Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Castlevania: The New Generation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castlevania: The New Generation
Immagine di gioco
Immagine di gioco
Titolo originale Vampire Killer
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Serie Castlevania
Data di pubblicazione Giappone 18 marzo 1994
Flags of Canada and the United States.svg 17 marzo 1994
Flag of Europe.svg 20 marzo 1994
Genere Piattaforme
Tema Orrore
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Sega Mega Drive
Supporto Cartuccia 8-megabit
Fascia di età VRC: GA
Periferiche di input Gamepad

Castlevania: The New Generation è l'unico videogioco della serie Castlevania per la console Sega Mega Drive. È stato sviluppato e pubblicato da Konami in Nord America il 17 marzo 1994. È conosciuto in Giappone come Vampire Killer (バンパイアキラー Banpaia Kirā?) e negli Stati Uniti come Castlevania: Bloodlines. La trama di The New Generation è connessa a Portrait of Ruin, dove appare il figlio del protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato nel 1917: la trama mette insieme le vicende tipiche dei videogiochi della serie con riferimenti all'originale romanzo Dracula.

Nel 1897 la lunga battaglia fra l'umanità e Dracula giunse al termine, poiché il conte venne messo all'eterno riposo da Quincy Morris, un discendente della famiglia Belmont. Regnò la pace in Europa finché scoppiò la Prima guerra mondiale, provocata da un rito profano condotto dalla contessa Elizabeth Bartley; in questo modo quest'ultima divenne padrona delle anime abbattute dalla guerra e con questo potere cercò di riportare in vita suo zio, Dracula. John Morris, figlio di Quincy, e Eric Lecarde seguirono la contessa ed i suoi alleati per tutto il territorio europeo e, nonostante Dracula fu riportato in vita con successo, sconfissero lui e sua nipote.

Al contrario della maggior parte dei capitoli della serie, The New Generation non è ambientato esclusivamente nel castello di Dracula o in Romania. Il giocatore esplora luoghi come Atene, Pisa, Germania, Inghilterra e Versailles. Nonostante ciò la grafica è simile a quella impiegata negli altri capitoli della serie. Il gioco ha inizio nelle rovine di Castlevania, molto simile all'inizio dell'originale capitolo per NES.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I protagonisti di The New Generation sono John Morris e Eric Lecarde. John Morris è l'erede alla leggendaria frusta "Ammazzavampiri", l'arma usata nei secoli dal clan Belmont per sconfiggere Dracula. È un uomo abile e la sua missione è di sconfiggere la malvagia Contessa Bartley, nipote di Dracula, che desidera riportare in vita il Signore Oscuro. Eric Lecarde è il braccio destro di John e lo accompagna nella sua missione; la sua arma è la mitica lancia di Alucard, figlio di Dracula.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Come in tutti i primi capitoli della serie, il giocatore procede attraverso una varietà di livelli, raccogliendo oggetti vari che aiutano nel completare quest'ultimi. Ciascun livello è suddiviso in sezioni, con un boss meno potente da sconfiggere nel mezzo e uno più potente alla fine. Alcune sezioni dei livelli varieranno in base al personaggio selezionato, poiché i due protagonisti, John e Eric, hanno abilità speciali diverse: John, grazie alla frusta, può agganciarsi al soffitto per superare degli ostacoli; Eric può invece darsi spinta con la propria lancia. Entrambi possono potenziare la propria arma per quattro volte, tramite dei power-up; l'ultimo potenziamento sparisce se si viene colpiti da un nemico, mentre gli altri vengono rimossi solamente in caso di morte. Le armi secondarie (acqua santa; ascia da lancio; un boomerang, che sostituisce la croce) sono dotate di due modalità di fuoco: la prima utilizza una sola unità di energia; la seconda, più potente, quattro. L'energia per l'utilizzo delle armi è ricaricabile raccogliendo power-up a forma di cristalli rossi, che sostituiscono i tradizionali cuori.

The New Generation è inoltre degno di nota per la sua abbondanza di effetti speciali, che sfruttano le potenzialità dell'hardware della console Sega: in particolare la sezione ambientata nella Torre di Pisa, dove l'intera struttura è animata per dare l'impressione di instabilità. Degne di nota sono anche le rifrazioni di alcuni specchi d'acqua.

Audio[modifica | modifica wikitesto]

Le colonne sonore di The New Generation sono state composte da Michiru Yamane, nota anche per aver lavorato sulle colonne sonore di Symphony of the Night. Le ottime colonne sonore impiegate spinsero ai limiti la scheda audio del Mega Drive. Il tema del secondo livello, chiamato in inglese The Sinking Old Sanctuary è stato riutilizzato in Circle of the Moon, per Game Boy Advance, e in Legacy of Darkness, per Nintendo 64. Il tema del terzo livello, Iron Blue Intention è stato recentemente riutilizzato in Portrait of Ruin. Sono poi utilizzati anche i temi più conosciuti, come Vampire Killer, Bloody Tears, Beginning, Theme of Simon Belmont.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Le tre versioni del gioco (europea, americana, australiana e giapponese) presentano piccole differenze fra loro.

  • La versione europe ha un altro titolo perché quello americano contiene la parola "blood" (sangue); anche la schermata iniziale è stata modificata di conseguenza, rispetto alle versioni americane e giapponese: la parte inferiore è stata ricolorata in blu, al posto di rosso, e sono state rimosse le gocce di sangue che colano dal titolo. Gli sprite degli zombi da rosa sono diventati verdi; inoltre, sono stati modificati le posizioni di alcuni nemici, e tutti i mini-boss hanno una barra che mostra i punti vitali.
  • La versione giapponese, anch'essa priva di censura, è leggermente meno difficile rispetto alle altre: sono presenti meno nemici, e il danno dei protagonisti è più alto. Durante la battaglia finale con Dracula, appare un personaggio (Drolta Tzuentes) che aiuta il conte a trasformarsi nella sua forma finale; nelle altre versioni il personaggio viene considerato come un'altra forma di Dracula. Il viso di Eric Lecarde, visibile nella presentazione, ha un aspetto femminile (in stile Bishōnen), mentre in Bloodlines è più mascolino. Nella versione PAL è uguale a quello giapponese.
  • La versione australiana, nonostante porti il titolo della versione europea, è priva di censura, ma utilizza il design "occidentalizzato" dei protagonisti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi