Castlevania: Circle of the Moon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castlevania: Circle of the Moon
videogioco
Circleofmoon.png
Immagine di gioco
Titolo originaleAkuma jō Dracula: Circle of the Moon
PiattaformaGame Boy Advance
Data di pubblicazioneGame Boy Advance:
Giappone 21 marzo 2001
Flags of Canada and the United States.svg 8 giugno 2001
Zona PAL 10 giugno 2001
GenerePiattaforme, Action RPG
TemaOrrore
OrigineGiappone
SviluppoKCEK
PubblicazioneKonami
SerieCastlevania
Modalità di giocogiocatore singolo
Periferiche di inputcontroller integrato
SupportoCartuccia 64-megabit

Castlevania: Circle of the Moon, in Giappone Akuma jō Dracula: Circle of the Moon (悪魔城ドラキュラ Circle of the Moon? lett. "Dracula del castello del Diavolo: Cerchio della Luna") e in Europa uscito come Castlevania, è il primo episodio dell'omonima serie ad approdare sul Game Boy Advance.

Circle of the Moon è considerato uno dei capitoli "non canonici" dal designer Koji Igarashi, e attualmente non appare nella cronologia ufficiale della serie.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1830 gli adoratori del caos stanno cercando di risvegliare Dracula: Morris Baldwin, cacciatore di vampiri, si precipita al castello insieme ai suoi apprendisti, Nathan Graves e Hugh Baldwin. Ma purtroppo i tre arrivano tardi, il rito per far risorgere Dracula è già iniziato. Dracula, grazie ad un incantesimo, fa sprofondare il pavimento e fa precipitare i due giovani, lasciando il solo Morris ad affrontare il conte: nei panni di Nathan dovremo esplorare il castello e raggiungere il suo maestro per aiutarlo contro l'oscuro signore dei morti e i suoi servi.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Circle of the Moon è dotato di un gameplay che segue le orme di Symphony of the Night, ovvero quello di un videogioco a piattaforme dotato di elementi di action RPG: le capacità del protagonista aumenteranno nel corso dell'esplorazione del castello; inoltre potrà contare su incantesimi, oggetti, nuove abilità e, soprattutto, essere il detentore di un innovativo sistema di creazione di magie più evolute denominato "Dual Power System".

Dual Set-up System[modifica | modifica wikitesto]

il Dual Set-up System (o DSS) è la novità più rilevante che questo capitolo di Castlevania introduce, rendendo la modalità di gioco ricca di spunti. Il Dual Set-up System permette di customizzare in modo intuitivo e libero la produzione di una lunga serie di magie di attacco e difesa. Sconfitto un determinato nemico si otterranno casualmente delle carte. Queste carte possono appartenere alla categoria "Attribute" (raffiguranti creature leggendarie quali Grifone, Golem, Unicorno ecc.) o a quella "Action" (raffiguranti divinità romane quali Giove, Urano, Apollo ecc.), una volta combinate queste produrranno un preciso attacco sulla base delle loro caratteristiche offensive e difensive. Una volta assegnata la carta si attiveranno gli attacchi magici premendo un tasto, ogni carta inoltre potrà essere interscambiata liberamente e in qualsiasi momento durante il gioco, rendendo l'azione molto strategica e molto serrata. Naturalmente anche la ricerca per ottenere tutte le carte sparse per il gioco contribuirà nella longevità del titolo. Sono possibili 100 combinazioni di carte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi