Castlevania Legends

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Castlevania Legends
Castlevanialegends.png
Immagine di gioco
Titolo originale Akumajō Dracula Dark Night Prelude
Sviluppo KCE Nagoya
Pubblicazione Konami
Serie Castlevania
Data di pubblicazione 27 novembre 1997
Genere Piattaforme
Tema Orrore
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Game Boy
Supporto Cartuccia 2-megabit
Periferiche di input Controller integrato

Castlevania Legends è il terzo e ultimo capitolo della serie Castlevania per la console portatile Game Boy. È stato rilasciato il 27 novembre 1997 in Giappone, e l'11 marzo 1998 negli Stati uniti. Il suo titolo originale è Akumajō Dracula Dark Night Prelude (悪魔城ドラキュラ 漆黒たる前奏曲 Akumajō Dorakyura Shikkokutaru Zensoukyoku?, let. "Il castello demoniaco di Dracula: preludio alla notte oscura").

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ambientato nel 1450, in Castlevania Legends si utilizza Sonia Belmont, antenata di Simon. Non è il seguito di Castlevania II: Belmont's Revenge, dato che è ambientato quasi 100 anni prima: fino alla pubblicazione di Castlevania: Lament of Innocence è stato il primo titolo seguendo l'ordine cronologico della storia.[1] Attualmente il gioco è stato, insieme ad altri titoli della serie, rimosso dalla cronologia ufficiale dall'attuale designer Koji Igarashi, ritenendolo "non canonico" e privo di agganci con altri capitoli.[2][3]

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

La protagonista possiede nuove mosse: può cambiare direzione durante il salto, inoltre può camminare mentre è accucciata; la sua frusta può essere migliorata, fino a farle lanciare delle palle di fuoco. Le classiche armi secondarie sono qua chiamati incantesimi, e sono acquisibili solamente dopo avere ucciso i boss di fine livello. Ogni incantesimo ha un effetto differente, e utilizza i tradizionali power-up a forma di cuore, presenti in pressoché tutti i capitoli di Castlevania. Un'ulteriore incantesimo, chiamato "Burning Mode", rende Sonia temporaneamente invincibile, più rapida nei movimenti e migliora i suoi attacchi: può però essere utilizzata una sola volta per livello.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mark Bozon, Castlevania: The Retrospective, IGN, 18 gennaio 2007. URL consultato il 6 gennaio 2009.
  2. ^ Kurt Kalata, Tales from the Crypt: Castlevania's 20th Anniversary Blow-out, 1UP.com, 26 luglio 2006. URL consultato il 6 gennaio 2009.
  3. ^ Cronologia ufficiale della serie Castlevania

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi