Malaysia.svg Flag of Indonesia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of the Czech Republic.svg Imola-Stemma.png Flag of Catalonia.svg Flag of Brazil.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
125 Honda Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale Supersport[modifica | modifica wikitesto]

1998 Moto Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Punti Pos.
Suzuki 11 15 8 22 14º
1999 Moto Flag of South Africa.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United States.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Punti Pos.
Yamaha 4 11 6 11 4 11 9 6 2 Rit 10 94
2000 Moto Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Europe.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Punti Pos.
Yamaha Rit 2 7 5 7 1 1 6 Rit Rit 4 122
2001 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of Europe.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Yamaha 3 16 9 Rit Rit 9 Rit 10 6 11 17 51 14º
2002 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of South Africa.svg Flag of Japan.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of San Marino.svg Flag of Europe.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Yamaha 3 6 6 5 Rit 11 4 4 6 Rit 10 NP 94
2003 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Europe.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Yamaha 8 12 1 7 8 11 6 7 16 12 8 90
2004 Moto Flag of Spain.svg Flag of Australia.svg Flag of San Marino.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Europe.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Yamaha Rit Rit Rit 5 8 Rit Rit 9 15 13 30 13º
2007 Moto Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Europe.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Ducati Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Björn Reichert, Albo d'Oro del campionato tedesco I.D.M., su motorrad-autogrammkarten.de. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2019).
  2. ^ (FR) Vincent Glon, Classements complets Supersports World Serie - 1998, su racingmemo.free.fr, 23 aprile 2011.
  3. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SSP2000 Misano Adriatico - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sport S.L., 18 giugno 2000.
  4. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SSP2000 Valencia - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sport S.L., 25 giugno 2000.
  5. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SSP2003 Sugo - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sport S.L., 27 aprile 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]