Volo Avianca 203

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volo Avianca 203
Avianca Boeing 727-200 Volpati.jpg
Tipo di eventoincidente
Data27 novembre 1989
Ora07:16 CET
TipoAttentato
StatoColombia Colombia
Coordinate4°33′36″N 74°13′21″W / 4.56°N 74.2225°W4.56; -74.2225Coordinate: 4°33′36″N 74°13′21″W / 4.56°N 74.2225°W4.56; -74.2225
Tipo di aeromobileBoeing 727-21
OperatoreAvianca
Numero di registrazioneHK-1803
PartenzaAeroporto di Bogotà-El Dorado
DestinazioneAeroporto di Cali-Alfonso Bonilla Aragón
Passeggeri101
Equipaggio6
Vittime110
Feriti0
Sopravvissuti0
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Colombia
Volo Avianca 203
Note
vittime a terra = 3

I dati sono estratti da Aviation Safety Network[1]

voci di incidenti aerei presenti su Wikipedia

Il volo Avianca 203 era un volo nazionale colombiano partito dall'aeroporto di Bogotà-El Dorado, a Bogotà, e diretto all'aeroporto di Cali-Alfonso Bonilla Aragón, a Cali. Un ordigno esplose 5 minuti dopo il decollo sopra il municipio di Sochoa (località situata a sud di Bogotà) il 27 novembre 1989[2].

L'aereo decollò dalla capitale colombiana di Bogotà in rotta per Cali. L'ordigno incendiò i vapori di carburante all'interno di un serbatoio vuoto, distruggendo l'aeromobile all'istante.

Il Volo[modifica | modifica wikitesto]

L'aereo era un Boeing 727-21 con numero di registrazione HK-1803 ed era stato comprato dalla compagnia aerea Pan America. L'aereo partì come programmato alle 7:11 a.m. Dopo cinque minuti alla quota di 13.000 piedi una bomba piazzata vicino ai serbatoi del carburante esplose, incendiando i vapori di carburante presenti in un serbatoio vuoto. L'esplosione divise l'aereo in due parti separando la punta dalla coda; queste due sezioni caddero a terra in fiamme. Tutti i 107 passeggeri morirono nell'incidente e altre 3 persone vennero uccise dai detriti caduti a terra. Secondo le investigazioni la bomba fu caricata all'interno dell'aereo da un uomo in giacca e cravatta che era riuscito a portare la bomba all'interno della propria valigetta[3].

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

L'attentato del Volo 203 fu uno dei più violenti attacchi della decada Colombiana. Pablo Escobar, del cartello della droga di Medellin, programmò l'attentato con la speranza di uccidere il candidato per le elezioni del 1990 César Gaviria[4] che fortunatamente non era salito sull'aereo. Gaviria continuò la sua corsa presidenziale nonostante il tentato omicidio. A bordo del Boeing 727 si trovavano due cittadini statunitensi che morirono nell'incidente e per questo l'amministrazione Bush fu costretta a iniziare le operazioni di intelligence per trovare Escobar[4]. Dandeny Muñoz Mosquera, il principale complice del Cartello di Medellin, fu condannato negli Stati Uniti dalla corte distrettuale per l'attentato con la pena di 10 ergastoli consecutivi.

Cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Template:Incidenti aerei nel 1989