Castlevania Chronicles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Castlevania Chronicles
Castlevaniachronicles.png
Immagine dalla versione X68000
Titolo originale Akumajō Nendaiki: Akumajō Dorakyura
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Ideazione Hideo Ueda
Serie Castlevania
Data di pubblicazione X68000:
Giappone21 luglio 1993

PlayStation:
Giappone 24 maggio 2001
Stati Uniti 8 ottobre 2001
Europa 9 novembre 2001 PlayStation Network:
18 dicembre 2008

Genere Piattaforme
Tema Horror
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Sharp X68000, Playstation
Distribuzione digitale PlayStation Network
Supporto 2 Floppy disk 5¼ (X6800), 1 CD-ROM (PlayStation)
Fascia di età ESRB: Teen
ELSPA: 15+
Periferiche di input Gamepad

Castlevania Chronicles (悪魔城年代記 悪魔城ドラキュラ Akumajō Nendaiki: Akumajō Dorakyura?, "Storia del castello demoniaco di Dracula"), è un videogioco a piattaforme del 2001: è il remake della versione per Sharp X68000 di Akumajō Dracula, a sua volta remake dell'originale Castlevania.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei livelli rispecchia quelli presenti nella versione NES di Castlevania; in particolare il primo è molto simile, così come il quarto e il settimo ricordano molto rispettivamente quinto e secondo livello originale. È stato inoltre aggiunto un power-up, un rametto che se utilizzato ripristina l'energia vitale.

Audio[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora è composta sia da nuovi arrangiamenti di temi classici della serie: "Vampire Killer" e "Wicked Child" dal primo episodio, "Bloody Tears" da Simon's Quest e "Theme of Simon Belmont" da Super Castlevania IV. Prima di cominciare il gioco, è possibile selezionare tre tipi di moduli sonori: sintetizzatore FM dell'X6800 Yamaha YM2151, MIDI Roland LA (MT-32, CM-32L, CM-64) e MIDI Roland GS (SC-55, SC-33, SC-155, CM-300, CM-500). Nonostante le tracce rimangano le solite, varia la strumentazione e alcune canzoni sono differenti fra loro.

Differenze[modifica | modifica sorgente]

La versione PlayStation è dotata di una nuova introduzione e di un nuovo finale, con i personaggi disegnati da Ayami Kojima (già designer di Symphony of the Night); lo sprite principale, Simon Belmont, ha subito un restyling, così come quello di Dracula; infine è stato migliorato l'audio, sia per quanto riguarda gli effetti che la colonna sonora. È tuttavia disponibile una modalità identica all'originale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]