Britney: Piece of Me

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Britney: Piece of Me
Britney Spears 'Piece of Me' - Las Vegas IMG 6467 (26906320153).jpg
Britney Spears mentre si esibisce accompagnata dai suoi ballerini.
Tour di Britney Spears
Inizio Stati Uniti Las Vegas
27 dicembre 2013
Fine Stati Uniti Las Vegas
31 dicembre 2017
Tappe 22
Spettacoli
Cronologia dei tour di Britney Spears
The Femme Fatale Tour
(2011)
Britney Spears: Live in Concert
(2017)
BSPOMTOURLOGO.JPG

Il Britney: Piece of Me è il primo residency show della cantautrice statunitense Britney Spears, tenutosi al The AXIS Auditorium presso il Planet Hollywood di Las Vegas.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La serata di apertura si è svolta il 27 dicembre 2013 ed i primi 4 show (27, 28, 30 e 31 dicembre) hanno registrato il tutto esaurito, facendo incassare un totale di 2 470 021 $ con 17 803 biglietti venduti. Anche le date della seconda leg (relativa ai mesi di gennaio e febbraio 2014) hanno registrato il tutto esaurito (con 53 798 biglietti venduti e un incasso di 8 011 280 $), confermando così l'evento come quello di maggior successo mai tenuto presso il Planet Hollywood. Le date della terza leg (relativa ai mesi di aprile e maggio 2014) hanno registrato 48 901 biglietti venduti e un incasso di 7 850 813 $. La durata iniziale del residency show era fissata per due anni, con 78 spettacoli (dal 27 dicembre 2013 al 28 febbraio 2015). Visto l'ottimo successo il 9 settembre 2015, durante un concerto, la Spears confermò l'estensione della sua residenza per altri due anni, ovvero fino al 31 dicembre 2017. Sempre nel 2017, Britney decise di portare questo show anche in Asia, dando vita al Britney: Live in Concert, la sua nona tournée.

A febbraio 2017 lo show ha incassato 103 milioni di dollari e venduto più di 700'000 biglietti in tutto, risultando uno degli spettacoli di Las Vegas più di successo.[1]

Moltissime celebrità sono accorse agli show: alla serata d'apertura erano presenti Katy Perry, Adam Lambert, Mario López, Selena Gomez, Miley Cyrus e Sia. Nelle serate successive erano presenti Paris Hilton, Nicole Richie, Fergie, Lance Bass, Bruno Mars, Lady Gaga, Shania Twain, Jennifer Lopez, Arnold Schwarzenegger, Steven Tyler, Melissa Joan Hart, Steve Aoki, Skrillex, Beyoncé e Jay-Z, Avril Lavigne, Kesha, Shane Dawson, Nicolas Cage e molte altre personalità dello spettacolo.

Background e annuncio[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la conclusione del Femme Fatale Tour a dicembre 2011, ci furono molte voci sulla possibile presenza fissa della Spears a Las Vegas con un suo spettacolo. Nel maggio 2013 il Las Vegas Sun confermò che il teatro del Planet Hollywood, il The AXIS Auditorium, venne sistemato e adattato per ospitare uno spettacolo fisso di una famosa popstar americana.[2] Poco dopo fu la stessa Britney, in un'intervista al magazine Shape a confermare le notizie sempre più insistenti su una sua possibile residenza nella città del peccato.[3] Il 17 settembre 2013 venne ufficialmente annunciata la residenza a Las Vegas durante la diretta del Good Morning America. Il tutto fu fortemente pubblicizzato, anche grazie alla messa in campo di una scenografia nel deserto con più di mille persone, pronte ad accogliere Britney che arrivò a bordo di un elicottero.[4]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Lo show viene descritto moderno e con atmosfera da club, perfetto per la città del peccato. Il teatro del Planet Hollywood è stato completamente rinnovato appositamente per gli spettacoli di Britney, realizzando un nuovo palco, nuovi effetti sonori e di illuminazione per circa 20 milioni di dollari. I biglietti per le prime date sono stati resi disponibili dal 20 settembre 2013, con prezzi che variano da 59$ a 179$. Britney ha voluto descrivere il suo show con queste parole: "Vogliamo che la gente che viene a vedermi si possa divertire per tutto il tempo dello spettacolo rendendola partecipe con me. Io amo Vegas. L'energia qui è pazzesca, è davvero incredibile. [...] Ci saranno grandi effetti speciali, dall'acqua al fuoco, dalla neve ai coriandoli. Ogni volta che mi esibisco lo faccio nel miglior modo. Voglio sempre intrattenere i miei fans. [...] Sono veramente pronta per tutto questo. Sono pronta sia fisicamente che mentalmente, davvero! Questo show sarà qualcosa di veramente differente dagli show precedenti. Credo sia uno dei migliori progetti che io abbia mai intrapreso. Non potrei essere più eccitata!"[5]

Baz Halpin è il direttore tecnico degli spettacoli, mentre i costumi di scena sono realizzati da Marco Morante.[6] Lo show ha una durata di circa 90-100 minuti, con più di una ventina dei brani più famosi della Spears, inoltre sul palco prendono parte anche 14 ballerini e una band composta da 4 musicisti che suonano dal vivo.

Cambiamenti nel corso degli anni[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2013 al 2015 gli show rimasero uguali fra loro. Dal 2016 vennero totalmente rivisitati:

  • Per l'entrata in scena, la gigantesca sfera utilizzata all' inizio venne sostituita da una gabbia
  • Il secondo e il terzo atto vennero invertiti
  • Tutti i costumi, tranne quello da angelo, vennero cambiati
  • 3 venne rimossa dalla scaletta e al suo posto vengono cantate Break the Ice e Piece of Me
  • Nel secondo atto venne aggiunta I Love Rock 'n' Roll.
  • Perfume venne rimossa e al suo posto viengono eseguiti il dance break Work It / Get Ur Freak On / WTF e Pretty Girls
  • Sulla fontana di I'm a Slave 4 U era collocato un trono sul quale Britney stava seduta. Con la rivisitazione dello show il trono venne sostituito da un semplice palo e la cantante sta in piedi
  • Nel sesto atto vennero rimosse I Wanna Go e Lucky e al loro posto vengono eseguite If U Seek Amy, Breathe On Me e Touch Of My Hand
  • Da agosto del 2016 Make Me... e Do You Wanna Come Over? vennero aggiunte alla scaletta
  • Da novembre del 2016 Slumber Party venne aggiunta alla scaletta

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

Show originale (2013 - gennaio 2016)[modifica | modifica wikitesto]

Lo show inizia con un video che ripercorre la carriera di Britney Spears e quando finisce, la cantante in carne ed ossa appare dentro una grande sfera. Quando quest'ultima si apre, la cantante esegue Work B**ch, segue Womanizer . In seguito la Spears da il benvenuto al pubblico ed esegue 3 e la scenografia ricorda il video musicale . Dopo riappare in scena vestita da angelo ed esegue Everytime. Successivamente si toglie il vestito da angelo ed esegue un medley di ...Baby One More Time e Oops!... I Did It Again. Segue un video intermezzo e poi Britney esegue Me Against the Music e la scenografia ricorda il video originale. Dopo esegue Gimme More, Break the Ice e, successivamente Piece of Me e Britney tenta di sfuggire ai ballerini che imitano dei paparazzi. Segue Scream & Shout usata come video intermezzo e in seguito la Spears esegue un remix di Boys . Dopo fa un breve discorso e successivamente esegue Perfume .

Britney Spears durante Perfume

La quinta parte dello show è introdotta da Get Naked e dopo Britney esegue I'm a Slave 4 U, durante la quale lei stessa e i ballerini sono dentro una fontana. Segue Freakshow , durante la quale Britney invita un fan sul paco e viene fatto gattonare mentre viene sculacciato con una frusta, simulando il BDSM . Alla fine della canzone, Britney ringrazia il fan per la partecipazione. Segue Do Somethin' e i ballerini eseguono la coreografia con delle sedie. Successivamente Britney entra in un anello di fuoco ed esegue Circus .In seguito esegue I Wanna Go e la coreografia include l'uso di una varietà di specchi-schermo che proiettano la sua immagine danzante. Dopo Britney esegue Lucky mentre sta su un'altalena. Successivamente esegue Toxic mentre si butta da un albero gigante.

Britney Spears durante Toxic

Seguono Stronger e Crazy. Cosi' la Spears chiude lo show con Till the World Ends e quando la canzone finisce, sul display vengono proiettati dei fuochi d'artificio.

Show modificato (febbraio 2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Britney Spears durante Womanizer
Britney Spears durante Me Against the Music

Lo show inizia con un breve filmato e dopo Britney appare dentro una gabbia e quando quest'ultima si apre esegue Work B**ch. Segue Womanizer che, per l' occasione, ha un nuovo finale remixato. In seguito esegue Break the Ice e Piece of Me. Successivamente parte un filmato mentre si può udire Radar Dopo un cambio di costume torna in scena ed esegue Me Against the Music e la scenografia ricorda il video musicale. Successivamente sale sopra una gigantesca chitarra elettrica, la stessa usata nel Femme Fatale Tour, ed esegue I Love Rock 'n' Roll. Segue Gimme More. Dopo un interludio chiamato Angel, Britney torna sul palco ed esegue Everytime vestita da angelo. In seguito i ballerini la circondano e le tolgono il vestito da angelo, lasciandola con una semplice guêpière per eseguire un medley di ...Baby One More Time e Oops!... I Did It Again e poi sparire sotto il palco. Successivamente torna sul palco indossando un abito fosforescente ed esegue un remix di Boys con delle luci al neon e un'atmosfera da discoteca. Da agosto del 2016, a questo punto, viene eseguita Do You Wanna Come Over?, con l'ausilio di piccole impalcature a forma di triangolo. Segue un dance break di Work It, Get Ur Freak On e WTF. Dopo esegue Pretty Girls. Successivamente riappare dentro una fontana insieme ai ballerini ed esegue I'm a Slave 4 U. Da agosto del 2016, a questo punto, viene eseguita Make Me.... In seguito esegue Freakshow e un fan viene invitato sul palco e fatto gattonare mentre viene sculacciato con una frusta, simulando il BDSM. Alla fine della canzone Britney ringrazia il fan per la partecipazione e gli viene regalata una maglietta. Dopo esegue Do Somethin' e la coreografia include l'uso di tante sedie. In seguito ad un breve interludio ispirato ad un circo, Britney torna in scena dentro un anello di fuoco ed esegue Circus. Segue un cambio d'abito e l'esecuzione di If U Seek Amy, durante la quale i ballerini muovono degli schermi e alla fine della canzone appare la scritta "Circus". In seguito esegue Breathe on Me. Da novembre del 2016, Britney, a questo punto esegue Slumber Party. Segue Touch of My Hand, durante la quale balla con due uomini a petto nudo. Dopo riappare sopra un albero ed esegue Toxic in versione lenta e poi si butta giù dall'albero e ne esegue la versione originale. Britney poi esegue Stronger e Crazy, accompagnata da fiamme, illusioni ottiche e delle coreografie molto elaborate. Cosi la cantante esegue Till the World Ends, che chiude lo show. Quando la canzone finisce Britney ringrazia il pubblico e vengono sparati in aria dei fuochi d'artificio.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Grazie al successo dello spettacolo, gli incassi del Planet Hollywood hanno avuto un incremento di 20 milioni di dollari all'anno, inoltre la Spears ha ridato fama e pubblicità alla struttura stessa.[7] Britney e il suo spettacolo hanno inoltre avuto un ruolo di rivitalizzazione della città di Las Vegas, attraendo molti giovani e migliorando di conseguenza la vita notturna della città stessa.[8] Nel 2014 la società Caesars Entertainment ha indetto il "Britney Day" il 5 novembre, riconoscendo a Britney e al suo spettacolo i grandi successi ottenuti.[9][10] Sia per il 2015 che per il 2016 lo show è stato votato dal pubblico come Best Of Las Vegas nella categoria di "miglior spettacolo d'intrattenimento".[11] Nel novembre 2017 lo show ha invece vinto tutti i quattro premi in cui era stato nominato negli "Best of Las Vegas 2017 Awards", vale a dire Best Resident Perfomer, Best Production Show, Best Bacherolette e Best Bachelor Party.[12]

Setlist[modifica | modifica wikitesto]

Show originale (Dicembre 2013 – Gennaio 2016)[modifica | modifica wikitesto]

Show modificato (Febbraio 2016 – Dicembre 2017)[modifica | modifica wikitesto]

Atto 1

  1. "Work B**ch"
  2. "Womanizer"
  3. "Break the Ice"
  4. "Piece of Me"

Atto II

"Radar (interlude)"

  1. "Me Against the Music"
  2. "I Love Rock 'n' Roll"
  3. "Gimme More"

Atto III

  1. "Angel (interlude)"
  2. "Everytime"
  3. "...Baby One More Time/Oops!...I Did It Again

Atto IV

  1. "Scream & Shout" (Interlude)
  2. "Boys" (Remix)
  3. "Do You Wanna Come Over?" (da agosto del 2016)
  4. "Work It (Missy Elliott)" / "Get Ur Freak On" / "WTF (Dance Break)
  5. "Pretty Girls"

