Brandon Bass

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brandon Bass
Brandon Bass.jpg
Bass in riscaldamento con l'uniforme dei Dallas Mavericks
Nome Brandon Sam Bass
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 203 cm
Peso 113 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Squadra Liaoning Fl. Leo.s
Carriera
Giovanili
Capitol High School
2003-2005LSU Tigers
Squadre di club
2005-2007N.O. Hornets 50 (110)
2006Tulsa 66ers 1
2007-2009Dallas Mavericks 160 (1.340)
2009-2011Orlando Magic 126 (1.144)
2011-2015Boston Celtics 304 (3.216)
2015-2016L.A. Lakers66 (473)
2016-2017L.A. Clippers52 (292)
2017-Liaoning Fl. Leo.s
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2017

Brandon Sam Bass (Baton Rouge, 30 aprile 1985) è un cestista statunitense, di ruolo ala grande professionista nei Liaoning Flying Leopards in Cina.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College (2003-2005)[modifica | modifica wikitesto]

Gioca a livello universitario con gli LSU Tigers, squadra della Louisiana State University. Nel 2005, all'età di vent'anni, si dichiarò eleggibile per il Draft NBA, nel corso del quale venne scelto al secondo giro, come 33ª scelta assoluta, dai New Orleans Hornets;[1] tutto ciò, dopo esser stato eletto miglior giocatore della Southeastern Conference.

NBA (2005-2017)[modifica | modifica wikitesto]

New Orleans Pelicans (2005-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Viene scelto nel Draft NBA 2005 dai New Orleans Hornets al secondo giro, ma le prime due stagioni si rivelarono molto difficili per l'ala grande, che non riesce a farsi valere, anche a causa del poco minutaggio riservatogli.

Dallas Mavericks (2007-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Per tal ragione, nel 2007 firma un contratto come free agent con i Dallas Mavericks:[2] qui, a differenza degli anni precedenti, sa farsi notare, ponendosi come ottima alternativa in quel ruolo, occupato da Dirk Nowitzki. Rinnova poi per la stagione NBA 2008-09.[3]

Orlando Magic (2009-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Diventato free agent nell'estate 2009, firma per gli Orlando Magic, squadra con cui disputa due stagioni, mettendosi in mostra soprattutto nella seconda parte dell'ultimo anno, giocando le sei partite dei playoffs da titolare.

Boston Celtics (2011-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2011, prima dell'inizio della stagione (iniziata dopo per il lockout), si trasferì ai Boston Celtics, nell'ambito dell'operazione di mercato che portò a Orlando Glen Davis e Von Wafer[4]. Con i Celtics debuttò il giorno di natale contro i New York Knicks, giocando 28 minuti e mettendo a referto 20 punti e 11 rimbalzi.[5] Chiuse la stagione regolare con una media di 12,5 punti, 6,2 rimbalzi in 31,7 minuti di media. Nei playoffs disputò 20 partite tutte da titolare, mettendo a referto 27 punti nella partita contro i Philadelphia 76ers, che permise ai biancoverdi di portare la serie sul 3-2 in loro favore[6]. Arrivati in finale di Eastern Conference, la squadra è sconfitta dai futuri campioni, i Miami Heat. Il 14 luglio 2012 firmò un contratto di 20 milioni di dollari per tre anni con la franchigia del Massachusetts[7]. Alla fine di questo contratto Bass nell'estate del 2015 rimane free agent.

Los Angeles Lakers (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2015 Bass firmò con i Los Angeles Lakers.[8]

Il 21 gennaio 2016 Bass mise a segno 18 punti contro i Sacramento Kings. Tuttavia la sua ottima prestazione non riuscirà a evitare la sconfitta ai Lakers.

Con i gialloviola Bass disputò 66 partite, di cui nessuna da titolare, visto che nella sua posizione sono stati prevalentemente utilizzati il sophomore Julius Randle e il rookie Larry Nance Jr.

Brandon Bass con la canotta dei Lakers mentre va a schiacciare

A fine stagione il suo contratto non venne rinnovato dai Lakers.

Los Angeles Clippers (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 luglio 2016 ancora una volta venne firmato da free agent ma stavolta con l'altra franchigia di Los Angeles, ovvero i Clippers che arrivarono a battere la concorrenza dei San Antonio Spurs.[9]

Ai Clippers ritrova il suo allenatore ai tempi di Boston (ma solo i primi due anni dato che negli ultimi due con lui i Celtics erano sotto la guida di Brad Stevens che tuttora è l'allenatore dei verdi) Doc Rivers, oltre che Paul Pierce, suo compagno ai Celtics dal 2011 al 2013.

