Bell UH-1Y Venom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bell UH-1Y Venom
UH-1Y.jpg
Un UH-1Y mentre atterra sulla USS Bataan
Descrizione
Tipo elicottero da trasporto tattico
Equipaggio 2 (pilota e copilota), più il capo equipaggio e altri membri a seconda della missione
Costruttore Stati Uniti Bell Helicopter Textron
Data primo volo 20 dicembre 2001
Data entrata in servizio 2008
Utilizzatore principale Stati Uniti United States Marine Corps
Esemplari 160[1]
Sviluppato dal Bell UH-1N Twin Huey
Dimensioni e pesi
Lunghezza 17,78 m (58 ft 4 in)
Altezza 4,05 m (14 ft 7 in)
Diametro rotore 14,88 m (48 ft 10 in)
Superficie rotore 168,00
Peso a vuoto 5370 kg
Peso max al decollo 8 390 kg (18 500 lb)
Capacità 10 posti passeggero o 3,020 kg
Propulsione
Motore 2 turbine General Electric T700-GE-401C
Potenza 1 546 shp, 1,150 kW
Prestazioni
Velocità max 304 km/h(189 mph, 164 nodi)
Velocità di crociera 293 km/h (182 mph)
Autonomia 857 km
Raggio di azione 130 nmi (150 mi, 241 km)
Armamento
Mitragliatrici 2 postazioni per il montaggio di M240 o Browning M2 o M134 Minigun
Missili 2 POD per razzi Hydra 70

Dati tratti dal sito ufficiale Bell[2] e dal International Directory of Civil Aircraft[3]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

Il Bell UH-1Y Venom[4] (o Super Huey[5]) è un elicottero bimotore militare medio costruito dall'azienda statunitense Bell Helicopter Textron. L'UH-1Y è stato progettato per sostituire i vecchi Bell UH-1N introdotti nel Corpo dei Marines nel 1970.

Inizialmente il progetto era quello di ammodernare i velivoli già in uso, ma nel 2005 è stato approvato il progetto per la costruzione di nuovi apparecchi.[6]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

UH-1Y nel 2008

Nel 1996 il Corpo dei Marines lanciò, firmando un contratto con la Bell, il programma di aggiornamento H-1, che prevedeva il rinnovamento di 100 UH-1N e di 180 AH-1WS.[7][8] Il programma inizialmente prevedeva di modernizzare completamente gli apparecchi ma partendo dalla cellula originaria dei velivoli così da ridurre i costi. Inoltre in tutt'e due gli aeromobili circa l'84% dei componenti sono identici.[9][10]

La revisione ha permesso l'aggiornamento della radio, dei sistemi di avionica, dei portelli d'entrata, delle armi e dei sistemi di sicurezza, tutto ciò ha permesso di ridurre il peso a vuoto. Ma la velocità massima, di circa 100 nodi, i limitati serbatoi, di carburante e di munizioni, riducono le possibilità operative del velivolo. Tuttavia, il più grande miglioramento è l'aumento della potenza del motore. Con la sostituzione del motore e del sistema delle pale rotore, passate da 2 a 4 e costruite con materiali compositi, l'Huey ha accentuato le qualità da utility per cui è stato progettato.[11]

Originariamente il programma prevedeva la revisione dei velivoli già operativi tra le file dei Marines, ma nel 2005 è stato approvato il progetto per la costruzione di nuovi velivoli[6][12]. Nel 2008 la Bell ha consegnato 2 UH-1Y al Corpo dei Marines[13]. Il corpo dei Marines ha intenzione di acquistare 160 modelli Y, con l'eventuale consegna entro il 2016[14][15].

Storia operativa[modifica | modifica wikitesto]

L'UH-1Y e l'AH-1Z hanno completato i test per lo sviluppo nel 2006.[16] Nello stesso anno è cominciata la prima fase dei test da parte delle autorità americane nella base NAS Patuxent River.[17] Nel 2008 è cominciata la seconda fase di test.[18]

L'8 agosto 2008 il Corpo dei Marines ha certificato l'UH-1Y come macchina operativa e nel 2009 ha potuto schierare il velivolo nel Aviation Combat Element.[19][20]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti
160 esemplari ordinati.[21] Il corpo dei Marines nell'Ottobre 2010 aveva operativi 31 UH-1Y.[22]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "AH-1Z e UH-1Y: I Marines cercano clienti" - Aeronautica & Difesa" N. 358 - 08/2016 pag. 72
  2. ^ sito ufficiale della Bell Helicopter Textron.
  3. ^ Frawley, Gerard: The International Directory of Civil Aircraft, 2003-2004, p. 44. Aerospace Publications Pty Ltd, 2003. ISBN 1-875671-58-7.
  4. ^ DoD 4120-15L, Model Designation of Military Aerospace Vehicles. US DoD, 12 May 2004.
  5. ^ GE Aviation, Bell UH-1Y Super Huey, geaviationsystems.com, 2008. URL consultato il 5 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2009).
  6. ^ a b "UH-1Ys to be built new starting in 06" Archiviato il 6 febbraio 2009 in Internet Archive.. US Navy, 22 April 2005.
  7. ^ Donald, David. Modern Battlefield Warplanes. AIRTime Publishing, 2004. ISBN 1-880588-76-5.
  8. ^ Bishop, Chris. Huey Cobra Gunships. Osprey Publishing, 2006. ISBN 1-84176-984-3.
  9. ^ Bell UH-1Y pocket guide Archiviato il 29 dicembre 2010 in Internet Archive.. Bell Helicopter, March 2006. Retrieved: 20 January 2010.
  10. ^ Rotorbreeze Magazine[collegamento interrotto]. Bell, October 2006.
  11. ^ dal sito ufficiale della Bell Helicopter Textron.
  12. ^ Bruno, Michael. "Wynne Approves Buy Of New UH-1Y Hueys"[collegamento interrotto]. Aviation Week, 25 April 2005.
  13. ^ "Bell H-1 upgrade program delivers two UH-1Y and one AH-1Z in February" Archiviato il 28 ottobre 2008 in Internet Archive., Bell Helicopter, 3 March 2008.
  14. ^ Chris Cavas, Corps certifies UH-1Y; January deployment eyed, Marine Corps Times, 15 agosto 2008. URL consultato il 15 agosto 2008.
  15. ^ Jefferson Morris, Marine Corps Declares UH-1Y Operational, Aviation Week, 18 agosto 2008. URL consultato il 18 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2011).
  16. ^ Milliman, John. "AH-1Z/UH-1Y complete developmental testing" Archiviato il 28 luglio 2011 in Internet Archive.. US Navy, 1 March 2006.
  17. ^ "AH-1Z/UH-1Y Start OPEVAL" Archiviato il 30 dicembre 2008 in Internet Archive.. US Navy, 6 May 2006.
  18. ^ Warwick, Graham. "US Marine Corps' Bell AH-1Z and UH-1Y enter final test phase". Flightglobal.com, 20 February 2008.
  19. ^ Wendy Leland, Airscoop, su Naval Aviation News, United States Department of the Navy, novembre–dicembre 2008, p. 7. URL consultato il 5 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2010).
  20. ^ Morris, Jefferson. "Marine Corps Declares UH-1Y Operational"[collegamento interrotto]. Aviation Week, 18 August 2008.
  21. ^ "AH-1Z e UH-1Y: I Marines cercano clienti" - Aeronautica & Difesa" N. 358 - 08/2016 pag. 72
  22. ^ Butler, Amy. "U.S. Marines Propose AH-1Z Production Boost"[collegamento interrotto] Aviation Week, 13 October 2010. Retrieved: 13 October 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]