Atto V

  1. "Get Naked" (Interlude)
  2. "I'm a Slave 4 U"
  3. "Make Me... (da agosto del 2016)
  4. "Freakshow"
  5. "Do Somethin'"

Atto VI

  1. "Magic Circus (interlude)"
  2. "Circus"
  3. "If U Seek Amy"
  4. "Breathe on Me"
  5. "Slumber Party" (da novembre del 2016)
  6. "Touch of My Hand"

Atto VII

  1. "Jungle Fever (interlude)"
  2. "Toxic"
  3. "Stronger"
  4. "(You Drive Me) Crazy"
  5. "Till the World Ends"

Modifiche della scaletta e ospiti

Aspetti dello show[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante la prima leg degli show Spears indossava delle parrucche con vari tagli (più lungo o più corto, a seconda del numero) dalla prima all'ultima canzone. Man mano le parrucche sono state eliminate, e a partire dalla seconda leg la popstar appare sul palco con i suoi capelli naturali. Il 7 febbraio la cantante si è presentata con un nuovo colore di capelli, castano e questo colore ha subito, sempre nel mese di febbraio, un ulteriore cambiamento, presentando tonalità di rosso. Ad aprile, la Spears si presenta nuovamente con un nuovo look, questa volta con i capelli castani sfumati di biondo alle punte. Dal mese di maggio si è sempre esibita con una parrucca biondo platino.
  • Durante la performance di Me Against the Music Britney balla attorno a quattro pareti di legno, che rappresentano lo sfondo originale del video musicale.
  • Durante l'esibizione di Everytime la Spears interpreta un angelo. A canzone terminata la cantante tocca terra e si toglie il vestito da angelo per poi partire con l'esibizione di ...Baby One More Time.
  • L'esibizione di Boys è interpretata in un ambiente scuro con luci al neon ed il costume della Spears crea un effetto particolare con tali luci.
  • Durante la performance di Toxic la Spears appare su un maestoso albero da cui si lancia e atterra sul palco per poi continuare lo show.
  • Dopo l'esibizione di Stronger c'è un breve intermezzo musicale che precede (You Drive Me) Crazy.
  • L'esibizione di Till the World Ends contiene elementi di Work Bitch.
  • Dall'8 maggio 2014 i costumi per le canzoni di I'm a Slave 4 U, Freakshow, Do Somethin' sono stati cambiati.
  • A partire dalla quarta leg la Spears cambiò vestito per il primo atto.

Date del tour[modifica | modifica wikitesto]

Data Biglietti venduti / Biglietti disponibili Incasso
Prima Tappa [20]
27 dicembre 2013 17.803 / 17.803 $2.470.021
28 dicembre 2013
30 dicembre 2013
31 dicembre 2013
Seconda Tappa [21]
29 gennaio 2014 53.798 / 53.798 $8.011.280
31 gennaio 2014
1º febbraio 2014
4 febbraio 2014
7 febbraio 2014
8 febbraio 2014
12 febbraio 2014
14 febbraio 2014
15 febbraio 2014
18 febbraio 2014
19 febbraio 2014
22 febbraio 2014
Terza Tappa [22]
25 aprile 2014 48.901 / 49.290 $7.950.813
26 aprile 2014
30 aprile 2014
2 maggio 2014
3 maggio 2014
7 maggio 2014
9 maggio 2014
10 maggio 2014
14 maggio 2014
16 maggio 2014
17 maggio 2014
Quarta Tappa [23]
15 agosto 2014 59.262 / 63.753 $8.757.082
16 agosto 2014
19 agosto 2014
20 agosto 2014
23 agosto 2014
24 agosto 2014
27 agosto 2014
28 agosto 2014
30 agosto 2014
31 agosto 2014
3 settembre 2014
5 settembre 2014
6 settembre 2014
10 settembre 2014
Quinta Tappa [24]
3 ottobre 2014 55.617 / 77.443 $8.327.249
4 ottobre 2014
8 ottobre 2014
10 ottobre 2014
11 ottobre 2014
15 ottobre 2014
17 ottobre 2014
18 ottobre 2014
22 ottobre 2014
24 ottobre 2014
25 ottobre 2014
29 ottobre 2014
31 ottobre 2014
1º novembre 2014
5 novembre 2014
7 novembre 2014
8 novembre 2014
Sesta Tappa [25]
27 dicembre 2014 16.895 / 18.221 $2.799.641
28 dicembre 2014
30 dicembre 2014
31 dicembre 2014
Settima Tappa [26]
28 gennaio 2015 58.001 / 80.189 $8.134.492
30 gennaio 2015
31 gennaio 2015
4 febbraio 2015
6 febbraio 2015
7 febbraio 2015
11 febbraio 2015
13 febbraio 2015
14 febbraio 2015
17 febbraio 2015
18 febbraio 2015
20 febbraio 2015
21 febbraio 2015
25 febbraio 2015
27 febbraio 2015
28 febbraio 2015
4 marzo 2015
6 marzo 2015
7 marzo 2015
Ottava Tappa [27] [28]
15 aprile 2015 44.896 / 54.791 $5.965.614
17 aprile 2015
18 aprile 2015
22 aprile 2015
24 aprile 2015
25 aprile 2015
29 aprile 2015
8 maggio 2015
10 maggio 2015
13 maggio 2015
15 maggio 2015
16 maggio 2015
20 maggio 2015
Nona Tappa
5 agosto 2015 56.154 / 72.112 $7.759.337
7 agosto 2015
8 agosto 2015
12 agosto 2015
14 agosto 2015
15 agosto 2015
18 agosto 2015
19 agosto 2015
21 agosto 2015
22 agosto 2015
26 agosto 2015
28 agosto 2015
29 agosto 2015
2 settembre 2015
4 settembre 2015
5 settembre 2015
9 settembre 2015
Decima Tappa
14 ottobre 2015 55.705 / 75.237 $7.416.541
16 ottobre 2015
17 ottobre 2015
21 ottobre 2015
23 ottobre 2015
24 ottobre 2015
28 ottobre 2015
30 ottobre 2015
31 ottobre 2015
4 novembre 2015
6 novembre 2015
7 novembre 2015
11 novembre 2015
13 novembre 2015
14 novembre 2015
18 novembre 2015
20 novembre 2015
21 novembre 2015
Undicesima Tappa
27 dicembre 2015 19.454 / 25.203 $2.940.106
28 dicembre 2015
30 dicembre 2015
31 dicembre 2015
2 gennaio 2016
3 gennaio 2016
Dodicesima Tappa
13 febbraio 2016 28.540 / 34.488 $4.007.691
14 febbraio 2016
17 febbraio 2016
19 febbraio 2016
20 febbraio 2016
24 febbraio 2016
26 febbraio 2016
27 febbraio 2016
Tredicesima Tappa
6 aprile 2016 31.678 / 34.440 $4.547.645
8 aprile 2016
9 aprile 2016
13 aprile 2016
15 aprile 2016
16 aprile 2016
20 aprile 2016
22 aprile 2016
Quattordicesima Tappa
17 giugno 2016 44.040 / 51.219 $6.318.232
18 giugno 2016
22 giugno 2016
24 giugno 2016
25 giugno 2016
29 giugno 2016
1º luglio 2016
2 luglio 2016
6 luglio 2016
8 luglio 2016
9 luglio 2016
13 luglio 2016
Quindicesima Tappa
17 agosto 2016 38.533 / 42.493 $5.726.766
19 agosto 2016
20 agosto 2016
24 agosto 2016
31 agosto 2016
2 settembre 2016
3 settembre 2016
7 settembre 2016
9 settembre 2016
10 settembre 2016
Sedicesima Tappa
19 ottobre 2016 49.934 / 63.163 $7.392.060
21 ottobre 2016
22 ottobre 2016
26 ottobre 2016
28 ottobre 2016
29 ottobre 2016
2 novembre 2016
4 novembre 2016
5 novembre 2016
9 novembre 2016
11 novembre 2016
12 novembre 2016
16 novembre 2016
18 novembre 2016
19 novembre 2016
Diciassettesima Tappa
11 gennaio 2017 41.185 / 50.755 $6.139.697
13 gennaio 2017
14 gennaio 2017
18 gennaio 2017
20 gennaio 2017
21 gennaio 2017
25 gennaio 2017
27 gennaio 2017
28 gennaio 2017
1º febbraio 2017
3 febbraio 2017
4 febbraio 2017
Diciottesima Tappa
22 marzo 2017 37.160 / 40.555 $5.427.295
24 marzo 2017
25 marzo 2017
29 marzo 2017
31 marzo 2017
1º aprile 2017
5 aprile 2017
7 aprile 2017
8 aprile 2017
Diciannovesima Tappa
3 maggio 2017 37.712 / 40.541 $5.855.011
5 maggio 2017
6 maggio 2017
10 maggio 2017
12 maggio 2017
13 maggio 2017
17 maggio 2017
19 maggio 2017
20 maggio 2017
Ventesima Tappa
9 agosto 2017 48.592 / 56.632 $8.114.558
11 agosto 2017
12 agosto 2017
16 agosto 2017
18 agosto 2017
19 agosto 2017
23 agosto 2017
25 agosto 2017
26 agosto 2017
30 agosto 2017
1º settembre 2017
2 settembre 2017
3 settembre 2017
Ventunesima Tappa
11 ottobre 2017 50.462 / 52.847 $8.588.938
13 ottobre 2017
14 ottobre 2017
18 ottobre 2017
20 ottobre 2017
21 ottobre 2017
25 ottobre 2017
27 ottobre 2017
28 ottobre 2017
1º novembre 2017
3 novembre 2017
4 novembre 2017
Ventiduesima Tappa
19 dicembre 2017 N.D. N.D.
27 dicembre 2017
28 dicembre 2017
30 dicembre 2017
31 dicembre 2017
Totale
893.631 / 1.055.664

(84.7%)

$132.450.099

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.billboard.com/articles/news/7677996/britney-spears-piece-of-me-las-vegas-ticket-sales
  2. ^ https://lasvegassun.com/vegasdeluxe/2013/feb/17/exclusive-britney-spears-being-wooed-second-suitor/
  3. ^ http://www.shape.com/blogs/fit-famous/britney-does-it-again-june-issue-shape
  4. ^ http://abcnews.go.com/blogs/entertainment/2013/09/britney-spears/
  5. ^ Robin Leach, Britney Spears' new show secrets revealed — the dance-club theater inside a 360-degree video wall, su Las Vegas Sun, The Greenspun Corporation, 23 settembre 2013. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  6. ^ Woods, Mickey, FN Spy the Magazine: Britney's Back, FN, 18 febbraio 2014. URL consultato il 21 febbraio 2014.
  7. ^ http://www.billboard.com/articles/news/6281785/report-britney-spearss-vegas-residency-boosts-planet-hollywoods-annual
  8. ^ http://www.travelvegas.com/blog/las-vegas-continues-to-attract-a-new-and-younger-crowd/
  9. ^ http://www.instyle.com/news/britney-spears-receives-key-las-vegas-britney-day
  10. ^ https://lasvegassun.com/vegasdeluxe/2014/oct/23/star-year-britney-spears-receive-her-day-key-strip/
  11. ^ http://www.dailymail.co.uk/tvshowbiz/article-3047976/Britney-Spears-lands-two-Best-Las-Vegas-awards-hit-Piece-residency.html
  12. ^ http://www.billboard.com/articles/columns/pop/8031400/britney-spears-best-of-las-vegas-2017-awards
  13. ^ http://www.axs.com/news/britney-spears-breaks-up-with-boyfriend-re-adds-alien-to-las-vegas-sho-18007
  14. ^ http://www.billboard.com/articles/news/6656669/britney-spears-pretty-girls-vegas-performance-residency-planet-hollywood
  15. ^ http://www.axs.com/listen-britney-spears-asks-do-you-wanna-come-over-on-new-glory-cut-105025
  16. ^ https://www.youtube.com/watch?v=-dMNlVlArc4
  17. ^ http://portalpopline.com.br/britney-spears-apresenta-slumber-party-na-residencia-piece-of-me/
  18. ^ http://popcrush.com/tinashe-slumber-party-piece-of-me-live/
  19. ^ http://www.billboard.com/articles/columns/pop/7934177/britney-spears-las-vegas-residency-piece-of-me-bonnie-raitt-something-to-talk-about
  20. ^ Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 25 gennaio 2014. URL consultato il 16 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2014).
  21. ^ Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 26 febbraio 2014. URL consultato il 26 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2014).
  22. ^ Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 4 giugno 2014. URL consultato il 4 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2014).
  23. ^
    • Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 4 settembre 2014. URL consultato il 4 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2014).
    • Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 20 settembre 2014. URL consultato il 20 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2014).
  24. ^
    • Billboard Boxscore : Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 5 novembre 2014. URL consultato il 5 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2014).
    • Billboard Boxscore : Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 19 novembre 2014. URL consultato il 20 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2014).
  25. ^ Billboard Boxscore :: Current Scores, su Billboard, Prometheus Global Media, 14 gennaio 2015. URL consultato il 14 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2015).
  26. ^
  27. ^ WebCite query result
  28. ^ Current Boxscore | Billboard

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]