L'8 gennaio 2017 segnò 12 punti nella partita vinta per 98-86 contro i Miami Heat.[10] Segnò 10 punti il 17 gennaio nella gara vinta 120-98 contro gli Oklahoma City Thunder.[11] Segnò nuovamente 10 punti nella gara successiva, persa dai Los Angeles Clippers per 104-101 contro i Minnesota Timberwolves.[12]

Cina (2017-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2017 firmò da free agent con i Liaoning Flying Leopards, andando a giocare in Cina dopo 12 anni in NBA.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 maggio 2013

  • Massimo di punti: 27 vs Detroit Pistons (3 dicembre 2010)
  • Massimo di rimbalzi:13, tre volte
  • Massimo di assist: 4, due volte
  • Massimo di stoppate: 4, tre volte

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2005-2006 Stati Uniti New Orleans Hornets NBA 29 1 268 28/70 0/0 12/19 68 3 3 7 68
2006-2007 Stati Uniti New Orleans Hornets NBA 21 3 162 15/44 0/1 12/16 43 3 2 3 42
2007-2008 Stati Uniti Dallas Mavericks NBA 79 1 1557 249/493 0/4 162/197 347 58 22 48 654
2008-2009 Stati Uniti Dallas Mavericks NBA 81 0 1574 252/508 0/6 182/210 367 43 27 55 686
2009-2010 Stati Uniti Orlando Magic NBA 50 3 648 119/233 0/0 52/63 127 19 12 27 290
2010-2011 Stati Uniti Orlando Magic NBA 76 51 1980 332/645 0/2 190/233 424 57 27 52 854
2011-2012 Stati Uniti Boston Celtics NBA 59 39 1868 303/632 0/0 132/163 365 55 34 54 738
2012-2013 Stati Uniti Boston Celtics NBA 81 69 2239 286/589 0/2 129/150 425 84 44 64 701
Totale carriera 476 167 10296 1581/3214 0/15 871/1051 2166 322 171 310 4033

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2008 Stati Uniti Dallas Mavericks NBA 5 0 133 17/36 0/1 24/25 34 2 3 3 58
2009 Stati Uniti Dallas Mavericks NBA 10 0 192 33/60 0/0 28/31 41 7 7 4 94
2010 Stati Uniti Orlando Magic NBA 7 0 42 7/13 0/0 5/6 8 1 0 0 19
2011 Stati Uniti Orlando Magic NBA 6 6 139 16/38 0/0 12/13 25 2 3 5 44
2012 Stati Uniti Boston Celtics NBA 20 20 608 81/175 0/0 59/64 105 15 14 10 221
2013 Stati Uniti Boston Celtics NBA 6 5 204 14/29 0/0 12/15 40 7 2 1 40
Totale carriera 54 31 2636 168/351 0/1 140/154 253 34 29 23 476

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha un fratello più giovane, Chris Bass, che gioca a pallacanestro per gli LSU Tigers

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hornets Select Paul And Bass In 2005 NBA Draft, NBA.com, 29-06-05. URL consultato il 29-07-08.
  2. ^ Mavericks Sign Brandon Bass, NBA.com, 26-07-07. URL consultato il 29-07-08.
  3. ^ HoopsHype - NBA Salaries - Dallas Mavericks, HoppsHype.com. URL consultato il 29-07-08.
  4. ^ Celtics Acquire Bass
  5. ^ Boston Celtics vs. New York Knicks - Box Score - December 25, 2011 - ESPN, su espn.go.com. URL consultato il 25 dicembre 2011.
  6. ^ Brandon Bass has best playoff game of his career, su tauntongazette.com.
  7. ^ Report: Brandon Bass Agrees to Three-Year Deal to Stay With Celtics | Boston Celtics | NESN.com
  8. ^ Lakers Sign Brandon Bass | Los Angeles Lakers, in Los Angeles Lakers. URL consultato il 13 novembre 2016.
  9. ^ Report: Brandon Bass signs 1-year deal with Clippers instead of Spurs, in CBSSports.com. URL consultato il 13 novembre 2016.
  10. ^ Brandon Bass stats, details, videos, and news. | NBA.com, su www.nba.com. URL consultato il 09 gennaio 2017.
  11. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 17 gennaio 2017.
  12. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 20 gennaio 2017.
  13. ^ (IT) Vavel, NBA - Kj McDaniels si accorda con i Raptors, Brandon Bass vola in Cina, in VAVEL.com, 18 agosto 2017. URL consultato il 18 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]