Barry Seal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barry Seal

Barry Seal, nome completo Adler Berriman Seal (Baton Rouge, 16 luglio 1939Baton Rouge, 19 febbraio 1986), è stato un aviatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'arresto del 1984 a Fort Lauderdale, in Florida, fu accusato di riciclaggio di denaro sporco e di traffico di pasticche e si accordò con il Governo degli Stati Uniti, divenendo informatore per la DEA. Testimoniò, poi, contro il cartello di Medellín, facendo condannare molti narcotrafficanti colombiani. Testimoniò anche contro il governo sandinista in Nicaragua.

Fu assassinato il 19 febbraio 1986 a Baton Rouge, in Louisiana (USA). Gli assassini colombiani mandati dal cartello di Medellín vennero arrestati mentre provavano ad andarsene dalla Louisiana subito dopo l'omicidio di Seal. Perciò le autorità conclusero che gli assassini di Seal furono assunti dai fratelli Ochoa. Gli assassini furono incriminati dal grand jury dello stato della Luoisiana il 27 marzo 1986.[1] Nel maggio 1987, Luis Carlos Quintero-Cruz, Miguel Velez e Bernardo Antonio Vasquez (morto nel 2015)[2] furono giudicati colpevoli di omicidio di primo grado nella morte di Seal e condannati alla prigione a vita senza condizionale.[3]

Cinema e televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trial Opens Today for 3 Accused of Murdering Drug Ring Informer, in The New York Times, 12 gennaio 1987.
  2. ^ (EN) Maya lau and Amy Wold mlau@theadvocate.com awold@theadvocate.com, Drug informant Barry Seal’s killer dies at Angola following stay in penitentiary’s hospice, in The Advocate. URL consultato il 21 settembre 2017.
  3. ^ Colombians Given Life Terms in Drug Ring Slaying, in The New York Times, 15 maggio 1987. URL consultato il 18 ottobre 2015.
Controllo di autoritàVIAF: (EN31376718 · LCCN: (ENn2003094439
Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione