B in the Mix: The Remixes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
B in the Mix: The Remixes
Artista Britney Spears
Tipo album Remix
Pubblicazione 22 novembre 2005 Regno Unito
25 novembre 2005 Italia
28 novembre 2005 Stati Uniti
Durata 54:05
Dischi 1
Tracce 11
Genere Trance
Musica house
Dance pop
Etichetta Jive, Sony BMG, Zomba
Produttore Peter Rauhofer, Bill Hamel, Dave Audé, Junkie XL, Jason Nevins, Hex Hector, Valentin
Registrazione 1998-2005
Britney Spears - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2007)
Singoli
  1. And Then We Kiss
    Pubblicato: 31 ottobre 2005

B in the Mix: The Remixes è il primo album di remix della cantante pop Britney Spears, pubblicata nel 2005 dalla Jive Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album vanta la presenza dei più famosi remixer mondiali come: Peter Rauhofer, Jacques Lu Cont (ovvero Stuart Price, produttore dell'album Confessions on a dance floor di Madonna), Justice, Junkie XL e Jason Nevins.

L'unico singolo estratto, And Then We Kiss, è stato pubblicato nell'ottobre 2005. Anch'esso come altri era stato registrato nel 2003 come brano da inserire nell'album In the Zone e nell'EP Britney & Kevin: Chaotic, ma l'idea fu scartata per motivi non specificati. La canzone ha raggiunto la posizione 15 della Hot Dance Radio Airplay di Billboard. La versione originale è stata pubblicata in rete il 2 settembre 2011.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Toxic (Peter Rauhofer Reconstruction Mix Edit) – 6:46 (Cathy Dennis, Christian Karlsson, Pontus Winnberg, Henrik Jonback)
  2. Me Against the Music (feat. Madonna) (Justice Remix) – 4:01 (Christopher Stewart, Penelope Magnet, Thabiso Nikhereanye, Terius Nash, Gary O'Brien)
  3. Touch of My Hand (Bill Hamel Remix) – 5:19 (Britney Spears, Jimmy Harry, Bale'wa Muhammed, Shep Solomon)
  4. Breathe on Me (Jacques Lu Cont's Thin White Duke Mix) – 3:55 (Stephen Lee, Steven Anderson, Lisa Greene)
  5. I'm a Slave 4 U (Dave Audé Slave Driver Remix) – 5:51 (Pharrell Williams, Chad Hugo)
  6. And Then We Kiss (Junkie XL Remix) – 4:27 (Britney Spears, Mark Taylor, Paul Barry)
  7. Everytime (Valentin Remix) – 3:25 (Britney Spears, Annette Artani)
  8. Early Mornin' (Jason Nevins Remix) – 3:38 (Britney Spears, Moby, Christopher Stewart, Penelope Magnet)
  9. Someday (I Will Understand) (Hi-Bias Signature Radio Remix) – 3:46 (Britney Spears)
  10. ...Baby One More Time (Davidson Ospina Club Mix Edit) – 4:38 (Max Martin)
  11. Don't Let Me Be the Last to Know (Hex Hector Club Mix Edit) – 8:15 (Robert Lange, Shania Twain)
Tracce bonus nella versione iTunes
  1. Toxic (Peter Rauhofer Reconstruction Radio Edit) – 4:30 (Peter Rauhofer)
  2. Touch of My Hand (Bill Hamel Dub) – 7:17 (Bill Hamel, Barry Jamieson)
  3. I'm a Slave 4 U (Dave Audé Slave Driver Extended Mix) – 7:05 (Dave Audé)
  4. Touch of My Hand (Bull Hamel 12" Mix) – 7:44 (Bill Hamel, Barry Jamieson)
  5. Toxic (Peter Rauhofer Reconstruction Mix) – 0:58 (Peter Rauhofer)
Tracce bonus nell'edizione britannica
  1. Stronger (Mac Quayle Mixshow Edit) – 5:21 (Mac Quayle)
  2. I'm Not a Girl, Not Yet a Woman (Metro Remix) – 5:25 (Metro)
Tracce bonus nell'edizione giapponese
  1. Someday (I Will Understand) (Gota Remix feat. MCU) – 4:42

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2005) Posizione
massima
Belgio (Vallonia)[1] 99
Francia 32
Giappone[2] 25
Italia[3] 59
Regno Unito 98
Stati Uniti[4] 134

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ultratop.be - Britney Spears - B In The Mix - The Remixes
  2. ^ ブリトニー・スピアーズ-リリース-ORICON STYLE ミュージック
  3. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche
  4. ^ Britney Spears — Artist Chart History Billboard magazine. Ultimo accesso: 18 maggio 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]